31
luglio

LONDRA 2012: FEDERICA PELLEGRINI CERCA LA MEDAGLIA. MA IL PODIO DELL’ATTENZIONE MEDIATICA E’ GIA’ SUO

Federica Pellegrini, Londra 2012

Gli italiani, come noto, sono un popolo di santi, poeti, navigatori. Ed esperti olimpici. Dunque, la tentazione di commentare i risultati ottenuti sinora da Federica Pellegrini nelle gare di Londra 2012 è forte, fortissima. Ma non cederemo: sorry, il bar sport non è qui. Ci limitiamo semmai ad annotare che stasera (ora 20.41) la nostra campionessa disputerà la finale dei 200 metri stile libero femminili, trovando così l’occasione di prendersi una rivincita dopo la sconfitta nei 400 metri. La tensione sale, e una cosa è certa: in vasca la Pellegrini non ha ancora ottenuto medaglie, ma dal punto di vista mediatico è già sul podio.

Dopo l’esordio deludente di domenica scorsa, sull’Olimpiade di Federica si sono concentrate attenzioni ed aspettative incredibili. In tv, commentatori ed analisti più o meno titolati si sono messi a ragionare sulla debacle agonistica della nostra campionessa, salvo poi invertire la rotta dei loro giudizi dopo la qualificazione di ieri. Negli studi televisivi la Pellegrini si è trasformata in un perfetto alter ego di Balotelli, un altro fuoriclasse sul quale si è detto tutto ed il contrario di tutto. Le imprese della nuotatrice azzurra hanno scatenato una girandola di reazioni,  e va detto che questo clima attorno a sé Fede se l’è un po’ cercato. Anzi, creato.

La Pellegrini, infatti, ultimamente è stata al centro di insistenti cronache rosa che l’hanno trasformata in un personaggio da copertina, la cui visibilità era spesso legata più alle news gossippare che alle vicende sportive. In alcuni casi, sembra che le prime abbiano addirittura messo in secondo piano le altre. In questo senso la popolarità potrebbe essersi rivelata un’arma a doppio taglio. A febbraio Federica apparì anche a Sanremo come super ospite, e il conduttore Gianni Morandi gliela ‘gufò’:alle Olimpiadi sono sicuro che farai delle cose straordinarie” disse.

Di lì a poche settimane, la nostra atleta avrebbe fatto la star nella prima puntata serale di Amici, sedendo in giuria accanto a Christian De Sica e Riccardo Scamarcio. Dopo gli applausi, i primi piani negli show di intrattenimento e i numerosi spot, ora per la Pellegrini è arrivato il momento di dare spettacolo in vasca. Ma l’esordio non è stato dei migliori.

“La sconfitta di ieri (domenica 29 luglio 2012, ndDM) non cancella quello che ho fatto nello sport: almeno non per me, per altri amen”

ha dichiarato Fede ai microfoni. Giusto, ma vallo a spiegare ai telespettatori che ormai vivono di notiziole quotidiane legate al fenomeno mediatico Pellegrini. Per loro i successi e gli undici record mondiali dell’atleta resteranno solo grandiosi momenti del passato, forse memorabili quanto il balletto assieme a Gianni Morandi sul palco dell’Ariston.

La campionessa con la fenice tatuata sul collo ha un solo modo per riscattarsi davvero agli occhi dell’italiano medio, anzi mediatico. Deve farci sognare. Stasera.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


federica pellegrini
OLIMPIADI LONDRA 2012, FEDERICA PELLEGRINI GIU’ DAL PODIO: “E’ DIFFICILE CHE SUCCEDANO I MIRACOLI”


Federica Pellegrini
OLIMPIADI RIO 2016: LE GARE DI OGGI, 9 AGOSTO. E’ LA NOTTE DI FEDERICA PELLEGRINI


Federica Pellegrini
OLIMPIADI 2012, FEDERICA PELLEGRINI: “UN REALITY? SE MI DIVERTE…”. STASERA LA FINALE DELLA STAFFETTA


Olimpiadi apertura
CERIMONIA D’APERTURA LONDRA 2012: OVVERO IL PIU’ GRANDE SPETTACOLO A SUON DI BIG BEN

3 Commenti dei lettori »

1. Schattol89 ha scritto:

31 luglio 2012 alle 11:26

Questa è l’Italia, tutti bravi a giudicare… una campionessa di livello come la Pellegrini non può permettersi di sbagliare che viene praticamente fucilata dai media e dai poveracci…



2. Nina ha scritto:

31 luglio 2012 alle 11:49

Appunto. A me non è che stia simpaticissima quando fa le pubblicità ma sapere che si è scatenata una ridda di insulti nei suoi confronti mi fa stare dalla sua parte. Leggevo domenica su Libero un articolo di Pansa in cui lui parla della miseria che si può trovare in alcuni blog. Ha ragione.



3. Andrea ha scritto:

31 luglio 2012 alle 12:14

Giusto Nina.
Considerando poi che i 400 non sono la sua specialità… Ma le lasciassero fare in santa pace ciò che vuole e sa fare (nuotare)!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.