1
giugno

AUGUSTO MINZOLINI NOMINATO RESPONSABILE DEI CORRISPONDENTI RAI. CDA SPACCATO SUI PALINSESTI

Augusto Minzolini

Augusto Minzolini torna a sorridere: da ieri è il nuovo capo del coordinamento dei corrispondenti esteri Rai. L’incarico gli è stato assegnato col voto unanime – otto voti su otto – dal CdA di Viale Mazzini riunitosi in regime di prorogatio. Secondo i ben informati la decisione era nell’aria, ma la sua ufficializzazione ha comunque fatto discutere. L’ex direttore del Tg1, lo ricordiamo, era stato sospeso dal suo incarico lo scorso dicembre a seguito del procedimento giudiziario avviato a suo carico con l’accusa di peculato nei confronti dell’azienda.

Dopo quell’episodio, il giornalista aveva fatto immediato ricorso per riottenere la poltrona di Saxa Rubra. Oggi il CdA Rai gli ha affidato un nuovo ruolo di dirigenza attativa, con l’accettazione del quale si sarebbe chiusa una parte della vertenza di lavoro attivata dal Minzo, quella relativa alla sua ricollocazione ad incarico equivalente. Pare che all’ex direttore del Tg1 fossero state proposte la sede di corrispondenza a New York e poi a Parigi, entrambe rifiutate dello stesso. Il CdA doveva però trovare una soluzione definitiva, trovandosi in prossimità dell’udienza presso il Tribunale del Lavoro programmata per il prossimo 5 giugno.

Resta invece ancora aperta la partita giudiziaria sul famoso articolo 3 della legge 97 del 2001, quello usato dal CdA Rai per rimuovere Minzolini dal Tg1. Nel caso il Tribunale dovesse certificare l’inapplicabilità della norma, come vorrebbero i legali del giornalista, l’ex direttore dovrà essere nuovamente ricollocato alla guida del notiziario di Rai1. Ma non pensate che questo sia l’unico grattacapo che angustia i vertici aziendali: la riunione di ieri ha infatti delineato una situazione di divergenze interne tale da rendere impossibile l’approvazione del palinsesti autunnali.

Proprio sui palinsesti, il CdA si è spaccato in due e la votazione degli stessi è stata nuovamente rimandata. Uno dei nodi più delicati resta quello della programmazione di Rai2, che al momento risulta priva di particolari novità. Ancora nessuna decisione sulla prima serata del giovedì, per la quale il nome di Andrea Vianello sembra ancora il più gettonato (anche se sarebbero spuntate le ipotesi di Gianluigi Paragone o Monica Maggioni, più gradite al centrodestra). Il Consiglio ha infatti bocciato la proposta del DG Lorenza Lei di collocare Giovanni Minoli nello spazio che fu di Michele Santoro.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Lorenza Lei, Paolo Garimberti, Giorgio Napolitano
RAI, GARIMBERTI A COLLOQUIO CON NAPOLITANO. IL DG LEI ESCLUDE MINOLI AL POSTO DI SANTORO


Augusto Minzolini via dal Tg1
TG1: UFFICIALE L’ADDIO DI MINZOLINI. ALBERTO MACCARI E’ IL NUOVO DIRETTORE AD INTERIM


Captain Phillips
Cine Sony: il palinsesto del nuovo canale 55 del DTT. Guest star Margherita Buy, si inizia con Captain Phillips


Maria Pia Ammirati
Rai Cinema: Dallatana, Ammirati e Teodoli nuovi componenti del CdA. Confermati Del Brocco e Claudio

18 Commenti dei lettori »

1. Pippo76 ha scritto:

1 giugno 2012 alle 11:16

Sorride Minzolini..?
Bè, non mi pare una promozione

Rai Due è alla frutta ma non riuscire a presentare palinsesti quantomeno decenti denota che questo CDA + la Lei + direttori rete sono da mandare a casa perchè non fanno gli interessi dell’azienda.
Mai vista una pochezza di idee e contenuti
ps Vorrebbero mettere Monica Maggioni al giovedì contro Santoro? In bocca al lupo..altro che 5%.
Paragone non è da prima serata e si è visto



2. Pippo76 ha scritto:

1 giugno 2012 alle 11:17

*idee e contenuti di quel genere



3. Warhol_84 ha scritto:

1 giugno 2012 alle 11:18

Qualcuno mi dovra’ spiegare perche’ in itaGlia questi figuri piu’ fanno danni e piu’ vengono messi in ruoli strategici…e perche’ qualcuno se ne rallegri pure.



4. Gianduiotto ha scritto:

1 giugno 2012 alle 11:49

Vianello ancora in lista? Ma non era stata archiviata l’ipotesi? E Lorena Bianchetti resta li, e chi la scrosta più da Rai2… il prossimo CDA che di sicuro non sarà targato Lei-PDL



5. tania ha scritto:

1 giugno 2012 alle 11:55

Se alle prossime elezioni vince la sinistra il signor Minzolini e i suoi scagnozzi hanno i mesi contati,praticamente un Re senza corona!



6. wilma n. ha scritto:

1 giugno 2012 alle 11:58

cosa dire, il disgusto è sempre piú grande!!!!!!!!!!!!!

piú rubi e piú ti promuovono. ma la forca non esiste piú per questi personaggi???????????



7. Francesca ha scritto:

1 giugno 2012 alle 12:11

i peggiori tornano sempre…. ed ecco che torno ad aver paura che anche Fede prima o poi torni….



8. Pippo76 ha scritto:

1 giugno 2012 alle 12:24

Comunque Leardi, la questione è un po’ diversa da come è stata presentata

(LaPresse) – Nella seduta odierna, il consiglio di amministrazione della Rai, su proposta del direttore generale Lorenza Lei, ha conferito a Augusto Minzolini l’incarico di direttore della direzione corrispondenti esteri. Lo comunica una nota della Rai spiegando che “il conferimento dell’incarico è stato deciso, in ottica transattiva, a fronte della rinuncia del dottor Minzolini al reclamo avverso il provvedimento d’urgenza pronunciato dal Tribunale del Lavoro di Roma (Giudice dr. Mimmo) che ha riconosciuto la legittimità del necessitato trasferimento ad altro ufficio (diverso dalla direzione del Tg1) disposto dalla Rai, in applicazione della Legge n. 97/01″. “La transazione – spiega la nota – potrà essere formalizzata in occasione dell’udienza innanzi al Tribunale Collegiale del Lavoro di Roma, fissata per il prossimo 5 giugno. Nelle more del processo penale in corso, l’accordo in sede civile riguarda, sostanzialmente, la variazione del nuovo incarico sostitutivo di quello già ricoperto di direttore del Tg1: da corrispondente dagli Usa con sede a New York a direttore dei corrispondenti esteri con sede in Roma”.



9. Pippo76 ha scritto:

1 giugno 2012 alle 12:27

A quanto mi par di capire c’è stata una transazione che escluderebbe comunque il suo ritorno futuro al Tg1..



10. M88 ha scritto:

1 giugno 2012 alle 12:49

Non so chi sia questa Monica Maggioni, ma se è una giornalista valida… allora ok: non vedo perchè si dovrebbe consegnare tutta l’informazione di prima serata di Rai2 alla sinistra (Vianello) come se fosse un clone di Rai3 (Floris). Francamente, io non capisco perchè Vianello (o altri) dovrebbe condurre SIA nel day-time (h 14-15) che PURE in prima serata: o nel day-time o in prima serata… e sarebbe ora di finirla con queste pagliacciate: con tutti i giornalisti che ha la RAI, davvero la RAI è talmente “disperata” che non è in grado di trovare UN giornalista per il giovedì sera e UN ALTRO per il day-time?



11. Marco Leardi ha scritto:

1 giugno 2012 alle 13:08

@Pippo76. Ma perché devi scassare i cosiddetti solo per il gusto di farlo? Finiscila. La questione è esattamente come è stata presentata!

Le notizie vanno spiegate e, nella sostanza, il nuovo incarico accettato da Minzolini chiude solo la parte relativa al ricorso d’urgenza per all’assegnazione di un incarico equivalente.
Poi c’è tutta la parte relativa alla rimozione di Minzolini fatta applicando l’articolo 3 della legge 97 del 2001 (dopo il coinvolgimento dell’ex direttore in un processo per peculato). Secondo gli avvocati del giornalista quella norma non è applicabile al rapporto di lavoro dei dipendenti Rai, e se la parte penale dovesse chiudersi a favore di Minzolini, questi dovrà essere ricollocato al Tg1.

ps. Minzolini sorride, sì.. pure su questo hai da rompere? Ha accettato l’incarico quindi in qualche modo l’ha ritenuto adeguato.



12. Vincenzo ha scritto:

1 giugno 2012 alle 13:34

E Minzolini torna di nuovo a fare guai :D

Speriamo solo che non vinca la causa, altrimenti il TG1 ritorna ai livelli beceri ai quali era arrivato quando c’era il direttorissimo.

Per quanto riguarda Rai2, perchè non la chiudono? Tanto ormai è diventata una rete di repliche e strarepliche, con poi la santa immacolata che parla di politica che fà il 5% e che al 100% è confermata.



13. Pippo76 ha scritto:

1 giugno 2012 alle 13:44

Ha accettato l’incarico forse perchè ha capito che il 5 giugno finiva male.
Io ho fornito delle informazioni in più. Non ho “rotto” nulla



14. Pippo76 ha scritto:

1 giugno 2012 alle 13:50

Sulla questione penale, è tutto da dimostrare che Minzolini possa aver ragione ed eventualmente chiedere il reintegro come direttore del Tg1



15. Tommi ha scritto:

1 giugno 2012 alle 14:48

La Pannella va via da La7 che passi in RAI a condurre Agorà al posto di Vianello, se approderà a Rai2



16. MisterGrr ha scritto:

1 giugno 2012 alle 15:32

Mmm…promozione o non promozione, se ha accettato, gli andrà bene.



17. Giuseppe ha scritto:

1 giugno 2012 alle 16:50

Ma così Minzolini non comparirà più durante il Tg1. Se avesse accettato di fare il corrispondente avrebbe riportato il tg a fasti indimenticabili come indimenticabili erano i suoi editoriali. Che peccato, che occasione persa… andiamo sempre peggio!



18. lele ha scritto:

1 giugno 2012 alle 19:11

la sentenza del giudice sarà quasi sicuramente a favore del minzo, perchè è stata applicata una norma valida solo per i dipendenti pubblici, dunque non valida per un dipendente della rai. La cosa che più mi rincuora è che con il prossimo cda (che penderà con ogni probabilità verso il centro-sinistra) verrà sicuramente destinato ad altro (o almeno lo spero…)



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.