9
marzo

ROBINSON: LUISELLA COSTAMAGNA RIPARTE DA RAI3 CON BAUDO E CARFAGNA. FARA’ MEGLIO DELLA BUSI?

Luisella Costamagna

Abbandonata alla deriva da La7, Luisella Costamagna è approdata sull’isola felice di Rai3, che una speranza la offre a tutti. Da stasera la giornalista, ex santorina e già conduttrice di In Onda, presenterà Robinson, il nuovo programma di prime time della terza rete. L’obiettivo ambizioso della trasmissione è quello di destrutturare il tradizionale concetto di talk show, per restituire al pubblico uno spazio che racconti fatti e misfatti della settimana con una chiave giornalistica e ironica. Dodici le puntate previste, sei quelle garantite, per dare modo alla nuova fata turchina di Rai3 di ingranare la marcia.

Robinson andrà in onda da uno studio che ricorda gli spazi aperti e sarà “la metafora di un Paese che sopravvive al naufragio“, come ha detto la conduttrice. Una parte della trasmissione sarà dedicata all’inchiesta, e stasera si parte con un reportage di Domenico Iannacone dedicato al mondo del lavoro, al precariato, alla condizione della donna. Ci saranno anche le incursioni comiche di Antonio Cornacchione, i videoclip firmati da Sora Cesira, le battute tratte da Spinoza.it e il contributo della trasmissione Blob.

Ogni venerdì Luisella Costamagna si collegherà con lo scrittore/inviato Flavio Soriga da un “punto di ascolto” particolare, e ospiterà in studio tre interviste singole o doppie. Nella prima puntata di Robinson interverranno Maurizio Landini (Fiom), l’ex ministro per le Pari Opportunità Mara Carfagna e Pippo Baudo, in visita ‘promozionale’ per il nuovo programma che condurrà su Rai3. Tanta carne al fuoco: ma come sarà il risultato finale?

Dopo il flop registrato da Articolo3 di Maria Luisa Busi, Rai3 scommette nuovamente su una donna e affronta la sfida degli ascolti quasi mettendo le mani avanti.

Il venerdì sera, sulla nostra rete, film e telefilm fanno il 2-4% di share. Qualsiasi cosa che superi queste cifre va bene

Ha commentato il direttore di rete Antonio Di Bella a presentazione del programma. Nel prime time del venerdì, la Costamagna si dovrà scontrare con Le Invasioni Barbariche di Daria Bignardi, che pure affrontano l’attualità con interviste e filmati, senza però sbaragliare gli ascolti. Sarà una sfida al ribasso o ci saranno sorprese?

Non resta che dare un occhio al nuovo esperimento di Rai3. L’appuntamento con Robinson è per stasera alle 21.05.



Articoli che potrebbero interessarti


Costamagna-presentatrice- Robinson
ROBINSON: CORRETTIVI, MA NON SI CHIUDE (PER ORA). PAROLA DI ANTONIO DI BELLA


Mara Carfagna, Robinson
ROBINSON: MARA CARFAGNA SMONTA LUISELLA COSTAMAGNA. SU RAI3 L’EX MINISTRO ALLA RISCOSSA


Luisella Costamagna
LUISELLA COSTAMAGNA: ‘ROBINSON NON SARA’ IL SOLITO TALK. GRAZIE A MONTI DIBATTITO POLITICO E’ CAMBIATO’


Mario Giordano
Fuori dal Coro: Mario Giordano torna a ‘cantare’ su Rete4. Ma col contraddittorio di Luisella Costamagna

11 Commenti dei lettori »

1. MisterGrr ha scritto:

9 marzo 2012 alle 20:46

vediamo domani se sarà spiaggiata nell’immediato o no.



2. Peppe93 ha scritto:

9 marzo 2012 alle 20:58

Am e il programma incuriosisce e lo vedrò, mi auguro non faccia il 3!



3. lillina ha scritto:

9 marzo 2012 alle 21:01

Un grandioso flop!



4. Phaeton ha scritto:

9 marzo 2012 alle 21:39

sto vedendo c’era una pseudo inchiesta molto in stile rai3… vediamo come andrà… landini oggi è un grande ospite! la costamagna deve essere più incisiva!



5. Marco Leardi ha scritto:

9 marzo 2012 alle 21:50

Nulla di nuovo da parte di Rai3. Sto vedendo un programma lento. Dodici puntate sono molte da realizzare….



6. Phaeton ha scritto:

9 marzo 2012 alle 22:02

Marco: lento nella parte in studio, perchè manca il pepe… che speriamo arrivi, deve un po’ carburare, belli i filmati e le parti in esterna! Sono contento per la Costamagna, io spero che non sia un’occasione sprecata, magari per motivi di forza maggiore…sembra valido fino ad adesso il programma, molto meglio di quello della busi!



7. gianfranco ha scritto:

9 marzo 2012 alle 23:04

ISTERISMO CATODICO: CIOE’ COME ALIENARSI LO SHARE.
COSTAMAGNA HA MOLTO DA IMPARARE, MA COME HA FATTO A FARSI METTERE SOTTO DALLA CAR FRAGNA….MICA E’ N’HOMO?????



8. Giuseppe ha scritto:

9 marzo 2012 alle 23:06

Ho dato un occhio al nuovo esperimento e me ne sono chiusi due. La conduttrice è riuscita nell’impresa di rendere noioso anche Landini. Però va riconosciuto il tentativo di fare qualcosa di diverso. Ma a tanta buona volontà non corrisponde più la mia di continuare a vedere il programma.



9. graziella ha scritto:

10 marzo 2012 alle 05:03

bisogna dare spazio ai giovani!!!!!!!baudo ha già dato deve stare in pensione(insieme a lui tanti altri costanzo, giurato ecc;) perchè devono guadagnare sempre le stesse persone???? quando si sblocca questa situazione??se non sanno cosa fare i “pensionati d’oro” facessero volontariato dove occorre, scuole ospedali case di riposo



10. Gionoce ha scritto:

10 marzo 2012 alle 08:54

Ho trovato il programma piacevole e con delle novità interessante!! Il sardo dalle suore era troppo forte!!:)



11. Katia ha scritto:

10 marzo 2012 alle 12:07

@ 7. gianfranco
Evidentemente Luisella Costamagna ha dimenticato che una persona può essere “brutta” (come Rosy Bindi) o “bella” (Mara Carfagna) di aspetto esteriore, ma questo non necessariamente incide sull’intelligenza e sulla preparazione politica… ecco spiegata perchè la Carfagna (una donna preparata nel suo campo legislativo) ha battuto i pregiudizi ignoranti della conduttrice di Rai 3 mille a zero!

@ 9. graziella
Baudo, Costanzo e persino Luca Giurato, nonostante l’età elevata, sanno fare il loro lavoro con molta più professionalità di Luisella Costamagna: ergo, costoro, anche se sono anziani, sono molto più “svegli” di questa tizia (e questo spiega il perchè costoro lavorano ancora oggi e il pubblico li rispetta).



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.