2
gennaio

CARO GRANDE FRATELLO, ECCO QUALCHE SUGGERIMENTO PER VIRARE LA CRISI. VOI COSA CAMBIERESTE?

Grande Fratello 12- Floriana e Yassin

Prima puntata dell’anno per il Grande Fratello forse più ‘problematico’ della storia italiana del format. Con una coltre di nuvoloni densi all’orizzonte la casa di Cinecittà affronta il nuovo anno con pochissime certezze e molte insicurezze, ben al di là dell’ottimismo che continua a sfoderare Alessia Marcuzzi.

Ci piace immaginare però questo momentaccio, non isolato nella crisi generale dell’intrattenimento, come una piccola occasione di pausa per ripartire con dei grandi colpi ad effetto, perché, convinti che il reality possa ancora dare tanto, la riscossa può avvenire. Per questo, con i buoni propositi di fine anno, in una immaginaria letterina al GF lanciamo qualche piccola idea per aiutare a far ripartire il motore:

Meccanismi di eliminazione più avvincenti: secche improvvise, tutti i concorrenti sempre a rischio, possibilità di azzeramento del cast per tenere tutti sulle spine e non questo stillicidio di inutili e rigide nomination non libere per tritare il tempo fino allo sprint finale. Si facesse veramente ‘pulizia’ dei personaggi impalpabili pepando lo scontro tra i leader carismatici.

Una striscia quotidiana autonoma: slegare i due circuiti potrebbe far riacquistare qualche telespettatore che abbina automaticamente le identità dei due format, pensiero non troppo astratto peraltro. Più autonomia dall’infotainment, vista la crisi del genere su Canale 5, può far solo bene. Lo spezzatino di Pomeriggio Cinque non ci piace: distrugge la continuità narrativa che tanto fa immedesimare.

Persone che abbiano qualcosa da raccontare, che vada possibilmente al di là del curriculum degli ex partner e della storia della famiglia infelice. Ci sono categorie sociali e margini di contingenze da esplorare televisivamente, possibilmente con una conduzione più arguta. Basta con l’impostazione da giornaletto rosa.

Se si vuole puntare sul filone comedy non si può certo lasciare alla Marcuzzi la responsabilità di lanciare e accompagnare le gag, dato che non siamo più a Colpo di Fulmine, dato che gli anni Novanta sono passati da un po’ e soprattutto dato che uno show di prima serata merita una goliardia più autentica, se l’obiettivo è strizzare l’occhio al nazionalpoplare, o cinica, per stuzzicare i più giovani.

Sfruttare in maniera più efficace gli eliminati: diventano ormai scarti di magazzino dopo un minuto, accatastati nel dimenticatoio dello studio per essere usati quando c’è qualche vuotarello di scaletta. Pecca imperdonabile. Si potrebbero creare delle vere e proprie ‘arene’ per mettere ’sotto processo’ l’eliminato.

Inquilini famosi guest per qualche giorno. E’ una formula provata con successo all’estero, è un modo per riattivare interesse e appeal mediatico, assolutamente assente in quest’edizione. La curiosità dell’interazione, la possibilità di seguire la quotidianità di un beniamino (dalla sveglia alla doccia, dalla preparazione del pranzo alla sauna). Da ponderare comunque quest’eventualità per evitare di compromettere la natura del format.

Rendere il format più contemporaneo: aprire ai social network, ai blog, all’interattività con i concorrenti della casa, dato che il gioco vive sempre di più delle dinamiche che attraversano dall’esterno i ragazzi. Nell’Italia che cambia non si può fare un programma uguale per molti versi alle edizioni precedenti: se proprio il format deve essere snaturato ben venga almeno una riforma ‘partecipativa’. Non filtrata, questo sarebbe il problema.

Un live più interattivo: obiettivo sopraffine e di lungo periodo magari, ma la regia di Mediaset Premium ingessata che non lascia scegliere al telespettatore chi seguire non aiuta ad appassionarsi al gioco, specie se la scelta imposta dall’alto premia la pesantezza dei discorsi di Luca Di Tolla rispetto magari a qualcosa di più divertente in qualche altra zona della casa. Ci sono insostenibili inquadrature fisse sulle camere vuote con solo l’effetto audio delle altre stanze, ai limiti del paradossale e dello snervante se si pensa agli slogan con cui vendono il pacchetto.

E voi…come “salvereste” il format che in Italia è stato massacrato come in poche altre parti del mondo?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Vladimir Luxuria
DOPO L’ANNO DELLE VECCHIE GLORIE, IL REALITY SHOW VA RIPENSATO IN PRIMA SERATA?


Paolo-Bassetti-Grande-Fratello-e1307203448138
GRANDE FRATELLO 12 – DONELLI SODDISFATTO, BASSETTI MENO: ‘NON SIAMO STATI CAPACI DI RACCONTARE STORIE. ALMENO UN ANNO DI STOP’


Sabrina Mbarek vince il Grande Fratello 12
GRANDE FRATELLO 12: VINCE SABRINA MBAREK


Ileniana e Florianana
GRANDE FRATELLO 12: ILENIANA E FLORIANANA

53 Commenti dei lettori »

Pagine: [1] 2 » Mostra tutti i commenti

1. lu85 ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 00:46

premesso che concordo con tutto quello che dite. Ma non si potrebbe far avere sta bella letterina agli autori???

non saprei che aggiungere…avete detto tutto..bravi e ancora buon anno



2. belulla ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 01:00

Concordo su tutta la linea. Inoltre quest’anno il cast scelto dagli autori non è proprio azzeccato….. E non fanno niente x porvi rimedio, quando avrebbero il potere di stravolgere tutto. Prima di tutto far entrare i maschi tutti superfidanzati è stato uno stupido errore. O gli autori speravano in una valanga di corna(vedasi Armando) oppure i ragazzi sono entrati con quell’intenzione per poi trovarsi innamorati delle loro belle che li aspettano fuori come vedove in gramaglie. L’unico che forse poteva darci e dirci qualcosa era Danilo, che invece è stato messo a tacere e ghettizzato tanto che lui in studio non ha mai messo piede mentre Mirko che è uscito da gradasso è sempre lì in prima fila…..potere della raccomandazione!!!! Comunque fuori Gaia, Rudolf, Caterina, Vito, Franco, Monica entrata ora a non so far cosa, Amedeo potrebbe andar bene se la smettesse con sta storia della fidanzata ed invece ci desse dentro con Chiara. E quindi dentro volto nuovi, ci vorrebbero persone alla Ferdinando Giordano, alla Andrea Cocco alla Mauro Marin …… E poi perchè non provare buttando dentro le vecchie migliori glorie??? Si insomma si potrebbe scegliere tra i migliori di tutte le edizioni e vedere che succede…… Tanto peggio di così…….



3. paolo ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 01:02

Bisogna innanzitutto fare dei Casting, perchè è evidente che i concorrenti di questa edizione appartengono tutti a delle agenzie. Uno brutto, chiatto, basso, con gli occhiali, una cozza, una normale della porta affianco, uno che si fa il mazzo per campare è possibile che non abbia fatto il provino per il GF? Poi bisogna dare una pausa al programma…E cambiare conduttrice e autori…ovviamente con Signorini al seguito.

Il sogno sarebbe tornare ai primi 5 GF, ci vuole tanto a fare delle edizioni belle come quelle?



4. Davide Maggio ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 01:02

lu85: ti pare che non leggono DM?



5. fafner ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 01:17

I suggerimenti dell’articolo consigliano di manipolare ancora di più i meccanismi di gioco: è paradossale, perché il problema è proprio un programma troppo manipolato, pilotato, sceneggiato, telenovelato, rassicurante, che vive di rvm artefatti e psicodrammi telefonici col padre putativo, la madre assente, il fratello scomparso, la nonna lontana.

La ricetta è molto più semplice: la rete smetta di vietare per contratto ai concorrenti di discutere argomenti considerati da Mediaset “sensibili”, là dove “sensibili” sta per “intelligenti”.



6. morescano ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 01:19

“ECCO QUALCHE SUGGERIMENTO PER VIRARE LA CRISI.”
perchè? tu, Tracà, vorresti salvare il grande fratello?
per quanto mi riguarda puo affondare con tutti i suoi effimeri vippetti da 4 soldi



7. tania ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 01:39

Cristian hai centrato tutto.Mi complimento con te e arrivo a dire che sei l’unico che nel blog riesce a scrivere cio che pensano in molti.Bravo!



8. quovadiz ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 03:14

Secondo me è un programma irrecuperabile, tanto è stato strizzato e prosciugato fino all’ ultima goccia vitale. Tornare indietro (alle origini, come vorrebbe qualcuno) porterebbe ad un programma lento e noioso; andare avanti vorrebbe dire cambiare format: un reality che non si chiamerebbe più Grande Fratello.



9. dert86 ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 08:18

per virare alla crisi? basta chiuderlo.
ALTRI SUGGERIMENTI:
-dimissioni del direttore di canale5
-chiusura domenica5
-fuori bracchino
-fuori videonews
- NUOVI PROGRAMMI
altro???



10. Matteo ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 08:34

la striscia deve rimanere con pomeriggio 5 si e’ gia’ visto che da sola crolla ai minimi livelli e da pure un traino sempre piu’ pessimo al preserale , cioe’ durante le feste raiuno con il film lascia all’ eredita’ un 15 e passa a canale 5 the money drop un traino di 5/6 punti se non di piu’ di meno , poi se quest’ edizione va male intervenire sulla striscia non servirebbe a nulla



11. Matteo ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 08:36

gia’ se ne sono accorti gli altri programmi che questa edizione non va , mattino pomeriggio domenica 5 verissimo hanno ridotto al lumicino le puntate o lo spazio sul gf



12. EndRiuU ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 08:51

Ho già scritto anche sulla bacheca di Facebook di Alessia Marcuzzi!

Il Grande Fratello, così come è impostato da ormai 3-4 anni, è diventato inguardabile e di gran lunga noioso.

Chi se ne frega del lato rosa e di tutti i ricami che fa Parpiglia, dei gossip di Guendalina con i nuovi concorrenti, di ciò che è all’esterno della Casa! Il Grande Fratello è ciò che è DENTRO la Casa, non fuori!

Se si vuole dare vita ad un’edizione palesemente fallacea come quella di quest’anno c’è un’ingente necessità di PERSONAGGI NORMALI E SPONTANEI!

C’è bisogno di un nuovo Grande Fratello 1 o 4! Ci vogliono personaggi spontanei, vincenti e simpatici come quelli delle relative edizioni, di personaggi divertenti come Ascanio-Katia-Patrik, di spontaneità, di realtà!

Basta con i teatrini evidenti degli autori. Basta con i copioni. Basta con il dover necessariamente ficcare il naso nella vita esterna alla casa. Basta con tutte queste stupidaggini.

Sono concorde con l’articolo e spero che gli autori seguano i miei consigli.

Personalmente ho guardato sempre il GF, ma negli ultimi anni ho calato il mio interesse: quest’anno non lo riesco a guardare più, nonostante io ami molto Alessia Marcuzzi. Ma in quel programma secondo me è oscurata da un’aria troppo noiosa, ripetitiva e prevedibile.



13. caribe ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 09:48

ritmo più stringato, niente giochini e quiz di cui non importa niente a nessuno, niente marchette e siparietti con vip che non fanno ridere, fuori la marcuzzi e signorini, la prima (e mi dispiace perchè mi è simpatica) è un’inetta, attaccata a scalette, gobbi e quelle 2/3 battute scontate e stucchevoli che ripete come un disco rotto, il secondo ha decisamente stufato con il suo indirizzare simpatie e antipatie in base a un perbenismo di facciata che fa molto “italietta”. Poi quoto i suggerimenti di Tracà.



14. marcko ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 10:04

proposte tutte degne di valutazione, visto il brutto momento x il gf, ma secondo me le principali cose ke non vanno sono 2,

primo, un cast artificioso senza nessun mordente e lontano anni luce dal pubblico,tutti bellissimi tutti firmati e quasi tutti troppo rissosi e maleducati.
secondo trovo la casa troppo affollata, troppe personaggi con altrettante storie insipide.
non si riesce a conoscere bene e ad’affezionarsi a nessuno.



15. Zoro ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 10:07

tutto, bisogna rifondarlo, chiudere questa edizione, farlo riposare e tornare tra un paio d’anni con nuovi autori e novità!



16. Diego ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 10:09

Secondo me l’unico modo che ha il Grande Fratello ha di salvarsi è quello di tornare alla sobrietà che lo contraddistingueva nelle prime edizioni quando ancora c’era palpabile l’aria di”esperimento sociale” ve la ricordate l’edizione della Bignardi? quello di ora è pieno di urla strazianti, momenti trash e roba varia …anche a partire dalla casa, troppo lusso per sti qua che nn fanno niente per più di 100 giorni, si torni alla casa di un tempo. stessa cosa x lo studio ….sono d’accordissimo con i nuovi meccanismi di eliminazione e con i vip in casa.



17. paolaok ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 10:21

Premetto che secondo me il format grande fratello non è passato perchè la gente è stufa del meccanismo ma perchè il live nella casa è inguardabile, troppo noioso… per cui farei famosi inqulini, o ex gieffini, messi dentro per qualche settimana, tanto per avere qualcuno da seguire visto che questi non vengono calcolati da nessuno… nella punta del lunedì basta prove settimanali o ospiti vip, puntata più breve ma più veloce… regole più dure, visto che non fanno altro che mangiare tutto il giorno, meno cibo a disposizione… dimenticavo… eliminazione senza motivazione dei concorrenti ombra… una bella secca e dentro atra gente… può bastare? XD



18. Matte. ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 10:39

Visto il successo di Xfactor su SKY direi di far passare anche il GF….

è l’unica x salvarlo (se proprio si deve salvarlo…..) =)



19. STEFANO ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 10:55

io sarei dell’idea di mettere un omosessuale e far si che entri un’altro omosessuale e far vivere davanti a tutti la cosa….BASTA con le solite storielle etero…secondo me i gay tutti starebbero incollati al televisore..e lo so di certo perchè sarà cosi..ma no però un MAICOL o JONATHAN DI TURNO..MA DUE RAGAZZI CLASSICI NORMALI ….



20. Phaeton ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 11:01

Ottimo post, quando si parla in maniera costruttiva io concordo :).

Il primo suggerimento che darei è quello del cast. Bisogna fare un cast più vero, dove la gente ci si possa identificare veramente e non solo un cast di bellocci che vogliono apparire davanti alle telecamere. Se piuttosto che i veri belli ci mettono un brutto, ma di quelli veri, un grassoccio di 100 kg… sarebbe più realistico. L’altr’anno avevano mostrato quel ragazzo Roberto l’ostetrico,e ci hanno giocato sul suo aspetto fisico, piuttosto che giocarci quello era uno che doveva stare in casa !!!! Sempre riguardo al cast io ho sempre proposto uno scontro generazionale. Poi è da un paio di edizioni a questa parte che si parla di preti e seminaristi, ma lo facessero entrare veramente un prete o un seminarista!!!

Poi centellinerei anche le entrate in corso d’opera… magari dividendo il gruppo in due e non così…. facendo entrare sempre nuovi personaggi che non servono a nulla

Sulle nomination libere credo non ci sia neanche bisogno di dirlo, è d’obbligo che siano libere.

Dove non concordo è sul day-time io sono più che convinto che ci debba essere una striscia con talk annesso, al massimo si potrebbe staccare da pomeriggio 5 e fare una striscia con conduttore nuovo.

Addirittura io farei una puntata lunga di day time del gf, la domenica, condotta nello studio del gf dalla marcuzzi, che prepari alla puntata serale, dove si sviluppano dinamiche che poi vengono trattate con i ragazzi….

per ultimo devono rispettare i comunicati e le notizie che danno. per questa sera parlano di dure prove e meccanismo nuovo e spietato per l’eliminazione….se fosse vero sarebbe bello, ma orama ci hanno abituato…e quindi la secca è sempre correlata dal televoto salvifico. i ragazzi in prova rimangono sempre…. se devono scegliere tra due chi deve entrare poi entrano tutti e 2.



21. Mattia Buonocore ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 11:08

@Phaeton il problema non è il commento al Gf ma il fatto che la striscia venga interrotta per lasciare spazio al commento. Meglio commentare dopo a limite.



22. Master ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 11:14

Chiamate Cristian a fare l’autore del Gf :)
Ottimi suggerimenti…



23. Phaeton ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 11:17

Mattia: su questo hai ragione… però credo che venga fatto per ragioni di inserzioni pubblicitarie…. che poi diciamo che di base c’è una scrittura dei daytime da fare pena.



24. DUrsino ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 11:31

Il Grande Fratello ha perso di credibilità e spontaneità. Nonostante tutto essendoci affezionato continuo a guardarlo. L’edizione monstre quest’anno con personaggi che hanno poco da raccontare è un errore imperdonabile.
Occorre come asserisci tu Christian un totale kick-off, seppur graduale con gente vera, presa dalla strada.
Niente personaggi intoccabili. Tutti contro tutti, sempre, ed azzarderei sull’inserimento dei personaggi storici del passato.



25. Alina ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 11:44

MA PERCHE’ NON SI PUO’ CHIUDERE COMPLETAMENTE!!!!!!…COSA DA’ QUESTO PROGRAMMA….IL NULLAAAA!!!!!..E BASTA!!!!!!!



26. Vincenzo ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 12:11

Gran bel post… sono dei suggerimenti tutti ottimi!

Io inizierei da subito ad eliminare i “nominabili”, tutti devono essere a rischio nomination, non i soliti 4 gatti per preservare le teste di serie!

Poi, farei un faccia a faccia più lungo con gli eliminati, perchè può uscire qualcosa di buono.

E infine, le discussioni inutili devono CESSARE! Non si può parlare per 2 ore di chi ha rubato la merendina!



27. Vincenzo ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 12:12

Perchè non inizia proprio la Marcuzzi a farsi una bella settimana nella casa del GF?



28. lucio voreno ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 12:25

Cristian, con te come autore il Gf non sarebbe mai arrivato allo sfacelo attuale.



29. Mike ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 12:36

Spiacente, ma l’ingresso dei vip o degli ex-concorrenti delle passate edizioni NON è possibile farlo in Italia: perchè? Beh, semplice… quell’incompetente di Tiraboschi ha dimostrato che fare questa cosa sarebbe un colossale fallimento: basta vedere come Tiraboschi ha demolito UMAN (che, secondo la tabellina di Wikipedia Italia che cita DM come fonte, faceva il 9.8 contro un 8.3 di media di Italia 1: se questo è un flop, Plastik – o Star Academy su Rai 2 – cosa sarebbe?) e, quindi, capirete anche voi due cose… quali? Che bisognerebbe licenziare Tiraboschi (basta vedere i disastri combinati su Italia 1 anche a prescindere da UMAN) e che gli “inquilini guest” in Italia non sono praticabili a causa del pessimo precedente creato da Tiraboschi.



30. tania ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 12:36

VOGLIAMO CRISTIAN AUTORE DEL GF!SEI IL MITICO DEL BLOG…SUPERI TUTTI



31. Mike ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 12:39

Cosa si potrebbe fare per il GF? Non so se la formula dei 100 giorni (dall’inizio di gennaio 2013 all’inizio di aprile 2013) potrebbe funzionare, ma di certo una NUOVA conduzione potrebbe funzionare… mettiamo la Blasi (o la D’Eusanio? Strano che non sia stata ancora invocata :D da “luigino”…) al posto della Marcuzzi e il tandem LUCA E PAOLO (oppure Enrico Brignano, magari con l’assistenza di un giornalista di gossip: peccato che Ippoliti lavori in RAI… lui è molto più simpatico di Parpiglia: almeno secondo me :D eh!) al posto di Signorini (e magari ripristinare la figura dell’inviato come si faceva fino al GF 7 con Liorni): se nemmeno questa nuova conduzione dovesse funzionare, non so più cosa pensare…



32. Schattol89 ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 12:42

il grosso problema di quest’anno è sicuramente il cast…che non regala la minima emozione, sensazione, non raccontano, non si esprimono, non dicono niente di loro…niente!

io proporrei come l’anno scorso….buttare fuori un bel pò di gente e farne entrare di nuova, praticamente un nuovo kick off con ragazzi freschi, normali, naturali…il programma è ancora lungo!

ce la possono fare…



33. Fiò ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 12:51

Non c’è ricetta che tenga. Semplicemente, dopo 12 edizioni, il programma ha rotto le scatole. Tutto qua! Alla faccia di continuare a spremere il limone…



34. Cristian Tracà ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 12:54

Master e Tania

Grazie per l’affetto e per la stima…

Prometto che se mi chiamano a fare l’autore faccio la RIVOLUZIONE ;)



35. Pippo76 ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 13:00

Credo che arrivati a questo punto di sfacelo totale non servirebbe cambiamenti in corsa. C’è solo da chiuderlo al più presto
Ps idea personale ma non praticabile. Mandare questi concorrenti in un tugurio ecc. e fare un New Grande Fratello 12, una nuova prima puntata con ingresso di nuovi concorrenti normali e ritorno alle regole della prima edizione ( zero contatti con l’esterno, suite, prove)



36. Pippo76 ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 13:02

*servirebbero



37. tania ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 13:04

GRANDE CRISTIAN !



38. Pippo76 ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 13:07

Il problema sono i concorrenti vuoti che non hanno nulla da dire e continuano a mettere sono gente insulsa a quanto leggo.
Quindi possono cambiare tutte le regole di questo mondo ma il gioco si regge fondamentalmente sulle storie e sulle persone e se non funzionano quello non funziona nulla…
Il destino del programma è segnato.
I cambiamenti li potranno fare in una eventuale 13esima edizione ma tra due anni come minimo



39. Pippo76 ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 13:08

*solo; quelle



40. Michele ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 13:26

C’è ben poco da fare: il format oramai ha stancato, la Marcuzzi e Signorini pure…. oramai non c’è novità, storiella da soap opera, personaggio che tenga: il GF semplicemente ha fatto il suo tempo e i telespettatori vogliono vedere cose nuove, un altra tv…… c’è ben poco da consigliare il GF non funziona non per via dei concorrenti, delle dinamiche o dello stile di conduzione non va perchè dopo undici anni e dodici edizioni HA STUFATO IL PUBBLICO



41. MisterGrr ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 13:30

Mi piacciono tutte le idee che ci sono in questo articolo, tranne le ospitate guest, per le quali temerei l’oscuramento dei concorrenti.

Da fan del gf, mi piacerebbe davvero tanto un meccanismo avvincente, eliminazioni secche, pressione psicologica al limite, concorrenti che ci diano qualcosa di più di una fantomatica bellezza o qualche litigio…speriamo ci ascoltino.

Io come sempre, proporrei un edizione alla secret story nel futuro. In questa invece, farei delle modifiche per salvare il salvabile.



42. Diegoz ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 13:38

Fare casting con persone più intelligenti (ma tanto l’80% che vanno a farli sono peggio del latte scaduto)

Una sola soluzione c’è… chiudere baracca e burattini e prendersi un decennio (non un anno..) sabbatico



43. MisterGrr ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 13:41

Io ho sempre detto che farei pure i casting per entrare al GF, ma non ho quelle qualità (ad esempio, non ho mai fatto tv in vita mia) che mi permetterebbero di entrare, perciò nisba.



44. Diegoz ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 13:50

@MisterGrr: vabbè che c’è sempre una prima volta (parli con uno che voleva andare a partecipare ad un quiz e per poco ci riusciva) però calcola che quelli che vanno di qualità non ne vedo particolarmente, anzi più che altro si creano (già da soli) personaggi costruiti che vanno solo per farsi vedere famosi

Lo farei anch’io il casting, ma sinceramente se poi devo stare con un branco di rimbambiti o fare il finto, no grazie.



45. MisterGrr ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 13:54

Diegoz: il problema è proprio quello. Sono disposto a mettermi in gioco e a far vedere ogni lato del mio carattere davanti a milioni di persone, e, fidati, ce ne sarebbe da dire…ma a costruirmi un personaggio sotto dettatura, no.



46. nokiatony ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 15:18

parole sante…. post santo! quest’anno il gf è pessimo!! vogliamo ridere… e potrebbero rendere il live gratuito e “interattivo”! e bella l’idea del vip…ma deve essere un vero vip……



47. marcko ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 15:38

a ki dice ke il problema del gf sono le 11 edizioni, rispondo ke in america va (ancora)in onda da 20 anni “the real world” una sorta di antesignano del gf, nel quale ci sono 7 o 8 concorrenti e dove cambiano solamente le locations. vorrei anke ricordare il grande successo de “the jarsey shore” dove il cast è sempre lo stesso e dove di stagione in stagione cambia solo la città.
in quei programmi puntano su personaggi molto forti, e sulle dinamike ke creano tra di loro.
non capisco perkè il gf nostrano preferisca la bellezza a un carattere interessante.



48. pippo ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 15:45

il mio suggerimento: chiusura immediata del reality e spostamento con effetto immediato di igt al lunedì.



49. junior ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 16:18

La forza del Grande Fratello e comunque di tutto il filone “reality” stava proprio nella sua semplicità. Il senso e soprattutto la sensazione di spiare la gente dal buco della serratura era la linfa del format, il programma si nutriva della curiosità quasi morbosa che è insita negli esseri umani.

Sin dalla prima edizione, al netto del cast, degli autori e di tutto ciò che accadeva dentro e fuori il reality, la formula funzionava alla grande a prescindere.
Fondamentalmente, il lavoro degli autori era solo di contorno, come si suole dire, tutto grasso che cola.

Con gli anni, tutto è cambiato, il “reality” è diventato una sorta di fiction, le dinamiche in casa pilotate in maniera troppo evidente, concorrenti sempre più costruiti e pieni di se e cosa più importante, il pubblico è stato estromesso dalle dinamiche del gioco.

E’ stata data troppa enfasi a tutti quegli aspetti che in realtà avrebbero dovuto fare solo da contorno. Come dire!! La ciliegina sulla torta, ha un senso solo se c’è una torta su cui metterla. Il format è stato stravolto e della formula originale è rimasto ben poco. Mi pare che i risultati sono sotto gli occhi di tutti.
Oggi come oggi non credo vi siano più speranze, però, anzichè stare a guardare la morte lenta ed inesorabile si potrebbe provare a fare qualcosa.

Un ritorno alle origini per esempio.

Per cominciare, metterei a disposizione del pubblico una regia degna di essere chiamata tale, interattiva e soprattutto senza alcun filtro.
In tutta onestà, alla gente, non glie ne può fregare un beneamato piffero dei carpiati lessicali con doppio avvitamento di Luca di Tolla, meglio una martellata sui maroni, peggio mi sento quando la regia punta per delle ore intere il giardino o le camere da letto vuote, è evidente che la curiosità della gente è più stimolata da due che trombano in camera da letto che da chiacchiere inutili e ridondanti.
Poi, senza perderci troppo tempo, in un colpo solo segherei il cast, fuori i nani e le ballerine dentro gente un pò più genuina e verace.
Se a tutto questo, ci aggiungiamo pure un team di autori con qualche nuova idea, magari… il massimo della creatività espresso fin quì sono le prove settimanali, con tutto il rispetto, cip e ciop farebbero di meglio.
A mio avviso bisogna ripartire da questi pochi ma sostanziali punti, queste sono le fondamenta su cui basare il programma, poi, tutto il resto è grasso che cola.



50. Clarissa ha scritto:

2 gennaio 2012 alle 19:39

ciao questa è la prima volta che scrivo, ma leggo sempre il vostro blog, comunque secondo me le cose da fare sono 2: o cambiare tipologia di concorrenti (basta con i modelli/e, aspiranti attori/attrici, o persone che appartengono a delle agenzie e che hanno già dimestichezza con la telecamera) e ritornare alle origini, mi ricordo che nelle prime edizioni c’era una regola che imponeva che i concorrenti non dovevano avere già esperienze televisive altrimenti erano squalificati (infatti mi ricordo che nella seconda edizione è stata squalificata una concorrente di nome Luana solo perché aveva già partecipato a un concorso di bellezza e al suo posto è entrata Eleonora Daniele) oppure chiuderlo definitivamente. Io prima lo guardavo (ho guardato solamente le prime 4 edizioni) ma adesso ha perso assolutamente di credibilità



RSS feed per i commenti di questo post

Pagine: [1] 2 » Mostra tutti i commenti

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.