13
maggio

Segreti di Famiglia (turchi) nell’estate di Canale 5

Pinar Deniz e Kaan Urgancioglu

Pinar Deniz e Kaan Urgancıoğlu

Nuovi Segreti di Famiglia, made in Turchia, sono pronti ad essere svelati nel prime time estivo di Canale 5. E’ questo il titolo scelto per Yargi, dizi turca con protagonisti Pinar Deniz e Kaan Urgancıoğlu, conosciuto in Italia per essere il volto dello spietato Emir Kozcuoğlu di Endless Love. Una serie ‘drammatica‘, con diversi colpi di scena, con al centro l’amore impossibile tra i due protagonisti. Canovaccio al quale le serie turche ci hanno abituato nel corso degli anni.

La storia ruota attorno alla figura di Ceylin Erguvan (Pinar Deniz), una giovane avvocatessa, dai metodi poco ortodossi, che ha scelto di laurearsi in legge nel momento in cui il padre Zafer (Ali Seçkiner Alıcı) è stato ingiustamente accusato di un crimine che non ha mai commesso. Nell’episodio pilota della serie, la ragazza incrocia la sua strada con quella del Pubblico Ministero Illgaz Kaya (Kaan Urgancioglu) che proprio in quella giornata, dopo averla rinchiusa in cella per darle una lezione, è costretto a chiederle aiuto per risolvere una controversia familiare.

In città è stato infatti ritrovato il cadavere non identificato di una donna, nascosto all’interno di una valigia ed abbandonata in un cassonetto, nel cui interno c’è anche il bancomat di suo padre Metin (Hüseyin Avni Danyal), un rispettabile ispettore di polizia. Le indagini, portate avanti dal fidato Eren Duman (Ugur Aslan), si concentrano quindi sulla famiglia di Ilgaz, ma i sospetti principali ricadono su Çınar (Arda Anarat), suo fratello minore, colpevole di aver sottratto il bancomat, qualche giorno prima, a Metin. Consapevole della posizione del parente, anche perché del caso si sta occupando il suo mancato cognato, arrabbiato con lui per aver lasciato di punto in bianco la sorella, Ilgaz chiede proprio a Ceylin di occuparsi della difesa di Çınar.

Una vicinanza “scoppiettante” per i due protagonisti: da un lato Ilgaz ha sempre rispettato le regole nel suo lavoro e tenderà a voler fare così anche con le indagini su Çınar, certo che soltanto in quel modo potrà stabilire la verità; dall’altro Ceylin tenderà invece ad utilizzare qualche “tranello” per non compromettere troppo la posizione del suo assistito, dando il via ad una serie di circostanze e dinamiche che la porteranno, pian piano, ad avvicinarsi sentimentalmente al Pubblico Ministero. Non tutto sarà però facile come sembra, anche per via di numerosi “segreti di famiglia” che renderanno impossibile il loro amore. A partire dalla donna assassinata, che si scoprirà essere la sorella minore di Ceylin.

Suddivisa in tre stagioni, per un totale di 95 episodi, Yargi arriverà alla conclusione, in Turchia, il prossimo 26 maggio. Acclamata dal pubblico, la serie ha conquistato, nel 2023, l’Emmy internazionale nella categoria miglior telenovela. Segreti di Famiglia mischia al suo interno vari elementi: dal poliziesco al drammatico, assumendo spesso anche i toni di un thriller psicologico e di un vero e legal drama.

Attualmente, l’esordio su Canale 5 è fissato per il mese di giugno in prima serata. Nel cast anche l’attrice Başak Gümülcinelioğlu, nota per essere stata la psicologa Deniz in Daydreamer – Le Ali del Sogno e Piril in Love Is In The Air, trasmesse entrambe dalla rete ammiraglia Mediaset. Qui la donna presterà il suo volto al giudice Neva Seçkin.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes



Articoli che potrebbero interessarti


Segreti di Famiglia
SEGRETI DI FAMIGLIA: MADRI BARBUTE E CUGINI INNAMORATI NEL SABATO SERA DI REAL TIME

1 Commento dei lettori »

1. La Berlinguer ha scritto:

13 maggio 2024 alle 19:00

Trash dalla Turchia.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.