12
aprile

Roberto Sergio: «Una infinità di false notizie riferite al contratto di Amadeus»

roberto sergio

Roberto Sergio (Us, Rai)

Roberto Sergio non ci sta e attacca. L’amministratore delegato Rai alle prese con la patata bollente Amadeus tuona contro la stampa:

Una infinità di false notizie, riferite al contratto di Amadeus, anche attraverso autorevoli testate, stanno danneggiando l’Azienda Rai. Tutto questo è inaccettabile”.

Queste le parole del dirigente interpellato dall’Adnkronos a margine della conferenza stampa di ‘Vivicittà’ a Viale Mazzini.

La situazione è delicata e comprendiamo alcuni fastidi. Tuttavia viene da chiedersi quali siano le notizie false perché il nodo fondamentale della questione ossia che Amadeus possa lasciare la Rai non è una fake news e dovrebbe essere quella la fonte principale di preoccupazione per l’Amministratore Delegato, più che qualche retroscena secondario inesatto.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Roberto Sergio: «Una infinità di false notizie riferite al contratto di Amadeus»
Rossi e Sergio cercano di limitare i danni dopo l’uscita di Amadeus: «Lo ringraziamo anche per aver dato atto alla Rai di tutti gli sforzi compiuti per farlo rimanere»


Roberto Saviano
Rai ripesca Insider di Saviano


Marinella Soldi (US Rai)
Rai, la Presidente Soldi si dissocia da Sergio: «Il procedimento contro Serena Bortone non fa giustizia»


Serena Bortone
Rai, lettera di contestazione a Serena Bortone. L’AD Sergio: «Poi decideremo quale azione intraprendere»

1 Commento dei lettori »

1. Marcos ha scritto:

12 aprile 2024 alle 16:41

Un buon tacer non fu mai scritto dicevano… Roberto Sergio pronto ad essere spodestato dal cocco della Meloni Rossi spara le ultime cartucce



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.