12
giugno

Silvio Berlusconi è morto

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi non ce l’ha fatta. Il Cavaliere si è spento all’età di 86 anni (ne avrebbe compiuti 87 il prossimo 29 settembre) all’Ospedale San Raffaele di Milano, nella giornata di oggi, lunedì 12 giugno 2023.

Le sue condizioni hanno destato preoccupazione fin dal primo ricovero del 5 aprile, che è avvenuto immediatamente in terapia intensiva. Il primo bollettino medico firmato da Alberto Zangrillo e Fabio Ciceri ha rivelato una leucemia mielomonocitica cronica di cui Berlusconi era portatore da tempo. Il leader di Forza Italia viene così sottoposto alla “cura dell’infezione polmonare, un trattamento specialistico citoriduttivo mirato a limitare gli effetti negativi dell’iperleucocitosi patologica e il ripristino delle condizioni cliniche preesistenti”. Dopo 45 giorni, il 19 maggio lascia l’ospedale.

Da venerdì 9 giugno, un nuovo ricovero – fa sapere il San Raffaele – per “accertamenti programmati”, che in un primo momento rassicurano in parte sulle condizioni di Berlusconi, sempre vigile. La situazione si aggrava però nella terza notte appena conclusa, che porta alla sua morte.

Nato a Milano nel 1936, imprenditore e politico, Silvio Berlusconi ha segnato il mondo dell’imprenditoria, della comunicazione e della politica italiana degli ultimi 50 anni. Nel 1964 l’apertura del primo cantiere edile a Brugherio con la sua Edilnord, poi la creazione di Milano 2 iniziata nel 1970 (e terminata nel 1979); nel 1978 fonda Fininvest (dal 1993 Mediaset), portando la tv commerciale in Italia, ponendo fine al monopolio della Rai; nel 1990 acquisisce la maggioranza di Mondadori, divenendo il principale editore italiano nel settore di libri e periodici; nel 1993 debutta in politica, dà vita al partito di Forza Italia e diventa negli anni quatto volte Presidente del Consiglio (il mandato più lungo fu il secondo, in cui il suo Governo restò in carica da giugno 2001 a maggio 2006).

E’ stato anche a capo del Milan, squadra di calcio che sotto la sua gestione (dal 1986 al 2017) ha vinto tutto ciò che c’era da vincere, in Italia e nel mondo. La passione per il calcio, di pari passo con la politica, è continuata con la “cenerentola” Monza, di cui era presidente dal 2018.

Si è sposato due volte: nel 1965 con Carla Elvira Lucia Dall’Oglio (il matrimonio durò vent’anni), dalla quale ha avuto i primi due figli Maria Elvira detta Marina e Pier Silvio; dal 1990 al 2009 con Veronica Lario, con cui ha dato vita agli altri tre figli Barbara, Eleonora e Luigi. Aveva 17 nipoti. Fino all’ultimo suo giorno di vita è stato legato sentimentalmente a Marta Fascina.

>>> La storia della TV commerciale: ecco La Grande Avventura di Silvio Berlusconi

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes



Articoli che potrebbero interessarti


Pier Silvio ricorda Silvio
Pier Silvio ricorda Silvio Berlusconi: «Mio padre è amore» – Video


Silvio Berlusconi 1
Rai ricorda Silvio Berlusconi a un anno dalla scomparsa


silvio berlusconi
Caro Presidente, un anno dopo: Mediaset ricorda Silvio Berlusconi con i figli e le testimonianze di Mentana, De Filippi, Cairo e Sacchi


Il Giovane Berlusconi (US Comunicazione)
Il Giovane Berlusconi: su Netflix la docuserie sul Cavaliere

6 Commenti dei lettori »

1. controcorrente ha scritto:

12 giugno 2023 alle 11:01

oggi ( e per i prossimi 3 mesi) sulle reti Mediaset sarà tutta un’agiografia. Ne abbiamo già viste nei mesi scorsi con lui in vita, figuriamoci ora.. Di certo non troverete mai nessun cenno alla condanna definitiva per frode nel 2013 oppure verrà descritta come un caso “Tortora”



2. Falco ha scritto:

12 giugno 2023 alle 11:42

Quanta miseria e quanta cattiveria alberga nell’animo del soggetto che si firma controcorrente. Proprio per gente così la sinistra merita l’estinzione.



3. controcorrente ha scritto:

12 giugno 2023 alle 11:57

E mi sono astenuto dall’esprimere alcun giudizio sull’uomo Berlusconi e sul”metodo” con il quale ha intorbidito il mondo della TV , del cinema, dello sport e della politica.. Altro che cattiveria e miseria umana..



4. Governo degli orrori ha scritto:

12 giugno 2023 alle 12:36

Silvio sarà ricordato come l’uomo che è riuscito a mettere fine al monopolio della Rai.
Era l’unico vero leader del centrodestra.
Gioggia,Selfini,La Russa e company non sono nemmeno un’unghia di Berlusconi.
Ciao Silvio riposa in pace.
Firmato un tuo avversario politico che ti ha sempre rispettato.



5. Francesco ha scritto:

12 giugno 2023 alle 22:34

Caro Silvio, non mi sembra ancora vero che tu sia tornato alla casa del Padre.
Lasci un grande vuoto in chi ti ha sempre sostenuto.



6. Luigi_FI ha scritto:

13 giugno 2023 alle 08:33

Berlusconi è Morto. Viva Berlusconi

per favore non ne facciamo un martire per favore.. nè un santo.. è sempre stato uno che ha pensato per sè, un paternalista falso e ipocrita che ci ha regalato la peggior pagina politica della Storia italiana e ci lascia in eredità un centrodestra gestito da mediocri (per non dire peggio)



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.