27
marzo

E’ morto Gianni Minà

gianni minà

Gianni Minà

E’ morto Gianni Minà. Il giornalista, scrittore e conduttore si è spento a Roma, nella giornata odierna, ad 84 anni. La notizia è stata diramata dai familiari.

Gianni Minà ci ha lasciato dopo una breve malattia cardiaca. Non è stato mai lasciato solo, ed è stato circondato dall’amore della sua famiglia e dei suoi amici più cari

è il messaggio apparso sui profili social dell’uomo. Nato a Torino il 17 maggio 1938, Minà nel corso della sua carriera, incominciata al quotidiano Tuttosport (di cui poi è stato direttore), ha curato negli anni diversi reportage per la Rai ed ha girato diversi documentari incentrati sulle figure più in vista del secolo scorso: da Che Guevara a Fidel Castro, con un’intervista grazie alla quale è diventato famoso in tutto il mondo, passando anche per Diego Armando Maradona.

Diversi anche i programmi televisivi che lo hanno visto protagonista: da Blitz, su Rai2 nel 1981, a La Domenica Sportiva, che ha presentato nella stagione televisiva 1991-1992. Ha curato i documentari e le inchieste di Tv7, AZ, un fatto come e perché, Dribbling, Odeon. Tutto quanto fa spettacolo e Gulliver. Ha collaborato con il TG2, ma anche con Repubblica, l’Unità, il Corriere della Sera e il Manifesto, ed ha scritto diversi libri. Ha seguito, inoltre, otto mondiali di calcio, sette olimpiadi e decine di campionati mondiali di pugilato.

Nel 2004 ha ricevuto il suo primo Nastro D’Argento per il documentario In viaggio con Che Guevara, a cui poi ne sono seguiti altri due. L’8 giugno 2019 il sindaco di Napoli Luigi De Magistris gli ha conferito la cittadinanza onoraria, mentre nel luglio dello stesso anno è stato insignito della laurea honoris causa dal Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Dimitri Iannone
E’ morto Dimitri Iannone, ex allievo de Il Collegio


Andrea Purgatori
Andrea Purgatori poteva essere salvato. La consulenza dell’accusa: «Inerzia dei medici, cure sbagliate»


Carlotta Dessì (Facebook)
E’ morta Carlotta Dessì, giornalista Mediaset


Sandra Milo
E’ morta Sandra Milo

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.