20
marzo

Claudia Pandolfi a Belve: «Mi sono innamorata di una donna» – Video

pandolfi gagnani

Pandolfi, Fagnani (Us)

Mi sono innamorata di una donna“.  Claudia Pandolfi si racconta a Belve (domani in prima serata su Rai2) e rivela a Francesca Fagnani: “Per un breve periodo ho avuto una fidanzata”. E alla domanda se c’era un coinvolgimento sentimentale oltre che una attrazione fisica, la Pandolfi risponde:  

“Sì, mi sono innamorata di questa donna che per me era un faro, in quel periodo avevo parecchie inquietudini, ma non mi sono posta alcun problema e ho vissuto questa storia bellissima che è durata un mesetto”.

Una storia durata, dunque, un lampo proprio come il matrimonio della donna con Massimiliano Virgili che naufragò solo dopo un mese. La Pandolfi rivela:

Il matrimonio fu un problema mio, di una che si è era ritrovata sposata, ma che non aveva alcuna intenzione di volerlo fare”.

Quando la Fagnani le chiede come avesse trovato il coraggio di comunicare la fine dell’unione al marito, la Pandolfi ricorda:

“Qualcosa avevo già detto prima del matrimonio alle persone interessate, compreso lui. Avevo parlato con i miei genitori, con le mie amiche, e tutti mi dissero che era solo una crisi prematrimoniale. L’unica persona che mi disse la verità fu Carlotta Natoli. Lei mi disse che in realtà io non volevo sposarmi”.

Claudia Pandolfi parla anche del suo lavoro sin dai primi passi, nella serie Un medico in famiglia, fino alle proposte cinematografiche più impegnative, come quella di un film – mancato – con Tinto Brass. A questo proposito, quando la Fagnani chiede alla Pandolfi se il motivo del rifiuto fosse dovuto a delle scene che avrebbe dovuto interpretare tra l’hard e il ridicolo come “giocare a m’ama non m’ama con i peli del pube”, la Pandolfi ricorda ridendo un aneddoto di quando glielo proposero:

“Quando lessi quella scena chiusi il copione di botto. La protagonista sdraiata sul letto romanticamente giocava sfogliando la propria margherita. Non me la sono sentita, ma quello con Tinto Brass fu uno dei pranzi più divertenti della mia vita”.

Alla domanda della conduttrice se anche lei concorda con Carolina Crescentini – che proprio a Belve ha detto che gli sceneggiatori quando non sanno che fare inseriscono de botto delle scene di sesso – la Pandolfi risponde:

“Ha ragione. Spesso sono proprio superflue ai fini del racconto (…) A me è capitato nel film Quando la Notte di Cristina Comencini, un film eccezionale anche se alla fine ci fu un momento di sesso che poteva durare anche un quarto d’ora di meno… per farti capire quanto era lungo!”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Francesca Fagnani e Matteo Salvini_PhStefaniaCasellato 13
Pagelle TV della Settimana (29 aprile – 5 maggio 2024). Ecco i promossi e i bocciati della settimana


Tiziano Ferro (US Rai)
Tiziano Ferro risponde a Mara Maionchi: «Ti sono sempre stato grato, che tristezza»


Francesca Pascale_PhStefaniaCasellato 3
Francesca Pascale: «Le prime foto con Paola Turci? Fatte fare da persona vicinissima a Matteo Salvini per regalargli il pacchetto di Forza Italia»


Mara Maionchi - Belve (ph. Stefania Casellato)
Mara Maionchi a Belve: «Tiziano Ferro non ha capito la fortuna di avermi incontrata, ma non è d’obbligo la riconoscenza»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.