14
febbraio

Arena Dai 60 ai 2000: un decennio in più per lo show musicale di Amadeus

Amadeus

Amadeus

Anche se ha annunciato le date delle registrazioni delle tre serate durante il quarto appuntamento del Festival di Sanremo 2023, Amadeus ha tenuto per sé un’importante novità sulla terza edizione di Arena Suzuki. Lo show musicale di Rai1, che verrà registrato dall’Arena di Verona dal 18 al 20 settembre 2023, accoglierà infatti tra i decenni da ricordare anche gli anni 2000, coprendo un periodo discografico di cinquant’anni.

Il sottotitolo scelto per la prossima edizione dello show all’Arena è, infatti, “Dai 60 ai 2000“. Una modalità, molto simile a quella che è stata adottata per Sanremo nella serata delle Cover, in qualche modo prevedibile, visto il passato del programma di Rai1: nel 2021, Amadeus aveva infatti scelto di ‘omaggiare’ gli anni ‘60, ‘70 e ‘80, per poi inserire i ‘90 nell’edizione 2022. Non stupisce quindi l’introduzione dei 2000 nella terza annata dello show.

Al momento sono state dunque aperte le vendite dei biglietti su Ticketone per assistere, come pubblico dell’Arena, alla terza stagione del programma. Sulle date di messa in onda effettiva su Rai1 non vi è, invece, alcuna ufficialità a riguardo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Amadeus (foto US Rai)
Rai 1 ci ripensa: Arena Suzuki dai 60 ai 2000 sfida la prima di Tú Sí Que Vales


Alessandro Araimo (US WBD)
Araimo (AD WBD) punta in alto con Amadeus: «In access siamo al 4%, possiamo raddoppiare e anche di più. Stiamo valutando format già esistenti o da sviluppare»


@Fabrizio de Blasio Corsi
Gabriele Corsi ’sfrattato’ da Amadeus sul Nove. Il commento del conduttore


fiorello amadeus
Pagelle Tv della Settimana (8-14/04/2024). Ecco i promossi e i bocciati

1 Commento dei lettori »

1. Alessio ha scritto:

15 febbraio 2023 alle 09:59

Ma veramente Amadeus l’ha detto in una conferenza stampa del festival, mi pare quella del venerdi mattina, che avrebbero coperto più anni partendo dagli anni 60 fino al 2000.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.