23
giugno

Tv8 e Nove e l’obsolescenza degli access prime time

Savino e Corsi

Savino e Corsi

E’ la fascia strategica della televisione. E l’allargamento a dismisura, degli ultimi anni, ha reso l’access prime time ancora più prezioso perché, non solo, traina la proposta di prima serata ma occupa, più o meno, il 50% del peak time. E un ruolo centralissimo assume nelle nuove reti che si accendono soltanto la sera e che ripongono in loro tutte le speranze per la fidelizzazione quotidiana al canale. Ci riferiamo alle neo generaliste Tv8 e Nove. Analizzando quanto accaduto negli anni, assistiamo al ripetersi di un curioso modello: i loro access hanno il fiato corto. Un‘obsolescenza rapida per gli standard della televisione nostrana.

A differenza di quel che accade sulle prime sei reti che da illo tempore propongono puntualmente gli stessi programmi, sull’8 e sul 9 abbiamo assistito ad un certo turnover. Le performance dei programmi – se si esclude il flop conclamato di Chi Ti Conosce? – sembrano muoversi con un andamento ciclico: l’inizio quasi sempre a rilento, l’exploit e poi l’”inspiegabile” e repentino declino.

E’ successo ai game più tradizionali come Boom, Guess My Age e agli show più nuovi come Singing in the Car, Deal With It e – se  ci spingiamo fino al canale 31 – a Take Me Out di Real Time. Dalle stelle alle stalle nell’arco di pochi mesi. I motivi sono diversi. Il primo è il cambiamento della concorrenza che su numeri piccoli provoca smottamenti evidenti, è successo a Boom che si è inchinato a Guess My Age che poi ha dovuto fare i conti con l’ascesa di Deal With It. Chiaramente le dinamiche concorrenziali non riguardano solo la lotta tra le neo generaliste o tra loro e i primi sei canali ma abbracciano diverse all digital che negli anni hanno toccato e superato il 2% (si pensi a La5 con Uomini e Donne o ad alcune fiction di Rai Premium).

Alla luce di questo modello, si potrebbe pensare che il pubblico delle reti possa essere più sensibile alla novità e stancarsi quando ne finisce l’effetto. In poche parole quel programma diventa ‘visto e rivisto’ proprio come Striscia e Soliti Ignoti. Motivazione valida ma solo per un piccolo target di spettatori ‘pionieri’. La causa della mancata longevità può essere anche attribuita al fatto che queste reti siano ’spente’ durante il giorno e le loro prime serate spesso siano molto deboli o di tutt’altro genere.  Ciò non permette di innescare circoli virtuosi e ingigantisce le falle non appena si presentano. Nel caso del Nove c’è da considerare la messa in onda di repliche in onda in continuità con gli inediti; strategia vincente sul breve periodo ma che alla lunga diventa deleteria. Non sorprende, dunque, che l’access durato di più sia stato Guess My Age che – pause natalizie a parte – ha coperto stagioni intere (‘ben 5′). In questo caso, i fattori endogeni che hanno favorito l’archiviazione sono da ricondurre alla formula ripetitiva e al cambio di conduzione in un momento di down. In più c’è una questione superiore e che riguarda l’intero operato identitario e produttivo di Tv8 e del Nove.

Gli access della stagione 2022/2023: scende in campo Nicola Savino

Nella prossima stagione assisteremo a delle novità. Nove ha confermato Gabriele Corsi con Don’t Forget The Lyrics, dopo i discreti risultati di questa stagione. E’ probabile poi la sperimentazione di un nuovo progetto. Tv8 chiude Guess My Age e, dopo aver testato con buoni risultati Celebrity Chef, si affida a Nicola Savino. Il nuovo acquisto della rete farà giocare con i sondaggi. Un concorrente dovrà indovinare cosa pensa il muro di persone che rappresenta il panel statistico.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Demi Moore e Patrick Swayze in Ghost
Che fatica seguire il prime time di Tv8 e Nove


Vite Segrete di Mogli (im)perfette
Quante donne violente in una tv che condanna la violenza sulle donne. Ecco cosa trasmettono TV8, Nove e Real Time


Antonino Cannavacciuolo
E’ abbuffata di Cannavacciuolo tra Sky Uno, Tv8, Nove, Fox Life e Real Time


Nicola Savino (foto 1) copia
Nicola Savino lascia Mediaset e approda a TV8. Il commento di Piersilvio Berlusconi

4 Commenti dei lettori »

1. Marco3.0 ha scritto:

22 giugno 2022 alle 20:55

Io appartengo a quella fascia di spettatori che si stanca subito, mi piacciono quei programmi su Tv8 e Nove, li seguo a fasi alterne all’inizio e poi mi stufo e li mollo
Per questo non capisco come facciano le persone a guardare sulle generaliste maggori programmi di tutti i tipi che vanno in onda da 20-30 anni.



2. Monica ha scritto:

23 giugno 2022 alle 08:14

Io quando riesco guardo Corsi. L’acces prime time di tv8 non mi è mai piaciuto. Stessa cosa anche per i soliti ignoti. Ma troppo carino anche “Controcorrente” quasi nuovo e con una bella conduzione.



3. john2207 ha scritto:

23 giugno 2022 alle 08:59

Non hanno una linea editoriale e un daytime e poi affogano nelle repliche
Nove è nei fatti un canale tematico, ha un daytime che sembra quello di Crime investigation
TV8 invece sembra una fotocopia di Food Network, troppi cooking show.
Mancano i programmi in diretta e quotidiani.
Hanno alle spalle colossi dell’intrattenimento mondiale e le risorse non mancano, ma navigano a vista a remi



4. Marco3.0 ha scritto:

24 giugno 2022 alle 20:10

Monica, che c’entrano gli access degli altri canali?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.