17
giugno

L’Eurovision Song Contest 2023 non sarà in Ucraina. Probabilmente nel Regno Unito

trofeo eurovision

Il Trofeo dell'Eurovision

Com’era nell’aria, non sarà l’Ucraina ad ospitare la prossima edizione dell’Eurovision Song Contest. Considerata la guerra ancora in corso con la Russia, malgrado il paese abbia trionfato nell’ultima edizione, l‘EBU ha deciso di affidare l’organizzazione ad un’altra nazionale. L’ESC 2023 potrebbe essere realizzato dal Regno Unito, secondo classificato nell’edizione dello scorso maggio.

” …l’EBU si è presa il tempo per condurre una valutazione completa e uno studio di fattibilità con UA:PBC (tv pubblica ucraina, ndDM) e specialisti di terze parti, anche su questioni di sicurezza. L’Eurovision Song Contest è una delle produzioni televisive più complesse al mondo con migliaia di persone che lavorano e partecipano all’evento e 12 mesi di tempo di preparazione necessaria. A seguito di un’analisi obiettiva, il Reference Group, il consiglio di amministrazione dell’ESC, ha concluso con profondo rammarico che, date le circostanze attuali, le garanzie di sicurezza e operative richieste a un’emittente per ospitare, organizzare e produrre l’Eurovision Song Contest secondo le regole dell’ESC non possono essere soddisfatte da UA:PBC”

ha così spiegato EBU, aggiungendo in merito alla possibilità che sia il Regno Unito ad ospitare la kermesse:

“A seguito di questa decisione, in conformità con le regole e per garantire la continuità dell’evento, l’EBU inizierà ora le discussioni con la BBC, in qualità di seconda classificata di quest’anno, per ospitare eventualmente l’Eurovision Song Contest 2023 nel Regno Unito. È nostra forte intenzione che la vittoria dell’Ucraina si rifletta nello show del prossimo anno. Questa sarà una priorità nelle nostre discussioni con gli eventuali host”.

Ricordiamo che sia l’Italia, ultimo paese organizzatore, che la Spagna, terza classificata, si erano mostrate favorevoli rispetto all’eventualità di organizzare la gara canora nel 2023.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Ucraina trionfa all'Eurovision 2022
L’Ucraina non vuole rinunciare all’Eurovision 2023: «Abbiamo il diritto di ospitare il concorso. Chiediamo margini per ulteriori trattative»


achille-lauro_eurovision_2022_prova_1_1-2
San Marino, accusato di voto di scambio all’ESC, non ci sta e attacca: «EBU autoritaria. Avevamo dato 12 punti all’Italia e li hanno assegnati alla Spagna»


votazione giurie
Ebu fa chiarezza sullo ’scandalo votazioni’ all’Eurovision. Coinvolta anche San Marino


tocca a noi _46
Su Rai3 ‘Musica per la pace’. Anche Morandi, Elisa e Diodato nel cast

3 Commenti dei lettori »

1. Marco3.0 ha scritto:

17 giugno 2022 alle 14:42

Si, ne avevamo discusso sul blog che era quasi impossibile avvenisse in Ucraina.
Le regole immagino siano queste però è assurdo non farlo fare in Italia visto che tutto l’apparato è pronto dall’ultimo Eurovision.



2. Ale ha scritto:

17 giugno 2022 alle 15:14

MA VA’? una novita’.
Hanno voluto far vincere per pietismo l’Ucraina per cosa??



3. Marco3.0 ha scritto:

17 giugno 2022 alle 17:09

Si, ne avevamo discusso sul blog che era quasi impossibile avvenisse in Ucraina.
Le regole immagino siano queste però è assurdo non farlo fare in Italia visto che tutto l’apparato è pronto dall’ultimo Eurovision.
Ale, non era per pietismo era per solidarietà, se non capisci la differenza mi dispiace per te. Cmq, il pezzo dell’Ucraina non era male.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.