4
maggio

Kim Cattral: «Samantha non tornerà a Sex and the City. Ecco perchè»

Kim Cattral

Kim Cattral (da Variety)

Anche se è stato rinnovato per una seconda stagione, And Just Like That…, il sequel del rivoluzionario Sex and The City, dovrà ancora fare a meno dell’amatissima Samantha Jones. L’attrice Kim Cattral ha infatti escluso categoricamente il suo ritorno, chiarendo per la prima volta ciò che è successo e ciò che pensa della nuova serie.


In un’intervista concessa a Variety, l’attrice ha ammesso di non aver visto And Just Like That e ha rivelato per quale motivo ha scelto di affrancarsi da Samantha, già quando si ipotizzava la produzione di un terzo film della saga Sex and The City:

È una grande saggezza sapere quando è abbastanza. Non volevo compromettere ciò che la serie era per me. La via da seguire mi sembrava quindi abbastanza chiara. (…) Non mi è mai stato chiesto di far parte del reboot. Ho chiarito i miei sentimenti dopo il possibile terzo film, così l’ho scoperto come hanno fatto tutti gli altri, sui social media (…) Penso che la serie originale sia davvero incredibile, ma quello era un momento diverso (…) Il mio è un no. Dire di no è potente“.

Alla Cattral non convinceva la sceneggiatura del film (tra le altre cose Samantha avrebbe dovuto ricevere, suo malgrado, le foto hot del figlio quattordicenne di Miranda!), che il revival ha ricalcato (“questo è quanto fosse creativo“) eccetto per la parte che la vedeva coinvolta.

And Just Like That… a parte, la Cattral è comunque impegnata su diversi fronti: oltre ad interpretare la versione adulta di Sophie (Hilary Duff) in How I Met Your Father, sarà Brenda, una nonna, nel riadattamento Peacock di Queer as Folk. Nella serie a tinte lgbt, il pubblico la vedrà alle prese con la sua prima scena d’amore non binario. Cattral fa sapere, infatti, di aver chiuso con le scene di nudo ma non con quelle di sesso:

“Non voglio più essere nuda. Ho 65 anni. Sono in ottima forma. Ma non sono interessata”.

I nuovi progetti, a suo dire, l’hanno distolta dal pensiero del sequel di Sex and The City, anche se continuerà ad essere per sempre legata a Samantha (che inizialmente aveva rifiutato per ben 3 volte):

Parti di lei sono con me. L’ho interpretata e l’ho amata. Alla fine mi sentivo protettiva nei suoi confronti. (…) Mi sento potente perché ho lasciato qualcosa alle spalle di cui sono così orgogliosa“.

E forse per questo motivo trova diversa la Samantha evocata nella serie con messaggi di testo. Come darle torto.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


And Just like That - Sarah Jessica Parker e Chris Noth
Sex and the City: ecco cosa succede nel reboot And Just Like That (spoiler)


Willie Garson
E’ morto Willie Garson, attore di Sex and the City


Table Read, And Just Like That (Instagram Sarah Jessica Parker)
Sex and The City: Sarah Jessica Parker, Cynthia Nixon e Kristin Davis riunite per il revival. Le foto galvanizzano i fan


Sex And The City
Sex And The City: cachet di oltre 1 milione di dollari a puntata per le protagoniste

2 Commenti dei lettori »

1. EMA87 ha scritto:

5 maggio 2022 alle 08:18

Un vero peccato che non abbia accettato di partecipare alla nuova serie, però è anche da ammirare un rifiuto per fare altri progetti nuovi e stimolare la propria recitazione!



2. Marco Cappuccini ha scritto:

5 maggio 2022 alle 11:40

E ha fatto bene… And Just Like That è un horror, un obbrobrio, un qualcosa di semplicemente brutto che non andava fatto. Punto.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.