11
aprile

Mara Venier non lascia: «Farò Domenica In anche l’anno prossimo»

Mara Venier - Domenica In

Mara Venier - Domenica In

Ha fatto 13, farà anche 14. Mara Venier sarà alla guida di Domenica In anche nella prossima stagione tv. La conduttrice continuerà la “fatiche” domenicali su Rai 1 per almeno un’altra annata. Questa volta non c’è spazio per i tentennamenti, come negli anni precedenti.

Io farò Domenica In anche l’anno prossimo, così l’ho detto pubblicamente

ha annunciato ieri in diretta la Venier, durante l’intervista a Jovanotti. D’altronde, come dichiarò lei stessa lo scorso anno, “potrei dire di no a tutto, anche a Sanremo, ma non a Domenica In”.

La sua conferma, di fatto, non sorprende. Dopo il merito di aver riportato Domenica In ai fasti di un tempo, Mara sta per andare ad archiviare una stagione che l’ha vista confermare gli ottimi ascolti della precedente nonostante la forte concorrenza di Canale 5 con Amici e in parte Verissimo, fino alla scorsa stagione in onda soltanto di sabato (ieri il 21.5% per la prima parte).

La domenica pomeriggio di Rai 1 e Mara Venier è un matrimonio, dunque, che proseguirà per il 14° anno, superando il record di domeniche in di Pippo Baudo, “fermo” a 13.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Mara Venier
Mara Venier: «Smetterò ma quando il pubblico non seguirà più Domenica In. Col cavolo che vado in pensione!». I saluti dell’ultima puntata – Video


Stefano Coletta e Mara Venier
Domenica In Show: Mara Venier sbarca in prima serata venerdì 27 maggio


domenica in
Mara Venier annuncia la data del ritorno di Domenica In


Manuel Bortuzzo
Mara Venier ’sfancula’ Manuel Bortuzzo

9 Commenti dei lettori »

1. DavideFI ha scritto:

11 aprile 2022 alle 11:10

Mi fa piacere, Mara Venier ha resuscitato la trasmissione.



2. andrea ha scritto:

11 aprile 2022 alle 11:45

Basta! ogni anno puntuale, fa il teatrino ad inizio stagione dicendo che sarà l’ultima volta. Poi invece non molla e resta attaccata alla poltrona :(



3. Viola ha scritto:

11 aprile 2022 alle 13:01

Andrea ,la furbona fa il teatrino ogni anno per spillare più soldi.Avida come poche.



4. andrea ha scritto:

11 aprile 2022 alle 13:40

Viola, mi sa proprio che hai ragione! Ma non voleva andarsene in pensione, vivere i soldi del marito e i nipoti?



5. Marco3.0 ha scritto:

11 aprile 2022 alle 15:56

Andrea e Viola e voi sapete per certo che la Venier è avida e ha bisogno di soldi, no? La conoscete personalmente, immagino.
Non state parlando solo per antipatia personale e invidia sociale, no? No, no.
Sapete più di chiunque altro che sia attaccata alla poltrona, no? Ve lo ha detto la sua vicina di casa o vostro cugino?
Non centra il fatto che magari la rete non vuole lasciarla andare perchè ha ridato vita alla domenica pomeriggio di rai1, perchè non ci sono molte altre alternative, e non centra il fatto che lei ha una certa età per cui questo lavoro comincia a diventare pesante e quindi a ogni inizio stagione pensa che sia ora di lasciare e poi la rete la convince a restare, no?
E non centra il fatto che quando lavorava per la De Filippi eravate ben felici della Venier alla corte di Maria e ora invece è diventata falsa e attaccata ai soldi solo perchè nella vostra testolina ha “tradito” la vostra Maria, no?
Perchè io mi ricordo che a spingerla di accettare Domenica In di nuovo sia stata proprio la SUA AMICA Maria… amica sua, non vostra.



6. Pat ha scritto:

12 aprile 2022 alle 02:55

Ci propinerà ancora il solito patetico teatrino dicendoci che sarà l’ultima? Mi auguro proprio di no, ormai manco sua figlia le crederebbe più.



7. AbbiDubbi ha scritto:

12 aprile 2022 alle 12:29

Marco mi fa davvero piacere scoprire che apprezzi anche i diversamente giovani. Da certi tuoi post del passato non avrei mai pensato che potessi stimare una conduttrice come la Venier (per stile, età, tipo di programmi, etc …), ma, ripeto, mi fa molto piacere. Il talento non è questione di età.



8. Marco3.0 ha scritto:

12 aprile 2022 alle 13:44

Abbidubbi, non è questione di apprezzare. Io i miei gusti personali non li esprimo. Per me qualsiasi programma che si ripete sempre uguale da oltre 30 anni e qualsiasi conduttore che sta in video da oltre 30 anni è da sostituire se si vuole modernizzare la tv. Ma anche meno di 30 anni, eh? Per cui non ne salvo nessuna da De Filippi a Venier a D’Urso e Carlucci. E lo stesso discorso con i conduttori. E possiamo anche usare la parola vecchi, perchè l’ultima volta che ho guardato sul dizionario non era un insulto.
Poi ovviamente dobbiamo ragionare con il materiale che c’è a disposizione. E bisogna essere obiettivi: la Venier fa il suo lavoro bene, è una professionista alla pari delle altre sue colleghe, la sua Domenica è briosa, la rete non sa con chi sostituirla, a piccole dosi posso guardare alcune interviste anche io alla mia età.
Ma da qui a offendere i conduttori o le conduttrici, (o le mogli dei conduttori come Amadus, o Fiorello perchè esita), a fare a questa gente i conti in tasca, a sputare sentenze su quanto guadagnano o se siano avidi o se siano furbi o falsi ce ne passa. Quello lo trovo ingorante. Sono persone che non conosciamo, non possiamo esprimere giudizi a caso solo per antipatia, e viceversa non possiamo lodare a casaccio solo per simpatia. La De Filippi a sentire alcuni sembra l’Imperatrice del Pianeta, l’incarnazione della perfezione fatta donna. Ma io dico, ma chi la conosce? Quando i giudizi passano dall’aspetto professionale al personale non ci sto più.



9. AbbiDubbi ha scritto:

12 aprile 2022 alle 18:43

Marco sono d’accordo. E’ lo stesso motivo per cui mi arrabbio molto quando sui social del Paradiso leggo commenti pesanti sugli attori (e a volte se ne leggono di *veramente* pesanti). Un conto è criticare il personaggio, la trama, l’ambientazione, un conto è insultare persone in carne e ossa che fanno il loro lavoro. Ma così va il mondo, purtroppo.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.