8
aprile

Cook 40′ è la nuova sfida ai fornelli di Rai 2. Conduce Alessandro Greco

Alessandro Greco - Cook 40'

Alessandro Greco - Cook 40'

Quante volte è capitato di dover rinunciare a un pranzo o una cena con amici, colleghi o anche parenti, perché non c’era abbastanza tempo per preparare da mangiare? E’ per far fronte ad esigenze simili che nasce l’idea di Cook 40′, il nuovo programma in onda ogni sabato – da domani, 9 aprile 2022 – alle 12.00 su Rai 2 con Alessandro Greco e dedicato proprio a coloro che amano la cucina “slow” e la convivialità ma non hanno molto tempo da dedicare ai fornelli.

La peculiarità del programma sta tutta nel suo titolo: 40′ sono i minuti a disposizione per preparare un menù composto da antipasto, primo, secondo, contorno e dessert. Cook 40′ mette insieme la cottura tradizionale (fornelli, piastre e forno) con quella automatizzata dei robot da cucina. Proporrà i suoi menù esplorando l’intero panorama dell’offerta gastronomica oggi a disposizione, passando dalla cucina tipica a quella gourmet, dalla tradizione italiana a quella internazionale e etnica.

In ogni puntata, Alessandro Greco introduce due concorrenti che amano cucinare ma che non sono chef professionisti, a cui proporrà due menù diversi pensati per essere realizzati in 40 minuti con la tecnica della cottura mista. Saranno quindi importantissime le tecniche di preparazione della materia, la capacità di utilizzo dei vari sistemi di cottura e il preciso susseguirsi delle azioni per garantire la preparazione delle diverse portate.

A giudicare la realizzazione dei menù proposti in puntata ci sarà un’esperta di cucina che valuterà le singole fasi di preparazione, cottura e di riuscita, determinando il vincitore di puntata.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Elisabetta Gregoraci
Lo spogliarello di Elisabetta Gregoraci nell’autunno di Rai2


Isoardi social
Elisa Isoardi confermata nella nuova domenica pomeriggio di Rai2


Drusilla e l'Almanacco del Giorno Dopo
Rai 2 taglia l’oro di Benedetta Pilato ai Mondiali di nuoto per dare la linea all’Almanacco di Drusilla. Ma perché?! – Video


Sulla via di Damasco
Rai2 si è liberata dai programmi religiosi della domenica mattina

2 Commenti dei lettori »

1. Tina ha scritto:

8 aprile 2022 alle 15:58

Sono felice che finalmente hanno preso in considerazione di affidare una trasmissione ad Alessandro Greco un “ragazzo” pieno di talento pieno di entusiasmo….ricordo ancora la sua trasmissione…andava benissimo, la guardavo anch’io che sono quasi nonna…ora non ci sono più trasmissioni per giovani…come quella di Alessandro Greco. Sono sicura che andrà benissimo…abbiamo trasmissioni noiose..soliti ospiti chHe sono “oltre gli anta”…le solitefacce e labbra a canotto..Pratelli non ha nessun talento ma ha detto una cosa giusta sulla Rai 1/2….bisogna svecchiare cosa aspettate???..



2. AbbiDubbi ha scritto:

9 aprile 2022 alle 06:14

Incredibile che un professionista come Alessandro Greco venga prima escluso dalla Rai, e poi “relegato” a un programma come questo. Considerato poi che genere di “personaggi” e di programmi ci sta proponendo la tv ultimamente. Ma poi chi la guarda la televisione il sabato mattina a mezzogiorno, quando tutti sono fuori casa, a maggior ragione adesso che arriva la bella stagione?

Tina dopo la misera figura che ha fatto a DomenicaIn Pretelli faceva miglior figura a tacere. Il problema non è svecchiare, ma premiare il talento e la professionalità anzichè le conoscenze, le raccomandazioni, i fidanzati, gli amici degli amici. Un mondo da cui Alessandro Greco pare lontano anni luce, per sua fortuna e sfortuna. Non per niente era il beniamino della grandissima Raffaella, che dubito avrebbe mai affidato un programma a Pretelli, o ad altri che girano adesso in Rai.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.