3
febbraio

Ascolti TV | Mercoledì 2 febbraio 2022. Sanremo sbanca con 11,3 milioni e il 55.8% (+13.7% rispetto allo scorso anno)

Amadeus e Lorena Cesarini - Sanremo 2022

Amadeus e Lorena Cesarini - Sanremo 2022

Nella serata di ieri, mercoledì 2 febbraio 2022, su Rai1 la seconda serata del 72° Festival di Sanremo, in onda dalle 21.29 alle 00.50, ha conquistato 11.320.000 spettatori pari al 55.8% di share (qui gli ascolti della seconda serata del 2021qui gli ascolti story di tutte le edizioni), preceduto dall’anteprima Sanremo Start dalle 20:51 alle 21:24 a 12.712.000 spettatori e il 46.27%. Nel dettaglio, la prima parte dalle 21.29 alle 23.33 è vista da 13.572.000 spettatori con il 55.27%, mentre la seconda parte dalle 23.38 alle 00.50 è seguita da 7.307.000 spettatori con il 57.41%. All’interno il Tg1 60 Secondi alle 00:13 informa 6.727.000 spettatori pari al 55.48%. Il picco della serata nel totale individui si raggiunge alle 21.45, durante il primo intervento di Checco Zalone, quando gli spettatori arrivano a 16.214.000 (58.05%); lo share più alto è invece alle 23.29, per l’ultima uscita di Zalone che tocca il 60.9%. In valori assoluti è la seconda serata più vista dal 2013, quando Fabio Fazio conquistò al mercoledì 11.330.000 spettatori (ma con il 42.89%, includendo anche l’anteprima), mentre in valori percentuali è il dato più alto di tutti i Festival del secolo in corso; il record era dello stesso Amadeus nel 2020 con il 53.3% (per trovare un dato più alto occorre risalire alla seconda serata di Sanremo 1995, che registrò il 65.42%).

Scopri gli ascolti di Sanremo su RaiPlay e on demand >>> Ascolti Digital | Mercoledì 2 febbraio 2022

Su Canale5 Polvere di stelle ha incollato davanti al video 701.000 spettatori con uno share del 3.34%. Su Rai2 Vitti d’Arte, Vitti d’Amore ha interessato 368.000 spettatori (1.41%). Su Italia1 Le Iene presentano: Due anni di Covid in replica ha raccolto 772.000 spettatori pari al 4.19% (presentazione a 817.000 e il 2.93%). Su Rai3 Chi l’ha Visto? è visto da 1.301.000 spettatori con il 5.72% (presentazione a 1.428.000 e il 5.13%). Su Rete4 Zona Bianca totalizza un a.m. di 603.000 spettatori (3.01%). Su La7 Amore mio aiutami registra 495.000 spettatori pari all’1.96%. Su Tv8 4 Hotel segna 184.000 spettatori (0.81%). Sul Nove Nome in codice: Broken Arrow è seguito da 223.000 spettatori pari allo 0.93%. Su Rai4 Savage Dog è scelto da 443.000 spettatori (1.69%). Su Iris The Terminal incolla 324.000 spettatori (1.31%).

Access Prime Time

In 8,4 milioni per PrimaFestival.

Su Rai1 PrimaFestival realizza un ascolto di 8.426.000 spettatori con il 33.27%. Su Canale5 Striscia la Notizia raccoglie una media di 2.527.000 spettatori pari al 9.24%. Su Rai2 Tg2 Post interessa 589.000 spettatori (2.13%). Su Italia1 N.C.I.S. – Unità Anticrimine conquista 1.184.000 spettatori con il 4.47%. Su Rai3 Che Succ3de? è visto da 1.260.000 spettatori (5.16%) e Un Posto al Sole da 1.558.000 spettatori (5.74%). Su Rete4 Stasera Italia ha radunato 1.018.000 individui all’ascolto (3.99%) nella prima parte e 773.000 spettatori (2.79%) nella seconda parte. Su La7 Otto e Mezzo ha interessato 1.385.000 spettatori (5.15%). Su Tv8 Guess My Age – Indovina l’Età interessa 229.000 spettatori (0.9%). Sul Nove Deal With It – Stai al Gioco ha raccolto 241.000 spettatori (0.9%).

Preserale

Sia Bonolis che Insinna sopra la media.

Su Rai1 L’Eredità – La Sfida dei 7 ha ottenuto un ascolto medio di 3.759.000 spettatori pari al 22.36%, mentre L’Eredità è visto da 5.038.000 spettatori pari al 25.12%. Su Canale5 Avanti il Primo ha intrattenuto 2.668.000 spettatori (16.5%), mentre Avanti un Altro ha convinto 4.021.000 spettatori (20.54%). Su Rai2 Blue Bloods raccoglie 652.000 spettatori (3.46%) e 9-1-1 828.000 spettatori (3.68%). Su Italia1 C.S.I. Miami è visto da 564.000 spettatori (2.58%). Su Rai3 Tg Regione informa 3.097.000 spettatori pari al 14.76%, mentre Blob segna 1.324.000 spettatori pari al 5.85%. Su Rete4 Tempesta d’Amore interessa 828.000 spettatori (3.62%). Su La7 Ghost Whisperer ha totalizzato 124.000 spettatori (0.8%) nel primo episodio e 166.000 spettatori (0.86%) nel secondo episodio. Su Tv8 4 Ristoranti ha conquistato 220.000 spettatori (1.1%). Sul Nove Little Big Italy totalizza 213.000 spettatori (1%).

Daytime Mattina

Agorà al di sotto del 7%.

Su Rai1 Unomattina dà il buongiorno a 760.000 spettatori (15.65%) nella presentazione dalle 7:10 alle 7:54 e 1.447.000 spettatori (24.3%) dalle 8:35 alle 9:49; all’interno il Tg1 delle 8 è visto da 1.428.000 spettatori (24.07%). A seguire, dopo gli appuntamenti con il tg, la prima parte di Storie Italiane è seguita da 1.336.000 spettatori (23.92%). Su Canale5 Tg5 Prima Pagina dalle 6 alle 7:57 informa 555.000 spettatori con il 16.32% e Tg5 Mattina 1.106.000 spettatori con il 18.44%, mentre Mattino Cinque News ha raccolto 987.000 spettatori con il 16.83% nella prima parte dalle 8:41 alle 9:47 e 894.000 spettatori con il 16.23% nella seconda parte dalle 9:52 alle 10:37 (I Saluti di 3 minuti a 903.000 e il 15.6%). Su Rai2 Radio2 Social Club intrattiene 215.000 spettatori (3.7%), mentre Tg2 Italia è visto da 171.000 spettatori (3.04%). Su Italia1 Chicago Fire ottiene un ascolto di 125.000 spettatori (2.13%) nel primo episodio e 192.000 spettatori (3.5%) nel secondo episodio, mentre Chicago P.D. è scelto da 221.000 spettatori (3.59%) nel primo episodio. Su Rai3 Buongiorno Italia dalle 6:59 alle 7:36 realizza un ascolto pari a 580.000 spettatori e il 13.62%, mentre TgR – Buongiorno Regione dalle 7:40 alle 8 814.000 spettatori e il 14.61%. A seguire Agorà convince 412.000 spettatori pari al 6.94% e Agorà Extra 261.000 spettatori pari al 4.72%. Su Rete4 Hazzard ha raccolto 96.000 spettatori con l’1.74%. Su La7 Omnibus realizza un a.m. di 112.000 spettatori (2.62%) e Coffee Break di 171.000 spettatori (3.05%).

Daytime Mezzogiorno

Risultato record per Storie Italiane che arriva al 24.45%.

Su Rai1 la seconda parte di Storie Italiane raccoglie 1.629.000 spettatori (24.45%), mentre E’ Sempre Mezzogiorno conquista 2.059.000 spettatori (18.18%). Su Canale5 Forum totalizza 1.520.000 spettatori con il 17.76%. Su Rai2, dopo Tg Sport a 263.000 spettatori e il 4.2%, I Fatti Vostri segna 528.000 spettatori (7.33%) nella prima parte e 1.019.000 spettatori (9.48%) nella seconda parte. Su Italia1 il secondo episodio di Chicago P.D. è seguito da 313.000 spettatori (3.86%). A seguire, dopo Studio Aperto, Grande Fratello Vip arriva a 618.000 spettatori (4.7%) e Sport Mediaset a 730.000 spettatori (5.08%). Su Rai3 Elisir interessa 280.000 spettatori pari al 4.17% (presentazione a 229.000 e il 3.91%), il Tg3 delle 12 informa 873.000 spettatori (9.37%), Quante Storie conquista 667.000 spettatori (5.2%) e Passato e Presente arriva a 451.000 spettatori (3.15%). Su Rete4 Carabinieri ha incollato 112.000 spettatori (1.75%) e, dopo il tg, Il Segreto 134.000 spettatori (1.19%) e La Signora in Giallo 676.000 spettatori (4.84%). Su La7 L’Aria che Tira interessa 244.000 spettatori con il 3.58% nella prima parte e 445.000 spettatori con il 3.9% nella seconda parte denominata Oggi. Su Tv8 4 Hotel raccoglie 108.000 spettatori (0.9%).

Daytime Pomeriggio

Boom per la Bortone. La replica di Sanremo non infiamma RaiPremium.

Su Rai1 Oggi è un altro Giorno ha fatto compagnia a 2.520.000 spettatori (19.47%), mentre Il Paradiso delle Signore ha raccolto 2.289.000 spettatori (20.29%). A seguire, dopo gli appuntamenti con il tg (Tg1 a 1.826.000 e il 16.69%, Tg1 Economia a 1.952.000 e il 17.84%), La Vita in Diretta realizza un ascolto di 2.266.000 spettatori con il 20.11% nella presentazione dalle 17:06 alle 17:25 e 2.930.000 spettatori con il 21.44% dalle 17:25 alle 18:45. Su Canale5 Beautiful conquista 2.713.000 spettatori (18.85%) e Una Vita 2.478.000 spettatori (17.92%), mentre Uomini e Donne sigla 2.750.000 spettatori pari al 21.87% (Finale a 2.248.000 e il 19.45%), Amici 2.047.000 spettatori (18.19%), Grande Fratello Vip 1.861.000 spettatori (17.05%) e Love Is In The Air 1.656.000 spettatori (14.87%). A seguire Pomeriggio Cinque ha fatto compagnia a 1.573.000 spettatori pari al 13.1% nella presentazione dalle 17:24 alle 17:43 e 2.056.000 spettatori pari al 14.81% dalle 17:46 alle 18:32 (I Saluti di 4 minuti a 1.910.000 e il 12.36%). Su Rai2 Ore 14 conquista 609.000 spettatori con il 4.48%, Detto Fatto incolla 580.000 spettatori con il 5.07% e Castle interessa 321.000 spettatori con il 2.59%. Su Italia1 I Simpson ha raccolto 558.000 spettatori (3.97%) nel primo episodio, 591.000 spettatori (4.31%) nel secondo episodio e 482.000 spettatori (3.66%) nel terzo episodio. A seguire Young Sheldon ha conquistato 371.000 spettatori (3.07%), Big Bang Theory 340.000 spettatori (2.96%), Modern Family 236.000 spettatori (2.12%) e Due uomini e mezzo 287.000 spettatori (2.19%). Su Rai3 Tg Regione informa 2.128.000 spettatori (15.09%); Geo arriva a 1.525.000 spettatori (11.46%). Su Rete4 Lo Sportello di Forum ha convinto 681.000 spettatori con il 5.08%. Su La7 Tagadà è visto da 322.000 spettatori (2.67%) e Tagadoc da 150.000 spettatori (1.26%). Su RaiPremium la replica della prima serata del 72° Festival di Sanremo segna 187.000 spettatori (1.5%) nella prima parte e 241.000 spettatori (2%) nella seconda parte.

Seconda Serata

Italia1 regge contro il Festival.

Su Rai1 RaiNews è seguito da 1.780.000 spettatori con il 32.64%. Su Canale5 Speciale Tg5 – Monica e basta totalizza una media di 235.000 spettatori pari al 3.1%. Su Rai2 La Tosca segna 167.000 spettatori (1.1%). Su Italia1 Adult Beginners è visto da 175.000 spettatori (4.32%). Su Rai3 Tg3 Linea Notte interessa 416.000 spettatori con il 3.99%. Su Rete4 Joan Lui è la scelta di 185.000 spettatori (4.07%). Su La7 La ragazza con la pistola arriva a 181.000 spettatori (1.57%).

Telegiornali

TG1
Ore 13.30 3.713.000 (25.76%)
Ore 20.00 6.553.000 (28.25%)
TG2
Ore 13.00 2.100.000 (15.46%)
Ore 20.30 1.072.000 (4.18%)
TG3
Ore 14.25 1.481.000 (10.78%)
Ore 19.00 2.433.000 (13.07%)
TG5
Ore 13.00 2.852.000 (20.8%)
Ore 20.00 4.393.000 (18.65%)
STUDIO APERTO
Ore 12.25 1.203.000 (10.68%)
Ore 18.30 622.000 (3.99%)
TG4
Ore 11.55 234.000 (2.64%)
Ore 18.55 706.000 (3.77%)
TGLA7
Ore 13.30 531.000 (3.69%)
Ore 20.00 1.219.000 (5.16%)

Ascolti TV per fasce auditel (share %)

RAI 1 32.88 20.33 24.13 20.03 20.16 24.56 48 53.62
RAI 2 3.75 2.31 4.61 8.8 4.41 3.35 2.18 1.32
RAI 3 7.07 10.42 4.92 7.74 6.24 11.14 5.55 5.21
RAI SPEC 4.69 6.59 5.63 4.64 6.05 4.52 3.89 3.59
RAI 48.39 39.64 39.29 41.2 36.86 43.57 59.63 63.74
CANALE 5 12.87 16.9 16.79 18.94 17.89 18.21 7.35 3.18
ITALIA 1 3.66 2.24 3.3 5.29 2.61 2.77 3.94 4.33
RETE 4 3.06 0.76 1.69 3.96 3.36 3.19 2.97 3.27
MED SPEC 7.96 9.7 8.11 7.03 9.22 7.01 7.22 7.28
MEDIASET 27.54 29.6 29.89 35.23 33.09 31.19 21.48 18.07
LA7+LA7D 2.82 3.54 3.43 3.55 2.54 2.36 3.15 2.21
SATELLITE 11.31 13.92 14.18 10.36 15.96 12.66 7.95 8.34
TERRESTRI 9.93 13.3 13.2 9.66 11.55 10.23 7.79 7.65
ALTRE RETI 21.24 27.22 27.38 20.02 27.51 22.89 15.74 15.99

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Carlo Conti
Ascolti TV | Venerdì 24 giugno 2022. La replica di Top Dieci (17.7% – 2.4 mln) doppia New Amsterdam (9.6%, 1.2 mln). Mattino Cinque News leader incontrastato del mattino (20.3%, 21.2%)


Enrico Papi
Ascolti TV | Giovedì 23 giugno 2022. La replica di Don Matteo al 16.5%, quella di Scherzi a Parte al 13.7%. Bene le soap: Una Vita 21.1%, Un Altro Domani 19.2%, UPAS 8.3%


Chi vuole Sposare mia Mamma?
Ascolti TV | Mercoledì 22 giugno 2022. Vince Chi l’ha Visto (13.6%), Al posto tuo (12.7%) meglio de L’Ora (9.1%), Balivo su Tv8 debutta al 2.7%. In 2 mln per il Festival delle Famiglie (18.9%)


papa per amore ascolti
Ascolti TV | Martedì 21 Giugno 2022. Vince con poco Papà per Amore (13.1%), Viaggio nella Grande Bellezza 12.4%. Scissione Di Maio: Berlinguer 8.2%, Mentana 5.9%, Gentili 6.7%, Tg2Post 6.3%

62 Commenti dei lettori »

Pagine: [1] 2 » Mostra tutti i commenti

1. MARCELLO79 ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 10:03

Buongiorno,
nel 2001 vince la kermesse ligure ELISA con un brano che resterà immortale “LUCE (TRAMONTI A NORD EST), scritta a quattro mani con ZUCCHERO. Un pezzo dove la voce della cantautrice friulana, la cui bellezza non troverà mai aggettivi adeguati per poter essere definita, si fonde perfettamente con le eleganti e raffinate sottolineature del formidabile SOLIS STRING QUARTET. Un pezzo che al millesimo ascolto, dopo più di vent’anni, non tradisce la sua età e appare ancora freschissimo, un brano che traduce in suoni accessibili alcuni stilemi dell’elettropop in voga a cavallo di quel secolo portati in auge dagli HOOVERPHONIC, con il pregio di non sacrificare nulla in termini di melodia ed emotività.
Vent’anni dopo nel 2021 vincono i MANESKIN con ZITTI E BUONI. Per accreditati critici trattasi di aria fritta, roba vista e rivista, sound vecchio e obsoleto, fatto passare per rivoluzionario solo perché associato ad un look carnevalesco. Il declivio e l’involuzione della musica, al bando l’eleganza, al bando la qualità. Come dire l’argento fatto passare per oro, ma qui non siamo neanche al bronzo.
Ebbene dopo ventuno anni ci ha pensato ELISA, ieri fiabesca più che mai, a riportare sul palco la VERA MUSICA, quella che non può prescindere da determinati canoni, con una splendida perla pop, piena di promesse e immagini positive. Versi semplici ma molto belli, dipinti con la voce ipnotica di una delle più grandi cantanti italiane. Prima nella classifica del Mercoledì, prima nella classifica generale provvisoria. Non poteva esservi gioia più grande, questo è un reale tributo alla musica, la più grande espressione dell’arte. Ma temo che il televoto e la giuria demoscopia nella serate successive non confermeranno questo verdetto, anteponendo la mediocrità e l’ordinarietà di MAMHOOD e BLANCO ad un’autentica eccellenza, alias ELISA.



2. Luca P ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 10:07

Clamoroso boom di Sanremo con la migliore performance in termini di share degli ultimi decenni.
Di solito la seconda serata è stata il punto debole del festival che calava dopo il boom della prima serata, ma quest’anno si inverte anche questo trend.
Molto bene l’irriverente Checco Zalone.
Da grande estimatore di Elisa, devo ammettere che la prima posizione parziale è immeritata. I giornalisti hanno votato la cantante e non la canzone e ciò va contro lo spirito della competizione.
Con il televoto e la giuria demoscopica non dovrebbero esserci sorprese sulla vittoria finale di Mahmood e Blanco che con la loro emozionante canzone ci rappresenteranno alla grande all’Eurovision italiano.



3. john2207 ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 10:11

Tutto merito del gran parlare che si fa attorno, tutti vogliono esserci per capire i commenti del giorno dopo. E’ un meccanismo diabolico, perchè i contenuti lasciavano molto a desiderare



4. MARCELLO79 ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 10:18

Ancora ascolti stratosferici per SANREMO. Giusto riconoscimento ad un conduttore che non si è risparmiato e che ha saputo scegliere ed assortire proprio bene il cast dei cantanti in gara.
ELISA come già detto immensa, bellissimo anche il brano di IRAMA, AKASEVEN ha una voce molto interessante, ma il brano non era all’altezza dei precedenti. IVA ZANICCHI ha fatto la sua dignitosa figura, da veterana per eccellenza.
La fonia, purtroppo, era qualcosa di indescrivibile. Mai come quest’anno la musica sovrasta la voce dell’interprete.
ALBERTO, chi hai preferito ieri sera?
Oggi si riascoltano tutti i big, domani la serata delle cover.
Saluti cari a PAOLO, IL CLA-83, VIOLA, ALBERTO& LAURA, LUCA P, FABRI e al mito dei miti SALVO!
MARIA CRISTINA, bentornata, mi ha fatto davvero piacere leggere di nuovo i tuoi commenti, pensavo avessi abbandonato il blog dopo aver denunciato di esserti stufata delle solite polemiche sterili che hanno avvelenato il blog negli ultimi tempi. Un caro saluto anche a te.



5. CaffettuccioRifiutato ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 10:37

San Remo vola. L’udienza è tolta



6. Ale ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 10:45

Ascolti stellari per la seconda serata del Festival, per trovare uno share piu’ alto bisogna tornare alla seconda serata del Festival targato 1995 che aveva ottenuto il 65,42%.
Il Festival con la media share di tutte le serate piu’ alta resta sempre quello del 1987 con il 68,71% seguito da quello del 1995 che ha portato a casa il 66,42%



7. Claudio ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 10:46

Se aggiungiamo l’ascolto di Sanremo Start per renderlo più omogeneo al Festival di Fazio del 2013, è facile notare come Amadeus vinca anche in valori assoluti rispetto all’edizione di 9 anni fa.

Evidentemente c’è voglia di uscire da un periodo triste e buio per tutti e l’omaggio a Monica Vitti si è trasformato in un boomerang.



8. MARCELLO79 ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 10:46

Carissimo Luca, per carità, i gusti non si discutono, ma la canzone di ELISA io la trova splendida e il primo posto meritatissimo. L’inciso è trascinante e anche il ponte della canzone, detto bridge, che ha la funzione di lanciare il ritornello, è molto efficace.
Ti dirò, a tratti mi ricorda “DISTRATTO”, il brano portato al successo da FRANCESCA MICHIELIN, di cui lei è autrice. Non so se lo hai presente.
Io mi auguro con tutto il cuore che ELISA vinca e, ti dirò, farò di tutto per dare il mio contributo con il televoto. La vittoria di ELISA sarebbe una grande vittoria anche per la musica in sè.



9. LucaGrossi ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 10:54

Un dato oltre ogni più rosea aspettativa! Un boom senza precedenti, aiutato anche da una chiusura addirittura prima dell’1.00. Con la televisione sempre meno vista Sanremo riesce a far registrare il miglior share per una seconda puntata dal 1995! Come dicevo ieri, un buon cast fatto di giovani talenti e certezze della musica italiana. Sulla classifica non capirò mai la Sala Stampa: Elisa a mio modo di vedere non meritava di essere sopra il duo Mahmood/Blanco, per carità la sua qualità come cantante non si discute, ma il pezzo mi lascia un po’ perplesso. Questa sera entra in scena il televoto e sicuramente cambieranno molte cose. In ogni caso si preannuncia una media ascolti stratosferica!



10. pietrgaf ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 10:59

Complimenti ad Amadeus… e quarto festival assicurato con questi numeri. Mi fa piacere per lui. Certo le altre reti hanno anche aiutato…ma non è che negli anni precedenti c’erano state migliori offerte



11. Jackinobello ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 11:00

E anche oggi, tutti quelli che ieri erano sintonizzati su altri canali oggi saranno qui a commentare Sanremo perché per sbaglio ne hanno visto un pezzettino…
Vero Viola?
Baci Stellari!



12. Antonio ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 11:05

Non solo Sanremo sbanca ma lo fa chiudendo alle 00:50. Così da confutare qualsiasi dubbio di successo dovuto all’orario di chiusura ricordo che negli ultimi due anni le seconde serate chiudevano quasi un’ora più tardi e tra i festival precedenti che chiudevano ad un orario paragonabile a quello di ieri sera non vi è una sola seconda serata che abbia superato il 50% di share.
RISULTATO INCREDIBILE



13. Marco3.0 ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 11:14

Seconda serata al di sotto delle ASPETTATIVE musicali. I brani sono davero DEBOLI rispetto a ieri.
Dopo aver ascoltato tutti i pezzi possiamo dire che 3 edizioni al top era impossibile farle. La Prima di AMADEUS era buona, la SECONDA perfetta come proposte e modernità, la terza abbastanza deludente, AMADEUS non è riuscito a ripetere il miracolo dello scorso anno, forse gli hanno mandato canzoni tutte mediocri. Quest’anno il Festival sembra ammosciato e un pallido ricordo di quello PRECEDENTE.
Regia poco attenta, Vicario sembra distratto. Qualità del SUONO pessima, mai sentita prima un’ incapacità tecnica del genere. Scenografia, poco diversa da quella del 2021.
C’è di BUONO che è finito per DUE serate a un’ora quasi decente, ma dovrebbe essere snellito del superfluo ancora un pochino. Da stasera i tempi si dilateranno di MOLTO.
ZALONE ha fatto ZALONE, nessun effetto speciale, nessuna novità. Divertente e acuto, ma troppo LUNGO. Era troppo FIORELLO nelle edizioni precedenti, è stato TROPPO Zalone ieri.
Il MOMENTO Pausini esagerato. Una canzone che cantata da Madame avrebbe potuto volare è imprigionata nel canto di maniera della ex ceramista di FAENZA. Il Blocco EUROVISION mi fa ben sperare per questa conduzione.
Un gran pernacchione a tutti quelli che fanno finta di capire di MUSICA usando parole che hanno cercato su google 5 minuti fa ma è EVIDENTE che tutto quello che sanno è fermo alle lezioni di flauto delle elementari, che ancora non hanno capito che la VERA MUSICA NON ESISTE, che 1 critico su UN MILIONE non fa rumore, e che sarebbe ora di smettere i vecchi 45 giri di Marcella BELLA del 1977 e vivere nel presente.
Saluti cari a JOHN2207, CAFFETTUCCIORIFIUTATO, PIETRAGRAF, ERIC, PEDRO, ALE, LUPIN, ANONIMO, JACKINOBELLO, A&L, MARCOV2, il super MITICISSIMO DOMENICOO e a TUTTI QUELLI CHE NESSUNO SALUTA MAI!



14. Luca P ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 11:19

@Marcello rispetto il tuo parere musicale, ma secondo me il pezzo di Elisa pur essendo uno dei migliori (innegabile) non meritava il primo posto.
Continuo a pensare che i giornalisti votino con una sorta di timore reverenziale per non far “cadere il mito” della cantante affermata che viene battuta dagli ultimi arrivati.
Non è da certo da una classifica di un’edizione del festival che si giudica un’artista.
Elisa continuerà ad essere una grande artista ed interprete anche posizionandosi seconda al festival e questo non toglierà nulla alla sua grande carriera.



15. MARCELLO79 ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 11:20

@ANTONIO: Hai ragione da vendere, il risultato è fuori da ogni portata. Non si potrà più dire che lo share elevato è dovuto ad una durata monstre, perchè ieri la serata è terminata prima dell’una di notte. Mi hai tolto le parole di bocca. Questo SANREMO è un trionfo assoluto.
@DOMENICO: Da appassionato come me di UPAS, pensi che MARINA e ROBERTO torneranno insieme? Tu come la vedi?
Stai seguendo il Festival?



16. Marco3.0 ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 11:21

LA GRANDE ORIETTA BERTI vince Sanremo.
“Hai risolto un bel problema e va bene così
Ma poi me ne restano mille
Poi me ne restano mille”.

Che dire amici POESIA PURA.



17. Marco3.0 ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 11:24

La CESARINI molto CARINA. Timida, quella risatina nervosa era simpatica, IMPACCIATA ma credo sia normale per una novellina, al contrario non doveva esserlo per la MUTI.
Molto dolce il suo atteggiamento sul palco. Però sapeva tutto di poco preparato, prendersi il PALCO per 20 minuti dovrebbe implicare molte prove prima. AMADEUS non ha saputo guidare la sua partner nel MIGLIORE dei modi e ogni tanto doveva intervenire per darle SUPPORTO.
Ci sarebbe da valutare se questa esigenza IMPELLENTE di monologhismo degli ultimi anni sia ancora il mezzo giusto per mandare dei messaggi IMPORTANTI da quel palco.
Che sia ben chiaro, io penso si debbano MANDARE, ma magari usando modalità più snelle e MODERNE.
Non dimentichiamoci che i MESSAGGI li mandano anche e soprattutto le CANZONI.
P.S. Solidarietà a Ermal Meta che si è perfettamente adeguato al pianobar da crociera. La Pandemia lo deve aver molto provato perchè sembrava invecchiato di 15 anni.



18. marcov2 ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 11:25

Io sono uno di quelli che non ha visto Sanremo ma non me ne vanto, semplicemente ho fatto una scelta da tifoso e ho visto una partita dopo di che sono andato a letto perché stanco.
Seguivo un po’ sui social e leggevo critiche al monologo, alle canzoni, all’esibizione di Zalone ecc ecc pensavo ci fosse un calo, anche perché a parte Elisa e Sangiovanni, c’erano cantanti meno popolari, rispetto alla prima serata. Invece è stato un enorme successo. Complimenti ad Amadeus, tranne per la scelta del fonico visto che Marcello79 mi conferma i problemi con le voci.
L’omaggio di tutte le reti a Monica Vitti benché doveroso si è rivelato controproducente perché si sono divise la platea dei cinefili evidentemente non così numerosa.
La telenovela turca ancora meglio di pomeriggio 5.



19. Alberto&laura ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 11:27

Caro Marcello io pur essendo un grande appassionato di musica non ho una preparazione musicale. Non so leggere gli spartiti né suonare strumenti, quindi faccio fatica a giudicare al primo ascolto. Di solito dò i voti dopo un ulteriore ascolto. Domani sarò più chiaro visto che stasera sarà possibile riascoltare tutti i brani. Alla prima impressione mi è piaciuta moltissimo Elisa, voce d’angelo su un tappeto musicale ricchissimo con una melodia nobile e avvolgente. La mia preferita in assoluto. Poi più risento Bravi e più penso che il pezzo, non facile né orecchiabile ma di grande intensità, crescerà ascolto dopo ascolto. Poi c’era anche un tale tananai che probabilmente era diretto a un karaoke in periferia, ha sbagliato strada ed è finito sul palco convinto però di partecipare al karaoke. Si è divertito, ha stabilito il primato mondiale di stonature ed è tornato a casa tutto felice. Ti ho detto i due estremi di ieri a parer mio. Tutto ciò che sta in mezzo te lo dico domani con le idee più chiare. Per il resto stupendo il brano che la grandissima madame ha scritto per Pausini, strepitoso Zalone, mentre Lorena Cesarini non si è capita col barman. Aveva chiesto una camomilla, le hanno dato un triplo caffè. Ciao Marcello a domani chiudo segnalando che in una settimana in cui rai e Sanremo lasciano agli altri le briciole, solo Barbara tiene. Donna eccezionale.



20. Antonio ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 11:33

Mi dispiace Luca P ma quello che dici è facilmente confutabile: ricordo che la sala stampa in passato ha fatto vincere mahmood e diodato che non è che fossero proprio cantanti affermati. La canzone di Elisa è una bomba (al pari di quella di mahmood e blanco), solo che richiede un po’ di ascolti, non arriva al primo ascolto



21. Anonimo ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 11:46

che botto sanremo, a parer mio mertato. pero’ sinceramente la valletta che ha scelto amadeus è più scialba delle prof di matematica!
va bene fare la morale, pero’ facciamolo con una ragazza che abbia un qualche talento! l’attrice, non mi rocordo nemmeno il suo nome, non ha nulla di speciale! non so nemmeno in che fiction/film abbia recitato!
l’ho vista soltanto nel film con giallini “è per il tuo bene”, dove peraltro non aveva nemmeno un ruolo da protagonista. e quest’assenza di esperienza non era nemmeno compensata dalla presenza scenica, i suoi sorrisi erano eccessivamente falsi, o dalla bellezza. meglio la muti, almeno ha qualcosa di interessante. ci sono tante ragazze di colore di talento, belle e carismatiche, perché andare a raccattarne una scialba e senza personalità? raccomandata?
per il resto, rimango del parere che questo sanremo è riuscito bene. zalone mi ha fatto scassare dalle risate, e anche amadeus è sempre simpatico. sono sempre più convinto che abbia chiesto alla regia di inquadrare la moglie il più possibile, pero’.
striscia sempre più a livelli imbarazzanti (va bene c’aveva sanremo contro, pero’ 3 milioni di spettatori li dovrebbe fare). fa più beautiful che va in onda all’ora di pranzo.
dopo il calo di ieri si riprende avanti un altro ma l’eredità va sempre alla grande.
arrivederci!



22. Marco3.0 ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 11:48

Se nella prima serata nessun brano mi ha fatto saltare sulla sedia, nella seconda sono proprio sprofondato dentro al divano. Pagelle parziali della sola seconda serata considerando Arrangiamento, Testo, Musicalità.

Sangiovanni vincerò Fantasanremo, faccio dissing e distruggerò Michele Bravi 5
Truppi sono qui solo per il Premio della Critica 5
Le Vibrazioni volevamo essere delle Rockstar o almeno gli autisti dei Måneskin ma non possiamo permettercelo 1
Emma sono qui solo perchè sono Emma e non perchè ho portato una canzone diversa dalle altre 300 già fatte 3
Romano costo pochi Baudi ma crescerò 2
Zanicchi non ho PIU’ l’età per amarti 1
DitonellapiagaRettore Morgan-Bugo chi? 4
Elisa sono qui solo perchè sono Elisa e non perchè ho portato una canzone diversa dalle altre 1000 già fatte ma batterò Emma 4
Moro sono qui per tutte le MILF in sostituzione di Damiano 4
Tananai non avevo i soldi per le lezioni di canto 0
Irama sono qui per ricordarvi che l’hanno scorso mi avete guardato per 4 serate di fila in registrata quindi adesso MUTI 3
Aka7even sono qui per pagare una ditta che mi imbianchi casa ma soprattutto per fare dispetto a Zerbi 2
Highsnob e Hu i Coma_Cose non potevano venire 2

Al mio clone del commento 16 vorrei dire che se ci fosse la Berti in gara quest’anno con il pezzo del 2021 non ce ne sarebbe per nessuno.



23. MARCELLO79 ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 12:07

ALBERTO, grazie innanzitutto per aver trovato il tempo di rispondermi. Non sottovalutarti, il fatto che tu non abbia una specifica preparazione musicale non significa che tu non sia in grado di giudicare al primo ascolto. Non tutti i brani sono così facilmente codificabili, anche per i dottorati in musica.
Altrimenti non esiterebbero i critici musicali, che probabilmente non hanno studiato come te, ma da anni recensiscono con autorevolezza i lavori dei cantanti sui quotidiani e pubblicano articoli di spessore su riviste specializzate come RARO o VINILE. Tu potresti benissimo svolgere questo ruolo perchè ne hai tutte le competenze, anche se non hai studiato uno strumento musicale. Sei un grande appassionato di musica e sai distinguere i vari stilemi, le scelte e le cifre stilistiche. E soprattutto ne capisci di campionamenti ed arredamenti musicali. Per questo mi piace confrontarmi con te su questo tema.
Poi certo il gusto è altra cosa e non si discute e sui MANESKIN non ci prendiamo proprio.



24. gordeon ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 12:19

Marcello79 la tua ouvertur e’ stata perfetta. Elisa ha incantato innalzando di due spanne la serata dal punto di vista musicale rispetto alla prima. Emma convincente alla grande, in definitiva
musicalmente migliore questa serata. Per non parlare poi della
Pausini che è stata la ciliegina sulla torta!
La vittoria ad Elisa la potrebbe scippare solamente una massiccia
dose di televoti per lo piu’ gestiti dalle case discografiche.
Non sempre convincente la Cesarini che ha sopperito la ‘’scarna” presenta con un bel monologo forse un po’ eccessivo e lungo.
Checco Zalone seppure a volte un po’ al limite del buon gusto
ha dato la giusta tracciatura della musica dei giovani ed in particolare del ”rap” che interpretato da tale ”Ragadi” ha detto tante verita’ su questo genere che spesso fa passare problematiche che in realta’ sono inconsistenti ed inutili…Le votazioni espresse qui da gualcuno potrebbero essere riviste con:
3 a Blanco e Mahmood che ormai ha anche un po’ stufato con questi gorgeggi orientaleggianti
9 a Elisa incantevole in tutti i sensi
8 Emma padrona della scena e della voce
8 Massimo Ranieri che seppure emozionato ha una canzone a dir poco splendida.
Per quanto riguarda i Maneskin decisamente piu’ convincenti quando
compongono brani lenti e suggestivi che in altre esecuzioni!



25. Alberto&laura ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 12:23

Mamma mia marco che stroncatura. Hai dato solo insufficienze, possibile che ieri non ti sia piaciuta neppure una canzone? Proprio nulla da salvare secondo te?



26. Zio Enzo ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 12:25

Jackino io non ho mai visto San Remo neanche da piccolo soltanto che anche se non lo guardi indirettamente sai tutto. Vai su facebook e ci sono post e notizie anche dei tuoi amici che parlano di San Remo,accendi la radio in auto e parlano di San Remo,anche Striscia la notizia che guardo tutte le sere ieri mezza puntata su San Remo. Zalone vince tutto con le battute che manca la scema (cioè la valletta bonazza) e quella che Ornella Muti era doppiata da Maria De Filippi



27. Eric ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 12:27

Niente da fare, anche ieri la serata è stata STRAVINTA dalle reti del Biscione, con un ascolto pari al 45% solo per C5 con il trecentonovantacinquesimo passaggio dell’episodio 2599 di Beautiful. Il Festival è finito, polverizzato, tramortito, e raiuno arranca negli ascolti, sopraffatta dalla Rete Giovane per ECCELLENZA, ossia CANALE 5. Una STANDING OVATION alla direzione di CANALE 5 ed a Pier Silvio.



28. Maria Cristina Giongo ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 12:28

@Caro Marcello79, ci sono, ci sono ancora…. ma ho anche tanto da fare ( da scrivere…) e non sempre riesco a leggere i commenti o a seguire certi programmi. Sono d’accordo con te. E con chi l’ha apprezzata. Anche a me è piaciuta la canzone di Elisa. Poi mi piace Fabrizio Moro, anche se ha presentato canzoni migliori. Irama aveva una bella canzone, secondo me.

Ciao a tutti!



29. marcov2 ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 12:44

Non c’entra con gli ascolti ma con sanremo.
Mahmood e Blanco hanno fatto 3 milioni di streaming su spotify Brividi è il brano di maggior successo su spotify.it

@Antonio non è del tutto esatto quello che dici nel 2019 la sala stampa aveva premiato Loredana Bertè nel concorso generale, solo nella finale a 3 con Ultimo ed il Volo i giornalisti avevano scelto in massa Mahmood.



30. Anonimo ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 12:53

@eric, beautiful ieri è andato in onda con la puntata 8415 se non
sbaglio :)
comunque, ironia a parte, beautiful e avanti un altro sono gli unici programmi su canale 5 andati (veramente) bene. pure uomini e donne è stato un po’ sottomedia.



31. Fed ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 12:53

Successo importante per Amadeus, che migliora in modo imprevedibile i risultati ottenuti negli scorsi anni, sotto questo aspetto solo complimenti. Però in tutta onestà quest’anno non sto vedendo nulla di incredibile a livello di spettacolo, per me i festival di Conti restano superiori, in particolare quello con la Raffaele. Quest’anno c’è una carenza davvero troppo importante nelle coconduttrici, tra Ornella Muti e Lorena non so chi sia stato peggio, due mummie poco utili a fare spettacolo. Speriamo questa sera in Drusilla.
Inoltre anche a livello di canzoni ci sono poche potenziali hit (Max 5/6), i giovani non hanno lasciato il segno, i senior men che mai, tant’è che già conosciamo il vincitore.



32. Marco3.0 ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 13:05

Alberto, se non hai una preparazione musicale è chiaro che al primo ascolto ti sfuggano molte cose per cui non solo chiunque abbia conseguito un diploma di Conservatorio è in grado di decifrare subito arrangiamento e orchestrazione, ma qualunque studente al primo anno può darti risposte tecniche e precise dopo il primo esame di teoria e solfeggio. Stesso discorso non puoi farlo per i dottorati in musica che sono dedicati solo e semplicemente alla storia e alla cultura della musica non alle note. E questo ti spiega perchè i critici che non hanno alcuna dimestichezza con uno spartito spesso seguano solo gusti personali e tendenze e non la metrica musicale, e non sappiano individuare molto altro oltre la musicabilità, o ancora peggio solo la possibilità di individuare un pezzo radiofonico al primo ascolto. I ciritici musicali come quelli cinematografici appartengono alla categoria chi non sa fare insegna. Spesso lo fanno male. Le classifiche di questi giorni del festival dovrebbero illuminarti.
I gusti sono invece un’altra cosa ma fanno parte anche quelli del proprio bagaglio culturale. E soprattutto emotivo. Che va benissimo, la musica non si ascolta solo con le orecchie, ma non è sufficiente per poter discutere di musica senza cadere nel fazioso e nel becero pregiudizio come alcuni qui fanno.
Anche io seguo le mie emozioni ma solo dopo aver fatto lettura tecnica di cosa ascolto, e avendo per fortuna un orecchio che non ha bisogno di alcun diapason faccio molto presto a decidere cosa sia degno di “nota” o no. Cosa resterà e cosa no. Potrei dirti a occhi chiusi quanto tempo hanno impiegato per scrivere le partiture di ogni singolo pezzo a Sanremo. I testi sono un’altra cosa ma devono rispondere alla metrica musicale.
Domenico ieri ha detto una cosa rilevante: è tutto il giorno che ho in testa il pezzo Ciao Ciao. Domenico rappresenta il pubblico. Quello che fa uso e consumo della musica. Io faccio parte di quelli che la scrivono e la suonano. Quindi magari si, mi sono tenuto basso per mettere in ordine le pagelle delle due serate tutte insieme e per risentire l’orchestra magari con un audio migliore perchè quello che ci hanno offerto faceva schifo. Però per quanto possa io variare di qualche punticino le mie pagelle, resto dell’idea che non ci siano stati pezzi abbastanza incisivi sia musicalmente che come testi. Mi duole dirlo perchè mi ripeto, ma un testo come Coraline lo hai sentito tu quest’anno? O uno come Voce? No. Un arrangiamento come quello di Zitti e Buoni? No.
Le canzoni di ieri erano molto più deboli di quelle della sera prima. Come musica e come testi. L’Innovazione di Amadeus si è consumata tutta l’anno scorso. Non ho individuato nessun altro Diodato, uno dei migliori della sua generazione, nè un sostituto dei Måneskin fra i ragazzi.



33. MARCELLO79 ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 13:26

@GORDEON, ti ringrazio. La qualità e la classe non sono parole gettate al vento. ELISA ha dimostrato di sapersi avvicinare al nuovo senza snaturarsi. I veri artisti, il cui principale tratto distintivo è rappresentato dall’eleganza e dall’espressività, non hanno bisogno di ricorrere a sovrastrutture, a travestimenti carnevaleschi per occupare la scena. Non c’è autotune, smania di protagonismo, voci ineducate o rumori scomodi.
La sua esibizione di ieri sera mi ha trasportato in un altro mondo, è stata superlativa. Lo confermerò altre mille volte. Spero non le scippino la vittoria.



34. marcov2 ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 13:51

Ho ascoltato la canzone di Elisa.
Il talento non si perde lei è brava oggi come era 20 anni fa ma anche la canzone sembra provenire da 20 anni fa. Magari ai noi senior può far piacere ma questo è anche il sintomo di una mancata evoluzione. Certo magari per vincere a Sanremo può bastare dopo tutto hanno vinto pure Vecchioni e gli Stadio con pezzi non proprio innovativi ma la vittoria non ha certo rilanciato la loro carriera.
Insomma io do 9 a Elisa ma solo un 6 alla canzone, la media è 7,5.



35. Luca P ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 14:04

Brividi di Mahmood e Blanco nella top5 MONDIALE dei brani più ascoltati su spotify.
Non possiamo perdere questa occasione con l’eurovision.



36. marcov2 ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 14:05

Il moderatore ha chiesto di commentare i dati e non gli altri commenti.
Diciamo che quando si leggono certe cose si fa fatica a trattenersi.



37. Viola ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 14:16

PER JACKINO:non ho guardato altre reti bensì ho seguito Sanremo fino alle 22 e 45 giusto in tempo per vedere Zalone che aspettavo fino alla Zanicchi.Potete dire quello che volete ma una voce simile a 82 anni sfido chiunque ad averla.Non ha sfigurato per niente.Ascolti boom per un festival veramente atteso da molti.Zio Enzo non c’e'niente di male a non seguire il festival, fregatene dei commenti acidi di chi pretende che si stia tutti come pecoroni a seguire un determinato programma.Senza tema di smentita affermò che Zalone e’mille volte più divertente del sopravvalutato Fiorello e contemporaneamente tocca anche temi seri sebbene in chiave comica.Prendesse spunto il signor Fiorello.Il festival verrà sciorinato oggi in tutti i Talk per cui si sa tutto anche per chi non ha fatto le ore piccole.Ultima cosa:anche se non conosco tutti i brani ,per me vincitori dovrebbero essere Ranieri e Mahmood.Vera musica per cui concordo in toto col commento numero uno di Marcello.Ciao.



38. Viola ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 14:20

Dimenticavo una cosa:tutti a osannare ipocritamente Monica Vitti ma nessuno ha guardato i suoi film ieri sera.



39. gordeon ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 14:59

in effetti sentire certe affermazioni si rimane sbigottiti.
Rispetto le competenze di ognuno, ma le canzoni, i gusti
sono tutti un’altra cosa. Non bisogna essere ”professori”
per dire se un pezzo o addirittura un gruppo piace o no,
quella e’ questione di sensibilita’ e gusti propri. Ancor meno
vuol dire se uno e’ professionista del settore, insegna o altro.
La musica e’ un’altra cosa, e’ la suggestione delle emozioni
che prova su ognuno di noi, per cui io posso dire che alcune
performances dei giovani non mi sono proprio piaciute, mentre
alcuni bagliori sono venuti proprio dalla cosiddetta vecchia guardia
che poi ha fatto la storia della canzone italiana…
Infine per quanto riguarda la vittoria finale ripeto il televoto falsa
enormemente il risultato finale, perché toglie tutta una popolazione
che magari non e’ pratica nel sistema delle votazioni e rimango dell’idea che la giuria demoscopica e’ quella piu’ attendibile.!



40. Marco3.0 ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 15:38

marcov2, io credo che tu e il-Cla83 abbiate fatto poca attenzione a cosa ha scritto Buonocore ed a quando è intervenuto esattamente, perchè non è stato casuale, qualcuno ha innescato questo, e non sono stato io. Leggi Fabri. Io ho sparso le polveri senza dubbio, ma non le ho accese.
Ha chiesto a ogni commentatore di pensare a se stesso, senza preoccuparsi di ciò che fanno gli altri. Che non vuol dire che non si possano commentare i pensieri degli altri, rispondere agli altri o che non si possano fare interventi come quello di Jackino ieri. Vuol dire solo evitare di commentare il modo in cui gli altri commentano, non il contenuto. Altrimenti a cosa servirebbe venire qui? E riaggiungo: niente è stato detto sui saluti, quindi non era un Saluto Libero per tutti come i furbetti hanno interpretato.
Vero è che dovremmo venire qui solo a commentare gli ascolti, ma vedi? Da ieri non siamo capaci di parlare che di Sanremo e, in generale, parliamo spesso solo dei contenuti di ciò che vediamo. Il che è un paradosso perchè ci sono altri 100 articoli di perfette analisi nel blog dove parlare di Sanremo, io li leggo tutti, ma vengono ignorati. Alla fine quello degli ascolti è il post meno interessante di tutto il blog, è un mero elenco di numeri, non è quello che tiene le fondamenta del blog, ma è l’unico punto di ritrovo per parlare di tv qui. Se per esempio i commenti degli ascolti venissero chiusi, tutti saremmo obbligati ad andare a commentare sotto gli articoli di pertinenza che sono molto più validi. Non so da dove sia nata questa insana abitudine, mi sono adeguato, come mi sto adeguando a diverse altre cose.
Ma tu non trattenerti, almeno non con me per favore. Io non mi offendo.



41. Alberto&laura ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 15:40

@viola ieri canale 5 trasmetteva polvere di stelle, film stravisto e modesto come tutti i film diretti da Sordi, attore eccezionale ma regista men che mediocre. Perso per perso e visto che sul primo c’era Sanremo il biscione avrebbe fatto meglio a mio avviso a fare una mini maratona coi film di Antonioni, magari l’avventura e l’eclisse. Una scelta di elevato spessore culturale che avrebbe potuto offrire una valida alternativa a quanti snobbano Sanremo. Un’occasione persa.



42. Viola ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 15:45

Per chi non può fare le ore piccole dal momento che c’e'ancora qualcuno che la mattina si alza presto per lavoro,segnalo che su Rai Premium dalleq4 fino alla19 prima di DonMatteo viene trasmesso tutto il festival.



43. marcov2 ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 15:46

Il televoto falsa il risultato però quando Mahmood vinse grazie alla giuria di qualità tutti ad indignarsi perché non si era ascoltata “la gente” che aveva votato per Ultimo e per il Volo ma avevano deciso i professoroni radical chic.
Sono tutte polemiche inutili: come disse una volta Ruggeri ci sono tre gradi di giudizio per un pezzo che si presenta a Sanremo:
- quello della classifica del Festival che è il più effimero di tutti
- quello del mercato che serve al cantante per pagare i conti
- quello del tempo che è il più importante per un artista.
Quale di questi brani rimarrà? Ah saperlo.



44. Viola ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 15:48

Gordeon finalmente qualcuno che loda la vecchia guardia.



45. Viola ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 15:56

So di avere tutti contro ma una domanda la devo fare:dove Amadeus ha scovato la valletta di ieri sera?



46. Viola ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 15:59

So di avere tutti contro ma una domanda la devo fare:dove Amadeus ha scovato la valletta di ieri sera?E agguingo:Iva Zanicchi elegante molto ma molto più di tutti.



47. Anonimo ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 16:00

altra nota su sanremo. il monologo lungo 30 minuti della valletta (che oltretutto per darsi un tono si è definita partner) se lo potevano risparmiare. non ha fatto altro che rendere ancora più evidente il fatto che questa ragazza fosse stata chiamata lì perché di colore, quindi solo per fare hype. a me questi discorsi da miss italia hanno sempre dato la nausea per la loro ipocrisia e il loro buonismo. poi va bene chiamare a sanremo una nera, pero’ fallo con classe! e chiamane una che abbia un qualche talento, che sappia recitare, abbia presenza scenica o almeno che sia bella!
poi il livello delle canzoni era più alto martedì, ieri sinceramente… BOH
ho sentito alla radio che zalone ha deluso le aspettative. a me è piaciuto invece. sempre più convinto che amadeus abbia espressamente chiesto alla regia di inquadrare la moglie.



48. Marco3.0 ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 16:04

gordeon: io sono più sbigottito di te, scusa, rileggimi il punto dove qualcuno qui si è mai sognato di dire che non si possono avere gusti personali e tu debba essere un professore per dire se una cosa ti piace o no? Per favore, indicamelo prima che io cominci seriamente a pensare che non siete in grado di capire cosa leggete e che non sappiate distinguere tra i vostri gusti e l’oggettività delle cose, o la tecnica stessa. Esempio: i Måneskin non sono di mio gusto, non mi piace il rock, ma non posso dire che facciano schifo o che non sappiano cantare e suonare e nemmeno che siano abominevoli e senza talento o che facciano vomitare. Forse, se a Mick Jagger piacciono e a me no, vuol dire solo che devo rivalutare le mie capacità di analisi musicale perchè, forse, non ho i mezzi e la cultura idonea per capire di cosa sto parlando. Forse.
Se a voi piace sbrodolare sulle canzonette del passato, spesso non eccelse riguardo ad arrangiamenti, siete liberissimi, se vi piace parlare di Musica dando giudizi basandovi solo sulle vostre esperienze personali di compratori di musica, e pretendete che solo la musica che ascoltate voi sia la VERA MUSICA (fa ridere solo a scriverlo), allora sono meno d’accordo perchè io potrei venire qui a dirvi che Rachmaninov è un DIO e tutti quelli che sono venuti dopo di lui sono spazzatura.
P.S. Mrs. Violacid che sentenzia sui commenti acidi degli altri è l’ossimoro più divertente di questo blog.
Viola, ma forse ieri c’era Sanremo da vedere e i film della Vitti, mia attrice italiana preferita, li abbiamo già visti e li conosciamo a memoria? Forse Alberto ha ragione e non stiamo parlando della tetralogia di Antonioni? Forse il tuo commento è pari pari a quello di ieri di Jackino che dava degli ipocriti a quelli che dicono di non guardare Sanremo?



49. gordeon ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 16:59

viola, quota tutto quello che dici, in primis i giudizi sugli ”evergreen” della nostra canzone, Iva non aveva una canzone eccelsa, ma la ‘’standing ovation” a lei tributata è un bell’esempio di come va
preservato il nostro patrimonio cultural-musicale.
Marco3.0, spesso hai l’atteggiamento fastidioso di salire in cattedra
e sparare giudizi che ripeto sono i tuoi e li’ restano.
Non mi importa chi tu sia, poresti anche essere il redivivo ”von Karajan”, ma ognuno e’ libero di ascoltare, gradire i propri beniamini, anche quando come nel caso di Ranieri non ha fornito una prova eccelsa sublimata pero’ da un pezzo quasi da romanza!!
Mi sembra a volte che i giudizi popolari ed in particolare di quelli che sono la maggior parte degli italiani, ossia quelli di chi e’ sopra gli ”anta” vengano quasi disprezzati a prescindere, un po’ come pure avviene sui giudizi relative alle fiction che ottengono gradimenti e share altissimi, ma vengono giudicate ignobili da qualcuno senza aver rispetto dei milioni di telespettatori che le seguono…



50. Viola ha scritto:

3 febbraio 2022 alle 17:38

Marco3.0 in più di una occasione ho detto di essere acida ma qui qualcuno mi supera..Io almeno lo ho riconosciuto.



RSS feed per i commenti di questo post

Pagine: [1] 2 » Mostra tutti i commenti

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.