3
dicembre

L’ingloriosa fine di Quelli che

Quelli che

… termina la sua corsa. Dopo un avvio di stagione già di per sé movimentato e segnato da ascolti bassi, la trasmissione condotta da Luca e Paolo con Mia Ceran ha concluso ieri sera – 2 dicembre – la propria permanenza in video. Almeno per quest’anno. Al termine della puntata, i padroni di casa si sono congedati dal pubblico con tono piuttosto serio: niente battute o ironie, ma solo un annuncio molto vago che non ha affatto dissipato le nubi su una chiusura definitiva dello show.

Questa era l’ultima puntata di quest’anno. Ringraziamo il nostro pubblico, ringraziamo le maestranze, la produzione Rai e tutti i professionisti che con il loro lavoro hanno reso possibile andare in onda. Quelli che… vi saluta e vi augura un magnifico Natale

ha affermato Mia Ceran nei saluti finali, con toni che non hanno sciolto i dubbi sul futuro del programma. Quel che è certo è che al momento la trasmissione si è arenata prima del tempo e per quest’anno non andrà più in onda. Probabilmente i suoi protagonisti sperano che la rete valuti un’operazione di salvataggio (ovvero un ripensamento del format o uno spostamento in altra fascia), per tenere in vita lo storico marchio, fucina di talenti.

A inizio stagione, l’idea era quella che la trasmissione dovesse durare sino a maggio. Ma i presupposti non erano, già in quel momento, i migliori: trasformato per l’occasione in Quelli che il lunedì, lo spin off dello storico programma calcistico domenicale era partito con più di qualche difficoltà dovuta anche al non facile riadattamento del format. A questo si erano aggiunti lo spostamento al giovedì, con la conseguente modifica del titolo (via l’indicazione del giorno), alcune pause forzate per le elezioni amministrative e uno sciopero del personale Rai di Milano, e infine un nuovo stop dovuto agli Atp Finals.

Una successione di circostanze che hanno indebolito un programma già di per sé fiacco negli ascolti e privo di un’identità dopo l’abbandono della originale collocazione. Della precaria situazione dello show si erano resi chiaramente conto anche gli stessi conduttori Luca e Paolo, che chiudendo la puntata del 4 novembre scorso avevano ironizzato sulla permanenza del programma in onda anche la settimana successiva. “Siamo sicuri?“, si erano domandati in tono ironico.

Ora la battuta di arresto e la chiusura definitiva, salvo sorprese. “Questo è un brand molto forte e secondo me resterà”, aveva assicurato l’ormai ex direttore di Rai2 Ludovido Di Meo a inizio stagione. Purtroppo non è andata così.



Articoli che potrebbero interessarti


Paolo Kessisoglu - Quelli che
Quelli che… caos! Il programma salta un altro turno e arriva Quelli che il Tennis


Mia Ceran con Luca e Paolo - Quelli che
Quelli che… non ci credono più nemmeno loro!


Quelli che il Lunedì
Quelli che il Lunedì in onda il giovedì!


victoria e virginia
VICTORIA CABELLO ANTICIPA IL NUOVO QUELLI CHE: “BELEN LA LASCEREMO IN PACE. CERCHEREMO DI SCROCCARE LA PARABOLA AGLI ITALIANI”

2 Commenti dei lettori »

1. aleimpe ha scritto:

3 dicembre 2021 alle 17:15

Io ricordo con nostalgia i “Quelli che il calcio” con Fazio e Bartoletti con i tifosi doc negli stadi e in studio…..



2. Gianni ha scritto:

3 dicembre 2021 alle 21:10

Ho sofferto tanto certe scelte.
C’erano personaggi fissi che secondo me non hanno motivo di stare tanto in tv. Presi a piccole dosi non danno problemi ma fissi ogni settimana, seduti l’ quasi scazzati, solo per fare da spalla non avevano senso per me.

Hanno puntato sull’idea di sembrare tutti amici tra di loro. L’effetto è che si divertivano più loro che noi a guardarli.

Molti se la prendono con Luca e Paolo per la satira politica ma penso siano solo esagitati che non la pensano come loro.

Io do gravi colpe alla Ceran. Insopportabile con la sua risatina costante e finta degna della peggior Hunziker. Sarebbe il caso di domandarsi cosa è rimasto della “seria e professionale giornalista”. Io vedo solo una presentatrice banale che ride per ogni stronzata.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.