27
ottobre

Luce dei Tuoi Occhi: chi è la figlia di Emma?

Luce dei Tuoi Occhi - Anna Valle e le sue ballerine

Luce dei Tuoi Occhi - Anna Valle e le sue ballerine

Il pubblico di Canale 5 si domanda da più di un mese chi sia la figlia di Emma Conti (Anna Valle), protagonista di Luce dei Tuoi Occhi, e questa sera, con la messa in onda dell’ultima puntata, dovrebbe scoprire la verità. La maestra di danza era tornata dall’America dopo aver ricevuto una lettera semi anonima in cui le veniva svelato che la piccola Alice non era nata morta ma viveva e ballava a Vicenza, la sua città natale. La donna è dunque tornata a casa ed ha indagato, senza rivolgersi alla Polizia e senza condividere la cosa né con il padre della piccola, Davide (Bernardo Casertano), né tantomeno con la propria famiglia; ha selezionato le ragazze con una data di nascita vicina a quella di sua figlia, ne ha fatto il suo gruppo e in ognuna delle puntate andate in onda ha scavato nel passato di una di loro, vedendo puntualmente cadere le proprie speranze. Certo, a rigor di logica Alice potrebbe essere un’altra ragazza, non per forza nata in quei giorni, o potrebbe studiare in un’altra scuola di danza, ma questo renderebbe fasullo l’intero costrutto narrativo della serie, tradendo il patto con il telespettatore che aspetta la verità in base agli indizi che ha a disposizione. Dunque, torniamo alla domanda iniziale: chi è Alice?

Per scoprire la sua identità occorre innanzitutto capire chi ha fatto credere ad Emma che la sua bambina fosse morta, e perchè. E i sospetti più grandi, date per buone le indagini fatte finora ed escludendo dunque i parenti delle ballerine, li desta proprio la famiglia Conti. In primis Paola (Paola Pitagora), la madre di Emma, che custodisce un segreto condiviso con Aurelio Fontana (Paolo Romano), il padre di Martina (Linda Pani), che li porta a sentirsi telefonicamente e vedersi di nascosto in incontri in odor di ricatto. Sappiamo che Martina è stata adottata e la quinta puntata si è chiusa con l’arrivo dei risultati del test del dna, che ancora non sono stati svelati, quindi potrebbe essere lei la figlia di Emma. Ma sarebbe troppo semplice.

Anche Roberto (Luca Bastianello), fratello di Emma, e sua moglie Azzurra (Francesca Beggio) potrebbero essere coinvolti nella sparizione di Alice. Il primo per motivi forse economici – c’era un traffico di bambini attivo a quei tempi in quei luoghi – o per aiutare la madre a nascondere il suo segreto, lei perchè da sempre follemente gelosa della cognata, alla quale vuole bene ma nei confronti della quale si sente inferiore e mai all’altezza. E qui nasce un’idea, perchè c’è una ballerina alla quale Azzurra è particolarmente legata e che proprio per questo Emma ha inserito nel suo gruppo di lavoro, benchè all’apparenza non possa essere sua figlia: ci riferiamo ad Alessia (Stella Maya Epifani).

Originaria del Sud America, terra di cui porta nel volto qualche traccia, Alessia è stata ufficialmente adottata da una coppia all’età di due anni e per queste ragioni Emma non ha indagato su di lei. Nel corso della storia, benchè sempre presente e dotata di un carattere forte e sicuro, ad Alessia è stato fatto mantenere un profilo basso, quasi anonimo, che non giustifica finora la sua presenza da un punto di vista strettamente narrativo. Ora, geneticamente è possibile che le tracce di un’etnia possano saltare qualche generazione e ricomparire nel tempo: se Emma o Davide avessero un genitore o un nonno sudamericano del quale non sanno nulla, Alessia potrebbe essere figlia loro. E, qualora la cosa riguardasse la donna, ecco spiegato il segreto che custodisce la madre.

In alternativa, qualcuna delle indagini fatte da Emma potrebbe rivelarsi incompleta. Per Martina bisogna ancora capire e Valentina (Elisa Visari) la esclude il test del dna; Sofia (Rebecca Antonaci) condivide con la madre ufficiale un difetto alla gamba, ma potrebbe anche essere casuale; la famiglia di Miranda (Gea dall’Orto) l’ha sottoposta ad un test genetico per escludere la patologia che ha ucciso la madre ufficiale, ma se quest’ultima l’avesse rapita senza dir niente loro con l’aiuto del suo ginecologo? Idem per Anita (Sabrina Martina), la cui madre ufficiale, Luisa (Maria Rosaria Russo), ha dovuto cambiare identità per sfuggire al padre violento: e se, invece, la figlia di Luisa fosse nata morta e lei avesse preso quella di Emma? In questo caso, Anita sarebbe cresciuta con il suo padre naturale senza saperlo, perchè Davide è il nuovo compagno di Luisa. Cadremmo nell’assurdo, ma è pur sempre una fiction.

E, volendo invece finire dritti dritti nel fantasy, c’è anche l’ipotesi Luca (Riccardo De Rinaldis Santorelli), il fratello di Valentina, che ha aiutato Emma durante l’indagine e al quale lei si è molto affezionata: se la donna avesse partorito un maschio e non una femmina come credeva? Qualcuno potrebbe averglielo portato via per non distrarla dalla sua carriera (il che ci riporta ancora alla madre Paola), fatto risultare più grande e abbandonarlo in un istituto.

In attesa del finale, per completezza d’indagine, ecco foto e profili dei personaggi principali della fiction.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Luce dei Tuoi Occhi - Federica Pagliaroli
Luce dei Tuoi Occhi 2 ci sarà, dopo quel finale ‘da denuncia’?


La Casa di Carta
La Casa di Carta: il gran finale [Spoiler]


striscia-la-notizia-alessandro-siani-e-vanessa-incontrada
Pagelle TV della Settimana (25-31/10/2021). Promossi Maneskin e Pretelli. Bocciati la ‘televendita’ di Prime Video da Fazio e la coppia Incontrada-Siani


Bianca Guaccero e Marco Bocci
Fino all’Ultimo Battito 2 ci sarà

1 Commento dei lettori »

1. Marco3.0 ha scritto:

27 ottobre 2021 alle 20:53

Io ho visto solo la prima puntata, punto il dito contro il fratello di Emma Conti, secondo me lui ha venduto la bambina.
Tante ipotesi, ma credo che la figlia non verrà mai trovata. Nessuna delle ragazze è sua figlia.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.