27
luglio

Veronica Gentili non va Controcorrente. Galli sbotta: «Non dovevo venire»

Veronica Gentili

Controcorrente, ma solo nel titolo. Al di là del teorico tentativo di destrutturare i meccanismi del talk show, il nuovo programma estivo del prime time di Rete4 non si è discostato di un millimetro dagli abituali dibattiti da cui, vista la stagione, il pubblico desidera prendersi almeno una pausa. A promettere un esordio sorprendente era stata la stessa conduttrice Veronica Gentili, novella stakanovista dell’access del canale con Stasera Italia

Vi racconteremo quelle che sono le dinamiche dietro il talk, infatti (…) vedremo inscenato il dibattito tra virologi e giornalisti. Li vedremo sfidarsi, diciamo così

ha affermato in apertura la giornalista, anticipando una sorta di derby tra le due categorie. Come se si trattasse di una partita tra squadre avversarie: “la nazionale degli scienziati e quella dei giornalisti“. Una costruzione assai poco controcorrente, e anzi piuttosto convenzionale nel mondo dell’informazione, sulla quale il professor Galli ha immediatamente dissentito. Intervenendo in collegamento, il virologo ha lamentato:

Premetto che questa cosa, da 0 a 100 mi piace -2. Questa cosa delle squadre, francamente, avessi ben capito che c’era, vi avrei detto che non venivo, perché è esattamente quello che la comunicazione in generale ha fatto in questo arco di tempo contribuendo parecchio alla confusione (…) Dopodiché è evidente, l’avete fatta vedere: c’è stata una passerella di miei colleghi che ne hanno dette di tutti i colori“.

L’osservazione del primario ha lì per lì spiazzato la padrona di casa, che ha tentato di giustificare quella scelta autoriale in realtà poco efficace. A dispetto delle premesse roboanti, però, il dibattito che ne è seguito non ha riservato chissà quali duelli all’arma bianca né ha esibito al pubblico inedite argomentazioni. Allo stesso modo, anche l’iniziale e piuttosto rapida intervista al ministro Speranza si è attenuta a modalità e domande piuttosto canoniche (ma in questo caso la scelta era comprensibile).

Il programma ha poi ospitato un “processo a Matteo Salvini” – così lo ha definito la stessa conduttrice – pur in assenza dell’imputato, di cui sono state analizzate le posizioni ora di lotta, ora di governo. A tratti, pareva di assistere ad uno spin off di Stasera Italia più che ad un nuovo programma. Curioso, se non altro per l’originalità, il successivo spazio dedicato alle affermazioni social di alcuni personaggi pubblici, che gli opinionisti di turno hanno giudicato con un ideale like o con il pollice verso. Ma con una pecca: l’assoluta prevedibilità delle suddette valutazioni.

Da parte sua, Veronica Gentili – che davanti alla telecamera ci sa stare – ha comunque portato a casa il debutto e scaldato i muscoli in vista del prime time affidatole su Italia1 nella prossima stagione autunnale.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Controcorrente
Controcorrente: Veronica Gentili conquista anche il prime time domenicale di Rete4


Veronica Gentili
Controcorrente: Veronica Gentili in prime time su Rete4 nei lunedì estivi


Giuseppe Brindisi, Veronica Gentili
Stasera Italia: Giuseppe Brindisi e Veronica Gentili condurranno il talk nel periodo natalizio


Buoni o cattivi, Veronica Gentili
Buoni o cattivi: Veronica Gentili va oltre «Lucignolo» (ma eccede sui contenuti)

1 Commento dei lettori »

1. Lucius ha scritto:

27 luglio 2021 alle 13:07

Che lui fosse una testa di cacio lo si era capito ormai da un anno e mezzo.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.