15
aprile

Ballando con le Stelle e lo strano retweet: «Sapete cosa mi manca del mio lavoro? Succhiare il ca**o»

strano retweet di Ballando

Lo strano retweet di Ballando

A Milly Carlucci verranno i capelli dritti. Nelle scorse ore, è, infatti, apparso sul profilo ufficiale di Ballando con le Stelle un retweet alquanto “singolare” che, oltre a colpire per il contenuto greve e volgare, non si abbina per nulla al contesto “educato” dello show danzante di Rai1. Un post, probabilmente condiviso per errore, che però continua a tenere banco, generando l’ilarità degli internauti.

Chi si occupa di gestire la pagina di Ballando, ha infatti retwittato il seguente messaggio, scritto da un utente:

Sapete cosa mi manca del mio lavoro? Succhiare il ca**o del mio capo nei cessi era una cosa che amavo. Da Morire“.

Semplice “svista” o – ma sembra poco probabile – il profilo di Ballando con le Stelle è stato hackerato? Nel dubbio, c’è chi ha ironizzato sul “fattaccio” chiedendo se il messaggio fosse un indizio su uno dei concorrenti della prossima edizione. Insomma, oltre al danno, pure la beffa. Chissà dunque in che modo giustificherà Milly questo “fuori programma”. Nel frattempo l’utente, sorpreso dal retweet, ha cambiato nome e immagine del profilo. Ora si chiama “ragno pomp***ro”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Morgan
Ballando con le Stelle, Morgan apre le danze: «Lo faccio per mantenere le mie figlie. Sono vittima di mobbing dalla Rai»


Milly Carlucci
Milly Carlucci sul retweet shock di Ballando: «Fatto gravissimo e intollerabile». Rai Digital: «Frutto di un accesso non autorizzato»


Milly Carlucci
Il Cantante Mascherato: corpo di ballo in quarantena per un caso di Covid. Arrivano i maestri di Ballando con le Stelle


Milly Carlucci
Milly Carlucci ‘affila le maschere’, esalta Ballando («Una sfida l’abbiamo vinta») e porta il talent per direttori d’orchestra «forse anche sulla generalista»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.