31
marzo

Denise Pipitone è in Russia? Ecco cosa ha raccontato in tv a пусть говорят la donna che le assomiglia

Alesja Rostova, Piera Maggio

Olesja Rostova, Piera Maggio

Una segnalazione arrivata a riaccende le speranze sul caso di Denise Pipitone: una giovane donna, che ha la stessa età della bambina scomparsa nel 2004, ha rivolto un appello alla tv russa affermando di essere stata rapita da piccola e di voler trovare la madre. Abbiamo approfondito cosa ha raccontato la ragazza a пусть говорят (Pust’ govoryat, tradotto “Lasciali parlare”), in onda sul primo canale.

Chi è Olesja Rostova

La giovane donna ha spiegato di essere stata rapita in tenera età da alcuni zingari che la utilizzavano per chiedere l’elemosina. Quando però – nel 2005 – queste persone sono state consegnate alla giustizia, la ragazza è stata accolta in un orfanotrofio, dove è stata chiamata Olesja Rostova. Al suo arrivo nella struttura, infatti, non possedeva un nome né dei documenti d’identità.

Il suo passato è completamente avvolto dal mistero e nessuno – tantomeno lei stessa – sa dove sia avvenuto il rapimento. Olesja ha affermato che la zingara che le faceva da matrigna le aveva svelato di averla sottratta alla madre naturale di origini ucraine durante una passeggiata al parco, approfittando di un attimo di distrazione della donna. Il racconto, però, sarebbe tutto da verificare visto che anche in altri occasioni – ha proseguito Olesja – la nomade le aveva mentito.

Davanti alle telecamere l’orfana ha raccontato di non conoscere la propria data di nascita e di non sapere nemmeno quanti anni abbia con esattezza: l’età che le è stata attribuita (circa 20 anni, la medesima che avrebbe Denise Pipitone se fosse in vita) è stata calcolata in ospedale misurando la grandezza delle sue ossa, in particolare quelle del polso.

Alla tv russa, Olesja Rostova ha fatto un appello per tentare di scoprire le proprie origini e ritrovare i propri genitori, dei quali però non ricorda nulla. Al momento del rapimento era infatti molto piccola. Nel programma russo sono peraltro state mostrate alcune immagini che ritraggono la donna in questione da bambina: ad un primo raffronto alcune evidenziano delle somiglianze incredibili sia con Denise che con la madre Piera Maggio; altre, invece, si discostano dalla loro fisionomia.

Chi l’ha visto approfondirà il caso nella puntata di domani. La donna che cerca i propri genitori in Russia è davvero Denise? Solo i test genetici potranno far emergere in modo definitivo la verità.

Il video di Olesja Rostova alla tv russa (Pust’ govoryat)

Le immagini di Olesja Rostova e la somiglianza con Denise Pipitone



Articoli che potrebbero interessarti


somiglianze Olesja Rostova, Piera Maggio
Denise Pipitone, eseguito il test del Dna sulla donna in Russia. Piera Maggio: «Siamo cautamente speranzosi»


Piera Maggio, Chi l'ha visto
Chi l’ha visto?, duro sfogo di Piera Maggio: «Chiedo rispetto, non è bello sentirmi dire in tv che Denise è mamma e io sarei nonna» – Video


Chi l'ha visto, Alberto Di Pisa
Denise Pipitone, l’ex procuratore Di Pisa a Chi l’ha visto?: «Anna Corona e la figlia Jessica capaci di tutto»


Chi l'ha visto, Denise Pipitone
Denise Pipitone, a Chi l’ha visto arriva una lettera anonima: «So tutto. Sono 17 anni che so, non parlato per paura»

1 Commento dei lettori »

1. Gianni ha scritto:

31 marzo 2021 alle 19:35

Poi se uno dice che gli zingari rubano i bambini viene tacciato di razzismo.
Una verita vecchia come il mondo che il perbenismo di oggi vuole camuffare per non innescare ancora più razzismo nella società.

E invece è tutto vero ed è noto da sempre.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.