23
febbraio

Live – Non è la D’Urso chiude

barbara d'urso

Barbara D'Urso

Questa è una storia che parte da lontano. Precisamente dalla scorsa primavera quando vi preannunciammo l’imminente escalation di Alfonso Signorini a discapito di Barbara D’Urso a Cologno Monzese. Un progetto che necessitava di una lunga gestazione, come sempre succede quando l’editore deve prendere decisioni importanti: non si può mettere d’emblée Carmelita in un angolo. E così in questi mesi abbiamo assistito a una mega edizione del Grande Fratello Vip, targato Signorini, che di fatto ha inglobato quel GF Nip, tanto annunciato dalla D’urso ma mai tornato in onda dal 2019 (a fronte di ascolti in linea con il primo GF Vip di Signorini). Ora l’ultimo (o forse il penultimo) tassello: la chiusura anticipata di Live – Non è la D’Urso.

Dagospia annuncia che tra fine marzo e inizio aprile “il talk show più seguito della domenica” – come lo chiamano i tg di Mediaset – lascerà il posto ad Avanti un Altro (inizialmente collocato al venerdì). Non solo, sfere e sferati potrebbero non tornare nella prossima stagione. Ma c’è chi è pronto a giurare che la D’urso riuscirà a tornare in onda regolarmente a settembre.

La motivazione ufficiale allo stop è di duplice natura: logistica ed economica. Lo studio di Live, infatti, è necessario per la nuova edizione di Scherzi a Parte e l’ipotesi di traslocare il programma domenicale in un altro studio – annunciata da Barbara D’Urso a La Stampa – sarebbe stata accantonata per problemi di costi.

E chissà che nella prossima stagione non spunti anche qualche vecchio progetto domenicale.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


avanti un altro
Avanti un altro a Cologno


barbara d'urso
Barbara D’Urso chiude Live annunciando il ritorno in autunno perchè «ci sono e ci sarò sempre»


Live Non è la D'Urso
Mediaset avvia azione legale contro Delle Piane


Barbara D'Urso
“Panico” a Live, Delle Piane: «A Temptation ho recitato un ruolo». La conduttrice: «Prendiamo le distanze, non mi permetterei mai di parlare di questa trasmissione» – Video

12 Commenti dei lettori »

1. Meke ha scritto:

23 febbraio 2021 alle 16:03

Come dicono loro… I DON’T CARE! I (don’t) LOVE IT! xD



2. il-Cla83 ha scritto:

23 febbraio 2021 alle 16:05

Spiace per il suo fan Numero 1 Marcello ma mi viene proprio da dire.. Finalmente! E’ stata tentata questa via, proporre un programma che con costi bassi coprisse tutta la stagione e coprisse sia la fascia di prima che di seconda/terza serata, ma a parte la prima edizione che galoppò il caso pratiful, poi i numeri si sono abbassati, fino ad essere decisamente insufficienti, quasi superati da Rai3 e da Che tempo che fa.
Era ora che questo talk chiudesse!



3. aleimpe ha scritto:

23 febbraio 2021 alle 16:30

Ipotesi “Domenica Live” dalle ore 17 alle ore 20 ?



4. Lorenzo78 ha scritto:

23 febbraio 2021 alle 16:40

Era l’ora! Con quell’audience ridicola non si capisce come mai non avesse ancora chiuso



5. DavideFI ha scritto:

23 febbraio 2021 alle 16:51

Forse vogliono fare tornare Domenica live alle 14.



6. jackinobello ha scritto:

23 febbraio 2021 alle 17:25

Buahahahhhahhh…
La leonessa è stata abbattuta!
Uccisa dal suo stesso trash!
Dicono che saputa la notizia abbia avuto un mental breakdown!!!



7. andrea ha scritto:

23 febbraio 2021 alle 17:50

La buona notizia che tutti stavamo aspettando!
era ora :)
Bastava guardare i film trasmessi nel periodo natalizio, andati molto bene rispetto al milione raccolto la domenica dalla “bislacca di Cologno”



8. ariel ha scritto:

23 febbraio 2021 alle 20:52

Ha fatto ascolti talmente alti, ma talmente alti, che la curva degli ascolti usciva dal rotolo di carta del grafico auditel, ecco perché hanno deciso di sospenderlo del tutto!



9. Patrick ha scritto:

24 febbraio 2021 alle 03:00

Sì certo, lo studio di scherzi a parte. Mica perché ha floppato. No no.



10. ILMAPA ha scritto:

24 febbraio 2021 alle 09:26

NON LA CONSIDERO UNA SCELTA NEGATIVA e se fossi nei panni di BARBARA D’URSO condividerei questa scelta. Magari valuterei il ritorno ad una domenica pomeriggio interamente con Barbarella (il cui raffronto con il competitor di RAI 1 negli scorsi anni non era poi così disastroso anzi…). Barbara d’Urso avrebbe concentrato in un unica produzione il meglio dell’attuale suo pomeriggio e serale domenicale evitando doppioni o scelta fra il pomeridiano ed il serale con troppi servizi che ora risultano ripetitivi ripescati senza troppa fantasia (si pensi alla querelle sul TELEGATTO di BRAMIERI: veramente pensano che questo interessa alla grande platea televisiva?) Il meglio dell’attuale pomeriggio e serale domenicale in un unica trasmissione sarebbe la soluzione migliore ed il serale domenicale di C5 finalmente potrebbe tornare ad interessare quella platea che di trash e pettegolezzi proprio non ne vuole sapere. E se c’è chi sbandiera il dato che il talk show di C5 è vincente rispetto a FAZIO e GILETTI, sono a chiedere: veramente si crede che le 3 produzioni in fatto di contenuti siano raffrontabili??



11. Gianni ha scritto:

24 febbraio 2021 alle 15:57

Il danno è fatto ormai.
Canale5 è trash. Anche riducendo le apparizioni della D’Urso il canale ormai è osceno. Personaggi infimi per qualità e storia ormai sono ovunque.
Sanno solo produrre le stesse identiche trasmissioni dell’era Silvio, anche se hanno già floppato in passato.

Nessuna idea nuova e gli ascolti tutti in mano a due o tre persone.
Il resto non esiste più. Non c’è nessuna nuova leva, nessun ricambio.
Canali mediaset ombra di loro stessi. Chi l’avrebbe mai detto nell’era d’oro, quando la Rai tremava all’arrivo dei canali privati milanesi.



12. Maria Cristina Giongo ha scritto:

24 febbraio 2021 alle 17:57

La penso come Il Cla83 ( con tante scuse…. ai fans Marcello, Alberto e Salvo, con cui comunque civilmente possiamo scambiarci idee opposte).

Ma NON era un programma a bassi costi, tutti quelli che ci lavorano sanno quanto vengono retribuiti gli ospiti…… Per non parlare di quelli stranieri. Un programma così avrebbe dovuto raggiungere e mantenere il 23%. Inoltre è la copia di Domenica Live, pure in ribasso.

Infine la D’Urso, invece di incassare la sconfitta e diventare creativa inventandosi qualcosa di nuovo, o cambiare lei stessa, va avanti a stressare i telespettatori fingendo ascolti alle stelle, per cui la gente si stanca, irritata e cambia canale. Mi stupisce che, fra coloro che fanno sviolinate ( spesso per visibilità o il lauto gettone di presenza) ci sia Zingaretti il politico…. Che ora dovrebbe seriamente concentrarsi sul dramma che vive il Paese…più che sui programma trash di corna e non corna. Non me lo aspettavo da lui! Che delusione



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.