16
febbraio

Disney+ lancia Star (per i più grandi): Le Fate Ignoranti di Ozpetek diventano una serie, arrivano Boris 4 e The Good Mothers

ozptek fate ignoranti

Ozpetek

Nell’universo di Star, il nuovo servizio di intrattenimento disponibile dal 23 febbraio su Disney+, ci sarà spazio anche per tre nuove produzioni originali italiane. I nuovi titoli sono stati svelati stamane all’interno di un evento dedicato nel quale la multinazionale ha rivelato la lista degli Original europei. Così, a vent’anni dall’uscita cinematografica, Le Fate Ignoranti di Ferzan Ozpetek verranno rivisitate dal medesimo regista turco e diventeranno una serie tv. In arrivo sulla piattaforma anche The Good Mothers, produzione in sei puntate sulla storia della procuratrice anti-mafia italiana Alessandra Cerreti. Ufficializzata anche la quarta stagione del cult Boris.

Disney+, produzioni originali Italia

Le Fate, romantic drama tratto dall’omonimo film di Ozpetek, diventerà una serie Star Original (inizialmente doveva essere una serie FOX) in otto puntate da 50 minuti ciascuna (produce R&C Produzioni).

In questa serie ci sarà molta italianità e molti di quegli elementi che hanno reso affascinante l’Italia nel mondo, dalla luce alle opere e tanto altro. Sono sicuro che sarà anche un’occasione di rinnovamento per me e per il mio lavoro. Mi do un po’ delle arie per questa cosa perché è con Disney

ha dichiarato Ferzan Ozpetek, che assumerà anche il ruolo di showrunner.  Nessuna anticipazione sul cast, rispetto al quale il regista ha però assicurato sorprese.

Nei sei episodi di The Good Mothers – realizzati da House Productions e Wildside – Disney abbraccerà il genere crime raccontando la ‘ndrangheta dal punto di vista delle donne. La serie (basata sull’omonimo libro di Alex Perry) ripercorre la storia vera di tre donne, nate nei più feroci e ricchi clan della ‘ndrangheta, che decidono di collaborare con una coraggiosa magistrata per distruggerlo. Devono combattere le proprie famiglie per il diritto di sopravvivere e costruire un nuovo futuro per i loro figli.

Dopo tre stagioni e un film, tornerà sugli schermi – stavolta, però, complice l’acquisizione di Fox – Boris, la serie comedy che rappresenta il dietro le quinte del mondo del cinema e della televisione italiani. Ambientata originariamente nel backstage della fiction “Gli occhi del cuore”, la quarta stagione racconterà il ritorno della storica troupe su un set. Intanto, però, il mondo e la televisione sono cambiati e a dettare legge sono i social, gli influencer e le varie piattaforme streaming. I protagonisti dovranno pertanto confrontarsi con questo nuovo mondo. Sei gli episodi in arrivo (da 30 minuti ciascuno), prodotti da The Apartment.

Sono state annunciate anche altre produzioni originali che, per l’Europa, verranno realizzate in Francia, Germania e Paesi Bassi

Disney+, Produzioni originali Francia

Oussekine – Miniserie Star Original in quattro parti basata su fatti realmente accaduti, esamina i terribili eventi che, il 5 dicembre 1986, portarono alla morte del giovane studente Malik Oussekine. Incentrata sulla lotta della sua famiglia per la giustizia, la serie esamina l’enorme impatto che questo importante caso ebbe sulla società francese. Oussekine è creata e diretta da Antoine Chevrollier (Baron Noir, Le Bureau – Sotto Copertura) e co-sceneggiata da Faïza Guène, Julien Lilti e Cédric Ido.

Parallels – Serie fantasy incentrata su quattro adolescenti, le cui vite sono capovolte da un misterioso evento che li scaraventa in dimensioni parallele. Faranno di tutto per capire cosa sia successo e cercare di tornare a casa.

Weekend Family – Commedia che racconta la vita di una nuova famiglia allargata che si incontra ogni weekend. Ma quando il padre inizia una relazione con una nuova partner, i weekend si trasformano completamente. Weekend Family è prodotta da Groupe Elephant. Creata da Baptiste Filleul (La Foresta), è sceneggiata da Nour Bensalem, Géraldine de Margerie, Julie-Anna Grignon, Marion Carnel e Paul Madillo.

Soprano: Sing or Die – Serie documentario sulla vita di uno degli artisti musicali più famosi della Francia, mentre lui e la sua crew si preparano per un gigantesco tour di concerti che avrà luogo nell’estate del 2022. La serie racconterà la storia di Soprano e dei suoi amici, dai loro umili inizi a Marsiglia fino al loro attuale successo.

Disney+, produzioni originali Germania

Sultan City – Serie dark comedy tedesca, firmata dalle produttrici emergenti Ayla Gottschlich e Aysel Yilmaz e dallo sceneggiatore capo Ipek Zübert, segue le vicende della rispettabile matriarca di una famiglia turco-tedesca che diventa accidentalmente il capo di un mondo criminale e scopre che lei e le sue figlie hanno un talento per gli affari.

Sam – A Saxon – Serie drama che racconta la storia vera di Samuel Meffire, il primo ufficiale di polizia nero della Germania dell’Est. La serie mostrerà come Meffire divenne un fenomeno mediatico e un simbolo della società moderna nella Germania post-riunificazione dei primi anni ‘90. Ma pochi anni più tardi, finì dietro le sbarre come nemico dello Stato.

Disney+, produzioni originali Paesi Bassi

Feyenoord Rotterdam -  Documentario sportivo olandese. In questa serie prodotta da Lusus Media, l’amatissima squadra di calcio apre per la prima volta le sue porte per mostrarci cosa accade fuori dal campo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Disney+_Star_Boris_1°CIAK
Boris: al via le riprese della nuova stagione targata Disney+. Il cast


Le-Fate-Ignoranti-8 Scarpetta senza veli
Le Fate Ignoranti: Disney “vietata ai minori”. Ozpetek pubblica una foto di Scarpetta nud0 (poi rimossa)


Le Fate Ignoranti, la serie - Cast
Le Fate Ignoranti: ecco il cast della serie tv, reboot del film di Ferzan Özpetek


timvision gold
TIMVISION, offerta Gold: con 29,99 euro al mese inclusi DAZN, Disney+, Netflix, Infinity+, Discovery+ e Eurosport

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.