8
febbraio

Rai5, lettura integrale della Divina Commedia. E’ la prima volta in tv

Lucilla Giagnoni

Inferno, Purgatorio e Paradiso. Il viaggio dantesco della Divina Commedia risuonerà in tv, per la prima volta in forma integrale. A dare spazio all’inedita iniziativa culturale sarà , dal 21 febbraio al 25 marzo. Tutti i giorni, in seconda serata, sul canale 23 del digitale terrestre le terzine di Dante Alighieri verranno lette e interpretate dall’attrice Lucilla Giagnoni.

Ogni giorno verranno declamati tre canti, per circa 30 minuti, a partire dal «mezzo del cammin di nostra vita» e fino all’«amor che move il sole e l’altre stelle», ultimo verso del Paradiso. La conclusione dell’opera, in tv, avverrà proprio il 25 marzo, giorno che – nell’anno 1300 – fu invece indicato tradizionalmente come l’inizio del viaggio dantesco nella celeberrima selva oscura.

Nell’anno delle celebrazioni per i 700 anni della scomparsa del Sommo Poeta, il servizio pubblico proporrà un’iniziativa che collegherà il teatro alla tv. Il progetto – realizzato con il supporto del Teatro Faraggiana di Novara, di cui Lucilla Giagnoni è direttrice artistica, e del Comune di Novara – ha infatti preso vita nel periodo del primo lockdown, durante il quale l’attrice e narratrice ha scandito i giorni, dal palcoscenico di quello stesso teatro, con le letture della Divina Commedia.

Sono la prima persona al mondo ad aver letto in video tutta la Divina Commedia. Non lo ha fatto Benigni, né Gassman o Carmelo Bene

ha voluto sottolineare l’attrice all’Ansa. La ripresa video della lettura sono affidate a Bianca Pizzimenti, mentre le musiche sono firmate da Antonio Paolo Pizzimenti.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Andrea Delogu
Ricomincio da Raitre, Delogu e Massini portano il teatro in tv


Riccardo Chailly
Scala di Milano, la Rai trasmetterà il concerto che sostituisce la Prima


La Grande Bellezza
Mediaset: teatro e cinema in tv. Programmazione speciale su Rete4 e Iris


Philippe Daverio
Philippe Daverio, imbarazzo Rai: l’azienda che lo cacciò, ora lo celebra

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.