28
ottobre

Il Collegio 5, prima puntata: Mishel e Luca Lapolla non ammessi, la Petolicchio sbatte fuori Marco dall’aula

Mishel e Luca - Il Collegio 5

Mishel e Luca - Il Collegio 5

Le regole ferree de Il Collegio hanno già mietuto le prime due vittime: in virtù delle prove non soddisfacenti e di un comportamento poco consono, Mishel Gashi e Luca Lapolla non sono stati infatti ammessi nella classe 1992 e sono dovuti ritornare a casa a sole 48 ore dall’inizio della loro esperienza. Una doppia eliminazione a sorpresa, avvenuta nella prima puntata, che ha destabilizzato i 19 alunni effettivi.

L’arrivo delle ragazze nel collegio

Le prime ad entrare nel collegio sono state le ragazze. Mentre Giulia Scarano ha scelto di soggiornare nella stanza privata delle studentesse (“Mi sento una vip qua dentro“), le altre collegiali hanno preso possesso della camerata, cercando di nascondere nervosamente gli oggetti proibiti (cibo, cellulari, prodotti di bellezza) in posti “segreti”. Linda ha fatto fatica a separarsi da un suo braccialetto, simbolo di un dolore: “Finita l’estate, finiti gli amici“. La Scarano ha cercato invece di ingraziarsi la sorvegliante portandole caciocavallo e altre prelibatezze di Manfredonia: “Lei sarà la mia BFF“, mentre Rebecca Morgelli ha mostrato di avere le idee chiare: “Da grande voglio fare Chiara Ferragni“.

Ma poi chi sono questi 883?

Le ragazze sono state messe di fronte ad un test psico-attitudinale: tra una serie di oggetti, dovevano infatti scegliere soltanto il più rappresentativo dell’Italia al fine di imbarcarlo su una navicella spaziale per sfuggire ad un meteorite. La scelta è ricaduta sulla Gioconda di Leonardo. Scartate, tra le tante cose, la Costituzione, la collezione di Versace o un disco dei “ma poi chi sono questi” 883:  “Già dal nome si capisce tutto. Che fan cagare“, ha affermato Aurora Morabito. Dopo ciò, un test di cultura generale ha aperto le porte alla consegna della divisa a 4 alunne: Ylenia Grambone, Aurora, Sofia Celio e Giulia Matera. Le altre hanno fatto, invece, errori raccapriccianti e sono state tenute sotto osservazione.

Il cellulare di Mishel

Mishel Gashi ha nascosto il cellulare sotto un comodino, ma la sorvegliante l’ha trovato. Il preside ha deciso di non cacciare la “colpevole” ma, per punizione, le ha fatto fare i letti dei ragazzi appena arrivati nel Collegio. A creare più “curiosità” è stato l’elegante Andrea Di Piero, “il vecchio con la faccia da bambino” a detta di Bonard Dago, o il ragazzo mistico che parla con le verdure Alessandro Andreini: “Ho portato un peperone a passeggio, così era più buono“.

I ragazzi già ammessi nella classe

I maschi hanno affrontato la prova psico-attitudinale, nella quale dovevano scegliere chi portare con sé in un bunker in vista della fine del mondo. Hanno optato per salvare una donna incinta di cinque mesi, perchè “potrebbe dare vita ad una bambina e portare avanti la nuova società“. Scartati nomi importanti come il celebre poeta Roberto Baggio, la professoressa Petolicchio, la “sconosciuta” Julia Roberts o Papa Giovanni Paolo II. Il successivo test, disturbato da un’incursione in aula delle fanciulle, ha fatto conquistare la divisa a Luca Zigliana, Andrea e Rahul Teoli, il fratello di Usha, e Alessandro Andreini.

L’interrogazione sulla Regina Margherita

In onore del collegio che li ospita, tutti gli allievi sono stati interrogati sulla vita della Regina Margherita. Non sono mancati vari strafalcioni come “il fascismo nato in Germania” di Rebecca o il basilico scambiato per il prezzemolo della pizza margherita. Hanno superato il test Linda Bertollo, Luna Scognamiglio, Alessandro Guida, Giulia Scarano, Usha Teoli, Maria Teresa Cristini, Giordano Francati e Marco Crivellini. In crisi Rebecca che, in lacrime, ha confidato alla sorvegliante di sentirsi in imbarazzo di fronte alla commissione e di volere la mamma.

Mishel Gashi e Luca Lapolla non ammessi

Mentre Rebecca e Davide Vavalà hanno convinto il preside Bosisio a dare loro una possibilità, nonostante l’esito pessimo delle prove, Mishel Gashi – per il cellulare nascosto – e Luca Lapolla, che con il suo comportamento scorretto ha persino rotto un letto mentre si arrampicava su una finestra, non sono stati ammessi nel collegio. Aurora e Rahul hanno tentato di difenderli per poi desistere quando Bosisio ha proposto loro di andarsene con i due esclusi.

I migliori e i peggiori della settimana

Dopo essere stato punito per essersi rifiutato di fare ginnastica, venendo costretto a scrivere per 50 volte la frase “La pigrizia è l’abitudine a riposarsi prima di essere stanchi“, Bonard ha affrontato le lezioni di musica e matematica. In quest’ultima, Crivellini è stato sbattuto fuori dall’aula, non conquistandosi le simpatie della Petolicchio. Nella lezione di italiano si è invece parlato, attraverso un tema, dei problemi che possono innescarsi per via del giudizio delle persone. La prima settimana si è conclusa con i migliori Sofia Cerio e Andrea Di Piero e i peggiori Rebecca Mongelli e Marco Crivellini.



Articoli che potrebbero interessarti


Ylenia Grambone
Il Collegio 5: ecco chi sono i 21 nuovi allievi


Crivellini e Bettin - Il Collegio 5
Il Collegio 5: la quarta puntata in 8 momenti. Crivellini e Bettin espulsi, Rebecca Mongelli bocciata. Arrivano i gemelli Andrea e Leonardo Prezioso


Il Collegio cibo
Il Collegio 5: la terza puntata in 8 momenti. Aurora Morabito espulsa, Andreini e Matera rappresentanti di classe


Simone Bettin - Il Collegio 5
Il Collegio 5: la seconda puntata in 8 momenti. L’ultimo arrivato Simone Bettin porta scompiglio

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.