26
ottobre

Gerry Scotti è positivo al coronavirus

Gerry Scotti

Gerry Scotti è positivo al coronavirus. Alla lista dei conduttori tv contagiati si aggiunge quella del popolare volto di Canale5, che pochi minuti fa ha voluto comunicare in prima persona la propria condizione di salute.

Lo ha fatto con un post su Instagram nel quale si legge:

Volevo essere io a dirvelo: ho contratto il COVID-19. Sono a casa, sotto controllo medico. Grazie a tutti per l’affetto e l’interessamento“.

Il conduttore Mediaset non ha specificato l’origine del proprio contagio, che secondo il sito Tpi sarebbe legato al contatto con un parente stretto.

Tra primi a manifestare la loro solidarietà al presentatore c’è stato Rudy Zerbi, suo collega nella giuria di Tu si que vales.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Gerry Scotti prima e dopo il Covid
Gerry Scotti prima e dopo il Covid


GERRY SCOTTI
Coronavirus, Gerry Scotti è guarito e torna a Tú sí que vales


Grey's Anatomy 17 - 3
Grey’s Anatomy 17 arriva su Fox: Meredith ha il Covid


Armando Traverso
Diario di Casa: nella nuova stagione non solo Coronavirus, ma spazio alla salute e al benessere dei più piccoli

2 Commenti dei lettori »

1. Nessuno ha scritto:

27 ottobre 2020 alle 00:21

Auguri di pronta guarigione allo zio Gerry.

TSQV quanto tempo prima lo registrano? E Caduta Libera?



2. Romana ha scritto:

30 ottobre 2020 alle 10:21

Gentili Signori,
non sappiamo se è vero, ma se Gerry Scotti è positivo al virus desideriamo esprimere tutta la nostra affettuosa solidarietà per una pronta guarigione. Persona educata, colta, simpatica, mai volgare, un gran signore. Ci auguriamo di rivederlo prestissimo: ormai è stata trovata la cura per guarire per cui contiamo di vederlo nuovamente in televisione a farci una ottima compagnia.
L’unica cosa che chiediamo è che non faccia più la trasmissione “Caduta libera” che a noi esuli dall’Istria, da Fiume e dalla Dalmazia fa molto male: vedere il concorrente che cade in una botola è un’offesa ai nostri Morti gettati nelle voragini delle foibe, molto spesso vivi. A nostro giudizio non si può giocare su questa tragedia così drammatica. Grazie.
I figli e i nipoti dei Caduti infoibati sono ancora tantissimi e molto tristi anche dopo 70 anni perché in molti non sanno dove portare un fiore ai loro cari in quanto ignorano in quale foiba (sono almeno duemila) è stato massacrato il loro papà, figlio, zio, nonno, e via dicendo.
Con rinnovati ringraziamenti e auguri.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.