21
ottobre

Coronavirus a Via Teulada: sette positivi nello studio di Serena Bortone e Alberto Matano

Alberto Matano - La Vita in Diretta

Alberto Matano - La Vita in Diretta

L’emergenza Covid-19 continua ad allertare il mondo del lavoro e la TV non fa eccezione. L’aumento dei contagi colpisce anche il CPTV Rai di Via Teulada nel quale si contano – stando a Dagospia - casi di positività tra il personale dello studio dei programmi del pomeriggio di Rai 1, Oggi è un altro Giorno e La Vita in Diretta.

Secondo Dagospia, sarebbero sette, tra tecnici e collaboratori, le persone risultate positive al virus e “la task force Rai sta cercando di capire se dare il via libera alla messa in onda dei programmi o sospendere le attività dello studio e mettere tutti in quarantena”. Al momento, non ci risultano variazioni di palinsesto per la giornata odierna, con Serena Bortone e Alberto Matano che dunque dovrebbero andare regolarmente in onda.

Un caso analogo, lo ricordiamo, capitò a Rai 1 già con Io e Te di Pierluigi Diaco; ci fu un positivo nello staff e in quell’occasione la trasmissione saltò completamente. Da lunedì, invece, sempre a causa di un caso di Coronavirus all’interno della redazione di Otto e Mezzo di La7, Lilli Gruber va in onda conducendo direttamente da casa.



Articoli che potrebbero interessarti


Lorella Cuccarini a Oggi è un altro Giorno
Vita ce n’è ancora: la Cuccarini si riaffaccia nel pomeriggio di Rai 1, Matano parte con la sigla sbagliata!


Oggi è un altro Giorno
Coronavirus, salta «Oggi è un altro Giorno»


Il Paradiso delle Signore
Rai 1, nella rete del «racconto giornalistico» a brillare è Il Paradiso delle Signore. Le elezioni fermano Bortone e Matano ma non la soap


La Vita in Diretta
La Vita in Diretta indaga sul Castello delle Cerimonie

2 Commenti dei lettori »

1. aleimpe ha scritto:

21 ottobre 2020 alle 12:12

Nello studio 3 di Via Teluada ci sono anche “90° minuto” e “A tutta rete”.



2. Nessuno ha scritto:

21 ottobre 2020 alle 12:43

Non si può lavorare così.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.