11
ottobre

Lele Mora: «Morra ha avuto una storia con un uomo importante che gli ha promesso il Grande Fratello»

d'urso mora

Live - Non è la D'Urso

L’AresGate non si placa ma si allarga con uno ’spin off’. Protagonista un presunto passato nascosto di Massimiliano Morra, raccontato da Lele Mora nell’odierna puntata di Live Non è la D’Urso. Senza mezzi termini, l’agente afferma che l’attore ha avuto una storia con un uomo importante.

Prima di andare a lavorare con Ares Film, insieme ad Alberto Tarallo, lui si è fermato da qualche altra parte, dove so di preciso che ha avuto una storia bella lunga con una persona, di cui non faccio il nome, però è una persona molto conosciuta, che gli ha promesso che prima o poi gli avrebbe fatto fare il Grande Fratello“.

Incuriosita Barbara D’Urso ha cercato di indagare chiedendo chi fosse questa ragazza che ha avuto una storia con l’attore ed è stata subito corretta da Lele Mora:

Ma che ragazza, era un ragazzo, me ne assumo le responsabilità su ciò che dico“.

Tra l’incredulità generale spicca quella di Delia Duran, modella e attrice di origine venezuelana che ha collaborato con Ares, la quale afferma di sapere per certo che Massimiliano Morra non è gay. L’affermazione dell’attrice viene condivisa anche da Lele Mora che aggiunge:

Se sia stata d’amore, se sia stata di interesse, se sia stata di sesso… ha avuto una relazione con un uomo importante per farlo arrivare (…) tanti non sono gay ma per arrivare a dei successi, a dei lavori, si concedono a delle persone importanti.



Articoli che potrebbero interessarti


Alberto Tarallo a Non è L'Arena
AresGate, Alberto Tarallo: la storia tra Massimiliano Morra e Adua Del Vesco era finta


Live
Lele Mora parla di una misteriosa attrice di cui si è occupata la D’Urso: «Ha saputo nascondere il legame con un uomo ricco, creando tanti fidanzati finti. Ora ha più di 60 anni». Lei è…?


Lele Mora
Lele Mora dalla D’urso: «Ho avuto un flirt con Eva Grimaldi; abbiamo fatto tante volte sesso»


Sergio Arcuri
AresGate, Sergio Arcuri tuona in difesa di Tarallo: «Morra si sentiva Mastroianni, Adua era servita e riverita»

2 Commenti dei lettori »

1. Nessuno ha scritto:

11 ottobre 2020 alle 23:43

E anche oggi si continua con lo stereotipo del mondo LGBT pieno di malvagità e segreti segretissimi, di gente innominabile, di cui non frega una beata mazza a nessuno.



2. CISCA ha scritto:

13 ottobre 2020 alle 11:07

Anche Corona ha avuto una storia con LELE detto da lui stesso,è anchè di altri 2 ma mi sfugge il nome.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.