Ares Gate



18
giugno

Ares Gate: Alberto Tarallo indagato per istigazione al suicidio di Losito

Alberto Tarallo

Novità giudiziarie sull’Ares Gate. Il produttore televisivo risulta indagato nel procedimento avviato dalla Procura di Roma in cui si ipotizza il reato di istigazione al suicidio per la morte dello sceneggiatore Teodosio Losito. Una svolta nella vicenda per la quale, nei mesi scorsi, la medesima Procura aveva ascoltato testimoni informati sui fatti, tra i quali – oltre ad una serie di volti noti – lo stesso Tarallo.




15
marzo

Ares Gate, a Non è L’Arena si vuole screditare Adua Del Vesco

Non è l'Arena

Non è l'Arena

L’Ares Gate è stato nuovamente oggetto di discussione a Non è l’Arena. Ieri sera, Massimo Giletti ha infatti parlato a lungo della questione, ponendo l’accento (al negativo) su colei da cui tutto è partito: Adua Del Vesco/Rosalinda Cannavò. Un’indagine, che attualmente sta interessando la Procura di Roma, pronta a valutare se Teodosio Losito sia stato davvero istigato al suicidio l’8 gennaio 2019 dal compagno Alberto Tarallo, come sostenuto dall’attrice, e da Massimiliano Morra, nella casa del Grande Fratello Vip.


11
marzo

Ares Gate, i pm di Roma indagano per istigazione al suicidio di Losito. Ascoltata Adua Del Vesco

Adua del Vesco, GF Vip

Le rivelazioni shock sul cosiddetto «Ares Gate» non si sono esaurite con il Grande Fratello Vip, dove erano state pronunciate. I pm di Roma stanno infatti indagando per istigazione al suicidio in relazione alla morte dello sceneggiatore Teodosio Losito, trovato privo di vita nella sua abitazione a Roma l’8 gennaio del 2019. Di quella vicenda, all’interno del reality show di Mediaset, aveva parlato l’attrice Adua del Vesco, che oggi è stata ascoltata dai magistrati come persona informata sui fatti.