1
ottobre

Fulvio Abbate stronca il GF VIP: «Chiuso insieme alle nutrie, non vedevo l’ora di scappare. La Gregoraci? Non ne contemplo neppure l’esistenza»

Fulvio Abbate

C’è stato un momento in cui ho ritenuto che trovarmi chiuso insieme alle nutrie fosse davvero insopportabile“. Fulvio Abbate ha commentato così la propria esperienza al Grande Fratello Vip, conclusasi lunedì scorso con l’eliminazione al televoto. Nemmeno il tempo di varcare la soglia d’uscita della casa di Cinecittà e l’ex concorrente si è scatenato: senza particolari espedienti retorici, ma anzi esprimendo giudizi tranchant, lo scrittore ha infatti riservato commenti affilati ai suoi ex coinquilini.

Là dentro di respirava una pura paccottiglia pop. Non ho sentito una sola considerazione che trascendesse quella piccina miseria subculturale

ha affermato Abbate in un video pubblicato su YouTube nel quale si è messo a fare le pulci all’esperienza televisiva da lui stesso abbracciata (con la consapevolezza di non prendere di certo parte ad un consesso di scienziati astrofisici). Ma le opinioni più pungenti le ha pronunciate in un’intervista rilasciata a Radio Radio.

Non vedevo l’ora di scappare, perché non resisti quando vedi quattro squinzie che stanno lì tutto il giorno con il phon e la spazzola. Alcuni passavano la giornata a fare delle battute del caz*o, tipo: ‘Dov’è Bugo?’“.

Legittimo domandarsi cosa si aspettasse di tanto diverso lo scrittore, che ben sapeva di finire in un contesto per definizione ultra-pop e all’occorrenza assai trash. Degli ex compagni d’avventura, Fulvio non ha salvato quasi nessuno.

La Ruta è insostenibile. Lei si sveglia e comincia a ballare per mostrarsi. Gli altri pensavano che fosse scombiccherata, invece è una strategia precisa per farsi poi votare dai semplici, che la trovano carina. Ho fatto notare che trovo raggelante che madre e figlia abbiano delle ciglia finte di dieci centimetri, passi tre centimetri, ma dieci diventa abominio

ha detto. E su Elisabetta Gregoraci, che nella casa lo aveva definito un viscido:

Non ne contemplo neppure l’esistenza, sinceramente. Lei è convinta di essere Mata Hari, ha intorno dei boys che le danno questa sensazione. Lei è convinta che questo Grande Fratello sarà il suo Magnificat. C’è una questione di fondo: quella è una scatola con dei topi chiusi dentro. Prima o poi si scanneranno tutti perché questo è quello che vuole la dinamiche del gioco“.

Nello sfogo post-GF di Abbate, Francesco Oppini non ha avuto sconti ed anzi si è guadagnato il seguente attacco:

Il figlio della Parietti è l’elemento più tracotante lì dentro. Ritiene di dover muovere i fili di questa specie di ’setta’ pietosa (…) Ma quella sciroccata di Franceska lo farà a pezzi“.

Al netto delle bacchettate menate a destra e a manca, gli unici a salvarsi nel giudizio dello scrittore sono stati Enock Balotelli (“è un ragazzo d’oro e per bene che tra poco sbrocca“), Massimiliano Morra e Patrizia De Blanck. Abbate ha anche criticato il fatto che, rispetto al coming out di Gabriel Garko, non sia stata fatta “una sola riflessione rispetto ai diritti sulle persone Lgbt“. “Ne hanno fatto solo una questione di privacy” ha lamentato, bollando l’atteggiamento come “analfabetismo“.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Fulvio Abbate
GF Vip 5, Fulvio Abbate contro Francesco Oppini: «Vai a fare in c*lo! Sei penoso»


Tommaso Zorzi
Ecco il cast del GFVIP 5


GFVIP - Quinto concorrente misterioso
Grande Fratello Vip 5: il quinto concorrente misterioso è Fulvio Abbate (?)


balotelli grande fratello vip
Pagelle TV della settimana (19-25/10/2020). Promossi Isoardi e Pago. Bocciati Brandi e Balotelli

2 Commenti dei lettori »

1. pietrgaf ha scritto:

1 ottobre 2020 alle 11:50

La domanda sorge spontanea (come diceva il caro Lubrano): ma cosa ci sei andato a fare li dentro? alla luce delle edizioni precedenti cosa ti aspettavi di trovare? Alberto Angela con il quale interloquire della Reggia di Versailles.



2. blukikko ha scritto:

1 ottobre 2020 alle 12:31

…essere molto colti non significa essere al contempo delle belle persone…
Cordiaità



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.