14
settembre

Rocco Casalino: «Vengo sminuito e screditato per quei tre mesi al GF»

Rocco Casalino, Live Non è la D'Urso

Vengo continuamente sminuito e screditato pubblicamente per quei tre mesi da partecipante al Grande Fratello“. Un vero e proprio cruccio per , che in una lettera inviata a Barbara D’Urso ha ricordato la propria esperienza nell’ormai storico reality show. Con polemica annessa. La missiva dell’attuale portavoce del Presidente del Consiglio è stata letta in tv a Live – Non è la D’Urso nell’ambito di una reunion di tutti i concorrenti della prima edizione del GF (da noi anticipata)

Alla corte di Barbara D’Urso sono accorsi in otto, da Salvo Veneziano alla vincitrice del GF1 Cristina Plevani. All’appello mancavano solo Pietro Taricone, scomparso nel 2010 per un tragico incidente, e Rocco Casalino, oggi impegnato – col sostegno del Movimento Cinquestelle – a Palazzo Chigi, accanto al premier Giuseppe Conte.

L’ex gieffino ha però accolto l’invito della conduttrice Mediaset ad inviare un proprio ricordo di quell’esperienza.

Cara Barbara, sono passati 20 anni da quando dieci sconosciuti, ragazzi e ragazze quasi tutti non ancora trentenni, entrammo per la prima volta nella casa del Grande Fratello. Io ero tra loro, non sapevo cosa ci aspettasse (…) All’epoca il GF era anche un nuovo format televisivo, qualcosa di mai visto in Italia e che riscriveva le regole del linguaggio televisivo conosciute fino ad allora. Io vi ho partecipato con l’idea di fare una nuova esperienza lunga 100 giorni

ha esordito Casalino, che ha poi formulato alcune considerazioni polemiche riferite al fatto che il suo nome venga spesso ironicamente accostato proprio al reality show di Canale5 che gli diede la popolarità.

Oggi dispiace vedere che quella che per molti di noi fu una semplice esperienza di soli tre mesi, in fondo una piccola parentesi della nostra vita, venga spesso usata come etichetta negativa che rimane addosso anche dopo vent’anni, nonostante ognuno di noi abbia preso strade diverse, spesso fatte di studio, impegno e sacrificio. Quando si etichetta una persona spesso la si vuole omologare, banalizzare o ridurre a uno stereotipo: un’azione svilente che mortifica e fa male. E’ accaduto a me, che nonostante la laurea in ingegneria elettronica, l’esame da giornalista professionista, un’esperienza pluriennale da dirigente della comunicazione e l’attuale incarico alla Presidenza del Consiglio, vengo continuamente sminuito e screditato pubblicamente semplicemente per quei tre mesi da partecipante del Grande Fratello. Ma per me, al dispetto di tutto, il GF resta un bellissimo ricordo

ha proseguito Rocco Casalino, con quello che per certi versi è apparso un atteggiamento un po’ vittimistico. Critiche e tentativi di screditamento – piaccia o meno – fanno parte del mondo politico e comunicativo nel quale l’attuale portavoce del premier ha dimostrato peraltro di sapersi muovere con abilità.

Infine, Casalino ha formulato un ‘in bocca al lupo’ ai partecipanti della nuova edizione ed ha rivolto “un pensiero particolare” al compianto Pietro Taricone, “il vincitore morale di tutte le edizioni“.



Articoli che potrebbero interessarti


Concorrenti Grande Fratello 1
BOOM! La reunion del Grande Fratello 1 a Live Non è la D’urso


Barbara D'urso - Live Non è la D'urso
L’oroscopo di Live Non è la D’urso: less is more


barbara d'urso
Barbara D’Urso in vacanza con la macchina della verità dell’Alabama – Il promo dei suoi programmi


Barbara D'Urso, Live Non è la D'Urso
Barbara D’Urso: «Pier Silvio Berlusconi ha fortemente voluto e amato Live – Non è la D’Urso» – Video

1 Commento dei lettori »

1. Gianni ha scritto:

14 settembre 2020 alle 13:55

Viene sminuito e screditato per tutto quello che ha combinato dopo essere stato al Gf. Altro che il GF.

Per le patetiche esibizioni a Buona Domenica vestito Sado Maso e frustato da Costanzo. Per l’intervista delle Iene con l’uomo nudo alle spalle che se ne va tranquillamente in giro per casa sua durante l’intervista.

E così via.

Per i suoi tentativi di giocarsela a ogni costo senza decoro e senza vergogna pur di diventare famoso!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.