23
aprile

Pagelle TV della Settimana (13-19/04/2020). Promossi Bocelli e le ‘Collegiali’. Bocciati Fedez e le repliche di Rai1

la presidente

La Presidente

Promossi

9 ad Andrea Bocelli. Dopo aver infranto ogni record a livello mondiale di live streaming su Youtube, il tenore è tra i protagonisti principali di One World: Together at Home, l’evento benefico promosso da Lady Gaga che ha riunito oltre 20 milioni di americani davanti al video.

8 a Le Collegiali, vincitrici di Pechino Express 8. Pochi avrebbero scommesso su di loro alla vigilia, e invece Jennifer Poni e Nicole Rossi hanno vinto il reality on the road di Rai2 superando l’agguerritissimo Enzo Miccio, in coppia con l’assistente Carolina Giannuzzi. Non hanno avuto bisogno di sgomitare a tutti i costi, come alcuni dei loro rivali, infondendo positività e ottimismo.

7 a Pechino Express 8. Il programma di Rai2 ha riacquistato consensi sulla scia di un buon cast, una pausa rigenerante e qualche cambiamento nella modalità di racconto.

6 a La Presidente – Valeria Marini al Quirinale, spettacolo teatrale del Bagaglino che si nutre di attualità ma è fermo al linguaggio degli anni 90. Valeria Marini che interpreta se stessa nei panni di Presidente della Repubblica è già di per sè esemplificativo di ciò che sarà proposto allo spettatore. Balletti, umorismo spicciolo, recitazione di Valeria Marini, parodie e canzoni dal sapore talmente grottesco da diventare un “cult”, che fa ridere perchè non fa ridere.

Bocciati

5 a L’Aria che Tira che si divide in tre parti ai fini Auditel. Dopo la prima parte, il programma della Merlino lascia spazio a L’Aria che Tira Oggi e poi a L’Aria che Tira Ore 13.

4 a Fedez che, in diretta con Bonolis, ci riserva la solita manfrina sulla tv sempre uguale con programmi che vanno avanti da 20 anni. E’ vero non possiamo tacciare il mezzo di chissà quale livello innovativo sul fronte contenuti ma un format all’ennesima edizione non è di per sè un male o sinonimo di poca innovazione. L’impressione è che parli un po’ per luoghi comuni o scarsa conoscenza. Ad esempio, come sinonimo di novità e di successo, cita le realtà digitali che di innovativo non hanno fatto poi così tanto. In particolare, parla di Quattro Ristoranti, che ha già 5 anni, viene replicato a più non posso, ha dato vita ad un filone di show simili, e soprattutto mutua il meccanismo da programmi come Quattro Matrimoni (del 2009) e Come Dine With Me (2005). Se poi guardiamo alla sua carriera televisiva, ha partecipato per ben 5 edizioni ad X Factor e ha fatto il concorrente di Celebrity Hunted, programma nuovo ma brutto.

3 alle repliche di Rai1 non rieditate. In queste settimane, ad esempio, il pubblico ha dovuto fare i conti con gli inviti di Amadeus ad andare a teatro o al cinema.

2 all’ennesima replica di RockEconomy. Dopo il flop di Adrian, Canale 5 prova a ripuntare su Celentano – in versione cantante stavolta – e il risultato è deludente. Malgrado il cambio di palinsesto per evitare Il Volo, sono solo 2,2 milioni (8.5% di share) gli spettatori disposti a rivedere lo spettacolo del Molleggiato dall’Arena di Verona.

1 a Ema Stokholma. La dj finisce al centro delle polemiche per le gaffe commesse durante il commento di One World: Together At Home. L’errore, comunque, è stato a monte: quello di Rai1 di sceglierla, insieme a Fabio Canino, per un evento sì notturno ma comunque di un certo significato. Se almeno si fosse preparata…



Articoli che potrebbero interessarti


Pechino Express 2020 - Le Collegiali
Pechino Express 2020: vincono le Collegiali


Pechino Express 8 - Il Cast
Pechino Express 2020: tutti i concorrenti


Pechino Express, Gennaro Lillo, Luciano Punzo
Pechino Express 8: ecco le dieci coppie in gara


diodato
Pagelle TV della Settimana (11-17/05/2020). Promossi Diodato e Fiorello. Bocciati Summertime e Clerici

3 Commenti dei lettori »

1. PeppaPig ha scritto:

23 aprile 2020 alle 19:24

Ho sempre trovato Ema Stokholma inspiegabilmente sopravvalutata. E’ sempre in tv, le affidano di tutto dappertutto, come del resto alla sua amica Andrea Delogu (altro mistero, per me). Su che basi? Boh.



2. Gianni ha scritto:

23 aprile 2020 alle 21:30

Ema Stockolma è un mistero per tutti credo!
Non ha alcun senso televisivo! Credo sia stata scelta solo perchè alla ricerca di una faccia atipica con un look trasgressivo ma non troppo.
Da usare magari per quelle trasmissioni finto-giovani che ogni tanto si vedono in tv.
Ma la voce, il lessico ridotto, la erre moscia (so che non dovrei dirlo ma siate onesti…è fastidiosa e fa subito antipatico), i tatuaggi sparati a caso sul corpo, il look volutamente orrido da ex-cubista.attempata
….troppe cose fastidiose.

La Delogu invece si è rivelata brava e spigliata. Credo sia stata furba ad accettare lavori adatti a lei, carini ma leggeri. Senza montarsi la testa.
Ora sta anche imparando a recitare col marito quindi sta anche migliorando come artista…farà carriera credo.



3. Stefanor ha scritto:

24 aprile 2020 alle 13:00

Come ho sempre scritto, anche alla stessa redazione di Davide Maggio, BASTA CON LE REPLICHE DELLE FICTION RAI, a parte Montalbano, come si fa a far iniziare la ‘’stagione” delle repliche ad appena ad aprile…? Certo L’allieva 2 pur in replica ha avuto ascolti, ma allora che dire di DOC e ancora la trionfatrice di ieri ”Vivi e lascia vivere”?!?!? Il pubblico è meno arterioscleretico di quanto sembra!!!! Grazie



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.