3
febbraio

Anastasio a Sanremo 2020

Anastasio

Anastasio

Tra i cantanti in gara nella categoria big del Festival di Sanremo 2020 c’è il rapper Anastasio, uno degli ultimi giovani lanciati dal mondo dei talent show.

Anastasio: età e carriera

Marco Anastasio, in arte semplicemente Anastasio, è nato a Meta, in provincia di Napoli, il 13 maggio 1997. Cantautore e rapper con la passione per il freestyle, che a 18 anni lo spinge a pubblicare su YouTube i suoi primi singoli. La svolta arriva nel 2018, quando prende parte alla dodicesima edizione di X Factor, che lo vede uscire vincitore. Da lì sbarca sul mercato discografico con il brano La fine del mondo, che dà il titolo anche all’ep, certificato disco di platino.

Su Instagram è seguito da circa 441mila follower (qui il suo profilo).

Partecipazioni a Sanremo

Anastasio è in gara per la prima volta al Festival di Sanremo, ma non è il suo esordio assoluto sul palco del Teatro Ariston. Lo scorso anno è stato infatti ospite e co-protagonista del monologo di Claudio Bisio sull’essere padre, in cui il rapper ha interpretato il ruolo del figlio e cantato il singolo Correre.

Anastasio a Sanremo 2020

Il brano con il quale si presenta tra i big è Rosso di rabbia. Un pezzo dalle tonalità molto rock, che racconta la rabbia senza esaltarla; il sentimento è infatti ‘narrato’ come sprecato e inutile. E’ inserito nel suo primo vero album, in uscita il 7 febbraio, dal titolo Atto zero. Nella terza serata, quella dei duetti, Anastasio canta Spalle al muro con la P.F.M.

>>> GLI ALTRI CANTANTI DI SANREMO 2020

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Amadeus
Festival di Sanremo 2020: i 22 big in gara


Fasma
Fasma a Sanremo 2020: testo e video di «Per sentirmi vivo»


Gabriella Martinelli e Lula
Gabriella Martinelli e Lula a Sanremo Giovani: testo e video di «Il gigante d’acciaio»


Matteo Faustini
Matteo Faustini a Sanremo Giovani: testo e video di «Nel bene e nel male»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.