25
novembre

Pezzi Unici: un racconto duro e privo di comfort zone

Pezzi Unici

Pezzi Unici

Rai 1 sta esplorando un’altra strada, che porta il suo universo seriale in una direzione sconosciuta, perchè respingente: Pezzi Unici, la nuova fiction con Sergio Castellitto in onda ogni domenica, non ha nulla di quella familiarità tipica dell’azienda pubblica, non ha nulla di rassicurante, e per questo spiazza.

Pezzi Unici: rabbia e inquietudine calati in un contesto affascinante

Anche con I Bastardi di Pizzofalcone era stata messa in scena una realtà difficile, con poliziotti accusati di corruzione ed un clima ostico intorno a loro. Ma, in fondo, erano bravi poliziotti e, seppur con le loro debolezze, nelle loro storie era comunque possibile trovare porti sicuri come la famiglia, l’amore perduto, il bisogno di riscatto. In Pezzi Unici, invece, non c’è nessuna comfort zone: lo spettatore è trascinato fin dall’inizio in un racconto duro, ostile, dove non si riesce ad intravedere la luce in fondo al tunnel.

I personaggi sono tutti inquieti, peccatori costretti a convivere con la propria colpa, incapaci di essere felici. La rabbia è il motore che li spinge ed è rappresentata da dialoghi perennemente urlati, da continue liti, dal turpiloquio onnipresente e dunque da un’angoscia strisciante che trova il proprio apice nei ricordi che riguardano la morte di Lorenzo (Lorenzo De Moor), nella quale sembrano coinvolti tutti i ragazzi che Vanni (Castellitto) ha accolto suo malgrado in bottega. Gli unici sprazzi di leggerezza, se così può essere identificata, stanno nel personaggio di Giorgio Panariello, Marcello, amico del protagonista e padre affettuoso, o meglio ossessivo, di una figlia che cerca di proteggere ad ogni costo.

La fiction è dunque di difficile impatto, emotivamente complicata, ma ha dalla sua un’ambientazione affascinante – le antiche botteghe di Firenze – e un Castellitto sopra le righe, che interpreta con intensità ed amaro sarcasmo un uomo distrutto, disperato, fuori controllo, convinto di non avere speranze ma con un cuore buono e generoso. Che gli permetterà finalmente di trovare (e far trovare al pubblico) quella luce nascosta.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


 Pezzi Unici 2
Pezzi Unici: al via su Rai1 la nuova fiction di Cinzia Th Torrini con Sergio Castellitto


Milly Carlucci
Il Cantante Mascherato: una Ferrari da collaudare


La Guerra è Finita - Augusto Grillone e Michele Riondino
La Guerra (non) è Finita


MasterChef 9  - Rossella
Masterchef 9: una Mystery non fa primavera

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.