25
luglio

Piero Marrazzo sospeso dalla Rai

Piero Marrazzo

Piero Marrazzo

Nuovi guai per Piero Marrazzo. L’ex conduttore del Tg2 e di Mi Manda Raitre non è più il corrispondente della Rai da Gerusalemme, ruolo che ricopriva da quattro anni. I vertici di Viale Mazzini lo hanno infatti sospeso per presunte irregolarità nella gestione dell’ufficio di corrispondenza.

Stando a quanto si apprende, dopo una verifica dell’organismo di controllo interno sulla gestione delle sede nella città santa, la Rai ha deciso di rimuovere dall’incarico il giornalista. E con lui un produttore esecutivo, ritenuto il principale responsabile delle irregolarità. L’indagine sull’ufficio di corrispondenza di Gerusalemme sarebbe scattata mesi fa, in seguito ad una lettera anonima arrivata alla Rai, alla magistratura e ad altre autorità.

Per Marrazzo, dunque, un nuovo terremoto mediatico (e non solo) dopo quello del 2009, quando era governatore della Regione Lazio e fu coinvolto nello scandalo dell’incontro con una transessuale, tra sesso e droga. Costretto alle dimissioni, nel 2010 è stato assolto: la Corte di Cassazione dichiarò che fu vittima di un complotto organizzato da quattro carabinieri della Capitale. Ripresa la carriera di giornalista, dal 2015 – come detto – era corrispondente della Rai da Gerusalemme.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Piero-marrazzo ritorno in tv
PIERO MARRAZZO PRONTO A TORNARE IN RAI


Antonella Clerici a Verissimo
Antonella Clerici: «Mi manca la tv perché mi è stata tolta in maniera ingiusta. Non è che vedo fenomeni»


Italia
Europei 2019 di pallavolo maschile in diretta sulla Rai e DAZN. L’Italia debutta oggi contro il Portogallo


Italia
Europei 2019 di pallavolo femminile in diretta sulla Rai (con Francesca Piccinini telecronista) e DAZN

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.