20
luglio

Chiusi per Flop: Adamo contro Eva, il fallimentare quiz del mezzogiorno condotto da Gerry Scotti

Gerry Scotti

Gerry Scotti

Nuovo appuntamento con Chiusi per Flop. Quest’oggi ci occupiamo di Adamo contro Eva, sfortunato quiz del mezzogiorno di Rete4 andato in onda per sole 20 puntate nell’autunno del 1995 con la conduzione di Gerry Scotti. La trasmissione si inseriva in un progetto di rinnovamento totale della rete. I vertici Fininvest volevano, infatti, cancellare l’immagine di “canale rosa” rivolto solo ad un pubblico femminile, e ampliare il proprio bacino di spettatori con proposte che intercettassero anche gli uomini e il pubblico giovane.

Adamo contro Eva debutta su Rete4 alle 12.25 del 2 ottobre 1995. Il programma della durata di un’ora, telepromozioni comprese, si basa sul format Battle of Sex e vede in gara due squadre composte da sei persone di sesso opposto accomunate da professione o hobby (es. infermiere contro sottufficiali dei carabinieri, tassiste contro vigili urbani, casalinghe contro pensionati). All’interno di una scenografia che riproduce il paradiso terrestre, a firma di Felice Notarianni, Gerry Scotti è arbitro unico di un gioco nel quale i concorrenti conoscono già le risposte. Per ogni quesito consegna loro un cartoncino sul quale sono scritte la risposta vera e quella falsa. Chi è in gara può decidere se rispondere esattamente oppure no. La bravura consiste nel trarre in inganno la squadra avversaria. In ognuna delle 3 manche previste, se si sbaglia, due giocatori devono lasciare il gioco; perde la squadra che resta senza giocatori. Anche il pubblico, composto da 30 donne e 30 uomini, è parte integrante del gioco, e può addirittura vincere il montepremi. Nella quarta e ultima manche, infatti, la squadra superstite sfida la parte del pubblico di sesso opposto. Ai vincitori il premio finale in gettoni d’oro. Intervistato da Luca Dondoni sulle pagine de La Stampa Gerry Scotti racconta il motivo del suo arruolamento a Rete4.
“I signori per i quali lavoro mi hanno chiesto una mano. Hanno detto che Rete4 deve recuperare un pubblico che per parecchio tempo è stato abbandonato. Ringrazio per la fiducia e lo faccio volentieri anche se ammetto che lo sforzo è notevole. Fra La sai l’ultima? e questa nuova avventura avrò poco tempo per la famiglia, ma è il prezzo che si deve pagare”.
La trasmissione, per sottolineare ulteriormente la voglia di proporre un quiz dinamico con un linguaggio e uno stile nuovo, non vede in studio vallette e altre figure femminili di contorno, all’epoca presenze fisse di qualsiasi gioco tv. Gli ascolti della prima puntata non fanno però ben sperare. A seguire Adamo contro Eva sono infatti appena 785.000 spettatori pari al 5% di share. Nei giorni successivi gli ascolti calano ulteriormente, attestandosi su un’imbarazzante media del 4% di share. La trasmissione subisce la forte concorrenza de I Fatti Vostri su Rai2 e di Forum su Canale5. Le prime 20 puntate inoltre, essendo state tutte registrate prima della partenza, non permettono alcuna variazione e modifica in corsa al programma. Si decide perciò di intervenire sull’orario di messa in onda. Dal 16 ottobre si anticipa la partenza dalle 12.25 alle 11.30, ma gli ascolti non migliorano e per tale motivo si decide di chiudere definitivamente la trasmissione al termine dei 20 appuntamenti già registrati. L’ultima puntata va in onda venerdì 3 novembre. Dal lunedì successivo lo spazio in palinsesto è occupato dalle repliche del Tenente Colombo. Su La Repubblica, i vertici di Rete4 dichiarano:
“E’ stato un tentativo poco riuscito di inserire un gioco-quiz in una fascia oraria nella quale il nostro pubblico era abituato a trovare le telenovelas”.
Gerry Scotti accetta serenamente la soppressione di Adamo contro Eva, e sempre sulle pagine de La Repubblica dichiara:
“Sono sereno, è una decisione che abbiamo preso tutti insieme. Ma questa è una stagione televisiva molto difficile. Dopo cinque giorni si è iniziato a dire che il programma era in discussione: era una falsità che però ha contribuito a creare un clima complicato. Personalmente ero dell’idea di proseguire alle 12.30 per due mesi almeno, e solo a quel punto valutare la situazione. Ma il marketing ha le sue regole, voleva risultati e non era il caso di insistere. Ero anche dell’opinione, fin dall’inizio, di condurre la trasmissione solo per i primi tempi e poi affidarla a una coppia giovane, come quella formata da Giorgio Mastrota e Natalia Estrada. Ma bisognava riuscire a reggere per un po’ di tempo, nella tv commerciale questo non è sempre possibile, anzi”.
Per Scotti il flop di Adamo contro Eva non rappresenta però un ostacolo alla sempre più lanciata carriera sulle reti Fininvest.
“I miei dirigenti hanno fatto di tutto per rinnovarmi la loro stima: La sai l’ultima? va benissimo, così come la classifica di dischi Super: e mi hanno appena affidato una serie di speciali da condurre in primavera prima di riprendere la prossima estate Il Quizzone”.
Nonostante i magri risultati il progetto di ridisegnare la mission della rete, posizionandola su un target più generalista, prosegue. Nell’autunno successivo, alle 13.00, direttamente da Canale5 approda su Rete4 La Ruota della Fortuna. Nell’autunno del 1997 invece, dopo lo slittamento alle 14.00 del quiz condotto da Mike Bongiorno, la fascia del mezzogiorno viene occupata da Forum, con la conduzione di Paola Perego. Il tribunale televisivo, dato per spacciato dall’allora direttore di Canale5 Giampaolo Sodano, si rivela al contrario seguitissimo, e regala a Rete4 ottimi ascolti.
Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Christian Fregoni - Caduta Libera
Caduta Libera: Christian Fregoni fa tris e porta a casa altri 90.000 euro


Carlo Conti
Chiusi per Flop: Il Gladiatore di Carlo Conti scappa dall’arena televisiva


Massimo Boldi e Enrica Bonaccorti
Chiusi per Flop: la Seratissima… sfortunatissima di Enrica Bonaccorti


Nicolo Scalfi sconfitto
Caduta Libera: Nicolò Scalfi è stato sconfitto – Video

1 Commento dei lettori »

1. aleimpe ha scritto:

20 luglio 2019 alle 17:23

Il 4-5 % ? La media d’ascolto che fanno oggi “Stasera Italia” e “TG2 Post”…..



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.