14
maggio

All Together Now, la conferenza stampa. «Non sarà un talent ma uno show musicale». Zanicchi, Pucci, Cirilli e Boomdabash guest della première

Michelle Hunziker, Roberto Cenci, J Ax

, il nuovo show musicale di Canale5 condotto da , promette di coinvolgere. Del resto l’obiettivo dei concorrenti – tutti cantanti amatori – sarà proprio quello di entusiasmare i cento giudici capitanati da J-Ax e posizionati in studio su un muro alto otto metri. Più giurati si alzeranno, più alto sarà il punteggio. Il programma, in onda in prima serata da giovedì 16 maggio, viene presentato stamane a Milano. Seguiremo in diretta la conferenza stampa con Michelle, Ax, il regista Roberto Cenci, il direttore di Canale5 Giancarlo Scheri e Leonardo Pasquinelli, AD Endemol Shine Italia (che produce lo show). 

ore 12.10: Apre la conferenza stampa Giancarlo Scheri: “Ringrazio Michelle e Ax. Questo è uno show nuovissimo con una energia incredibile, che è andato in onda per la prima volta un anno fa su Bbc. Ha fatto un incredibile successo, ha varcato le soglie della Gran Bretagna ed è stato venduto in 13 paesi. Noi lo abbiamo modellato sulle nostre corde. E’ qualcosa di veramente esplosivo”.

ore 12.11: Leonardo Pasquinelli, Endemol. “Il formato è stato venduto rapidissimamente. In Inghilterra ha già fatto due serie e in altri paesi è già stata commissionata la seconda serie. Si basa su un mix di emozioni musicali, di commenti ironici, con meccanismi molto precisi. Non vediamo l’ora di fare la seconda e terza serie”.

ore 12.12: Michelle spiazza Scheri: “Prometti qui che faremo la seconda e terza serie?”. E il direttore sottolinea che questo è un progetto pensato per il lungo termine. “Questo non è un esperimento, ma è un qualcosa per costruire un brand da portare avanti negli anni”.

ore 12.13: Roberto Cenci, direttore artistico: “E’ un programma particolare, una scommessa, perché all’estero il prime time dura 50 minuti e da noi due ore. Quindi abbiamo dovuto allungarlo senza sfilacciarlo. Non è un talent ma uno show musicale e questo ci ha permesso di stare larghi nella scelta dei concorrenti. Non dobbiamo promettere carriere discografiche e abbiamo avuto fortuna nel trovare personaggi interessanti. Il vero cuore è il muro di fronte al quale il concorrente si trova e che per il telespettatore diventa anche lo spunto per un commento che lui stesso farebbe da casa. E’ un formato tecnicamente impossibile da fare in diretta, pensate che abbiamo 100 giudici tutti microfonati che parlano e cantano contemporaneamente… Endemol ha messo a disposizione una squadra di altissimo livello”.

ore 12.18: Parte una clip del programma. In studio presente anche il maestro Peppe Vessicchio (solo per la prima puntata). Nel muro dei giurati, volti più o meno noti, tra cui Pucci, le Donatella, Gabriele Cirilli, Nek, Ron, Mietta, Benedetta Caretta, qualche ex talent. Cenci: “Abbiamo delle guest che entrano nel muro ogni puntata. Nek e Ron sono tra questi. E nell’ultima ci sarà anche Albano”.

ore 12.55: Finalmente Hunziker. “La prima volta che ho visto il trailer di questo programma mi sono emozionata ma ho avuto anche molti dubbi, pensando a questi cento giudici e al fatto che io dovessi essere imparziale. Sono svizzera… Poi ho visto il casting dei concorrenti e questo muro diventa una sorta di condominio, perché alla fine ci si conosce tutti. Il primo ad esprimersi è Ax, poi io vago e interpello qualcuno. Abbiamo cento esperti musicali che possono anche litigare e sorprendono sempre. I concorrenti stanno davvero in ansia. E’ stata un’esperienza fantastica”.

ore 12.28: J-Ax. “Io di solito in televisione vengo messo come amplificatore di bellezza, perché chi mi sta accanto guadagna automaticamente dieci punti. Invece qui parlo anche. Non abbiamo dovuto garantire una carriera a nessuno e questo ha alleggerito il nostro lavoro. C’è gente che ha già provato in altre occasioni ma anche persone comuni, ci sono anche il panettiere o il poliziotto, e questo è bello: la musica non appartiene ad un’elite che sta nei palazzetti ma tutti possono cantare bene. In altri programmi invece accade spesso il contrario: si promette a qualcuno che può fare il cantante e poi finisce a fare il panettiere“.

ore 12.30: Hunziker chiosa: “Ax è sempre politicamente scorretto ma non offensivo”. E il rapper scherza: “Chissà quanto mi ha tagliato Cenci…”.

ore 12.32: Guest della prima puntata: Zanicchi, Pucci, Cirilli e Boomdabash. Hunziker e Cenci spiegano il meccanismo: “Avremo tre podi sul palco. Entra il primo concorrente e canta. Se sarà piaciuto i giudici si alzeranno costituendo un punteggio. Se il successivo concorrente otterrà un punteggio maggiore, scalzerà dal podio chi ha un risultato inferiore. Nella semifinale e nella finale si differenzia maggiormente il meccanismo italiano. Chi prende 100 punti va direttamente in finale. Ne abbiamo avuti due”. In palio 50mila euro.

ore 12.37. Spoiler di Ax. “In finale una concorrente ha raccontato di avere un cavallo molto malato e Albano si è alzato e le ha regalato un cavallo. Abbiamo avuto anche una proposta di matrimonio in diretta”.

ore 12.39: Hunziker: “All together now è anche la capacità di coinvolgere tutti, perché è molto difficile farlo”. Ax svela che è capitato che in alcuni casi si alzassero 99 giudici ed uno no, quindi c’è stata anche tensione. “Io non potevo tanto influenzarli, ci sono state un paio di volte in cui qualcuno ha rischiato il linciaggio”. Ancora Ax: “Questo programma è diverso per me. E’ più uno show e meno un talent, è un grande show, ci si diverte ed è tutto molto frizzante anche grazie a Michelle. La parte del bastian contrario l’hanno lasciata a me”. I concorrenti in tutto sono una sessantina.

ore 12.43: Cenci: “Le canzoni gliele scegliamo noi, anche se spesso usiamo il brano che loro presentano al provino. Se cantano altre volte scegliamo noi un brano e lo concordiamo con loro. Questo è un programma musicale, un game, lo show arriva verso la finale. I personaggi del muro vengono pagati, stanno lì e si divertono. Rovazzi, ospite nella seconda, farà un duetto con Michelle. Ron, Albano e Nek canteranno assieme“.

ore 12.45: Ancora Cenci. “Vessicchio è venuto solo a darci una ‘benedizione’ all’inizio in amicizia. I pulsanti? I giudici avranno  30 secondi per ascoltare il concorrente e poi io darò la possibilità di votare”. Ax: “Non c’è stato mai l’effetto Corrida perché tutti sono arrivati preparati. Solo in qualche caso l’emozione ha prevalso”.

ore 12.47: Un giudizio di Ax su Michelle cantante. “Si prepara, studia, non l’ho mai sentita cantare male. Se io rappresentassi le 100 persone di All together now, le darei 100. Lei ci mette tanta passione”. Michelle: “Una vita senza musica è noiosissima. Mi piace cantare anche se non sono una cantante”. Poi scherza con Ax sul rap realizzato con lui e pubblicato di recente su YouTube. “Mi emoziono a sentir cantare le persone. A casa canto sempre con le bambine, il problema è che ho mandato il video alle mie figlie e ora quando si svegliano la mattina rappano anche loro…”.

Termina la conferenza stampa.



Articoli che potrebbero interessarti


Giulia e Silvia Provvedi
All Together Now, chi sono i 100 giudici del ‘muro’


J-Ax, All Together Now
J-Ax: «Ad All Together Now non devi garantire una carriera a nessuno. Ho deciso che non condurrò mai, il mio ruolo perfetto è la spalla» – Video


J-Ax
All Together Now: J-Ax al fianco di Michelle Hunziker


Bitter Sweet
Palinsesti Canale 5, estate 2019: nel pomeriggio debutta la soap turca Bitter Sweet – Ingredienti d’Amore. Lontano da Te dirottata a giugno, Temptation dopo il GF

2 Commenti dei lettori »

1. teoz ha scritto:

14 maggio 2019 alle 18:35

sulla carta dev’essere uno show molto costoso e impegnativo…il meccanismo sembra chiaro e semplice… l’intento che diventi un nuovo “io canto” ci possono essere… secondo me primo episodio saremo massimo sul 17%…



2. marco urli ha scritto:

15 maggio 2019 alle 00:27

Ennesimo talent. Visto il periodo che andrà in onda e le poche puntate possiamo dire una volta tanto la rete è stata saggia.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.