5
febbraio

Diego Fanzaga, il campione sbanca ghigliottina (e ascolti) dell’Eredità

Diego Fanzaga - L'eredità

Diego Fanzaga - L'eredità

A L’Eredità c’è un nuovo super campione: il suo nome è Diego Fanzaga ed ha già sbancato tre volte il gioco finale della ghigliottina. Laureato in Lettere, il giovane lavora attualmente come professore ed è presente da dieci puntate nel quiz condotto da Flavio Insinna. La sua prima apparizione risale al 26 gennaio 2019.

Il montepremi portato a casa dal concorrente ammonta, ad oggi, a 162.5000 euro, conquistato in tre sere diverse (50.000 il 28 gennaio, 85.000 il 31 gennaio e 27.500 il 3 febbraio). Le vittorie del ragazzo non sono state accolte però con il sorriso da tutto pubblico del preserale di Rai 1: sui social sono diversi, infatti, i commenti di chi sostiene che le domande di Diego siano nettamente più facili rispetto a quelle poste ai suoi avversari e qualcuno ha ventilato l’ipotesi che gli autori stiano cercando di mantenere il concorrente in gioco il più a lungo possibile perchè molto amato dalle donne (ogni giorno Twitter è invaso dagli apprezzamenti delle sue fan). E in effetti gli ascolti del programma sono nettamente cresciuti in questo periodo (ieri 5,5 milioni  e oltre il 26% per il segmento L’Eredità).

La vincita più “contestata” è stata  quella avvenuta domenica 3 febbraio 2019: per incassare 27.500 euro, Fanzaga doveva infatti indovinare la parola cardinale. Tra i cinque indizi messi a disposizione del concorrente per azzeccare la soluzione figurava però anche Claudia. In molti hanno così pensato che fosse troppo semplice dedurre la parola misteriosa, visto che la Cardinale è, appunto, un’icona del cinema conosciuta da tutti gli italiani.

Diego, ad ogni modo, è sembrato non curarsi più di tanto delle critiche ed ha addirittura postato un video dove, al fine di ironizzare, spalmava dell’olio sui suoi orecchini. Questi ultimi, secondo i “complottisti’ sarebbero in realtà degli auricolari attraverso i quali gli autori suggeriscono al prof le risposte esatte da dare. Siamo alla follia!

Fanzaga, comunque sia, si è confermato campione pure nella puntata trasmessa ieri sera, anche se non ha vinto nuovamente il montepremi. Ospite per lui in studio la fidanzata Nina, che l’ha raggiunto per supportalo.

Visualizza questo post su Instagram

Sconfitti ma felici ♥️

Un post condiviso da Diego Fanzaga (@diego_fanzaga_eredita) in data: Feb 4, 2019 at 10:56 PST

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Guido Gagliardi
L’Eredità: Guido Gagliardi vince il Torneo


Fabrizio Frizzi
Fabrizio Frizzi: gli appuntamenti Rai per ricordare l’amato conduttore


Flavio Insinna
L’Eredità: nuovo regolamento per il Campione


Amadeus e le Ereditiere (Estate 2002)
L’Eredità taglia il traguardo delle 4000 puntate. 10 curiosità sul quiz più longevo della tv italiana

5 Commenti dei lettori »

1. Nicola ha scritto:

5 febbraio 2019 alle 18:38

Da ex concorrente nonché campione dell’Eredità vi dico anch’io che questo ragazzotto è palesemente facilitato.



2. Rosa ha scritto:

5 febbraio 2019 alle 19:03

Con le ricetrasmittenti nascoste negli orecchini, cosa aspetta Striscia ad intervenire??? Campione sì, ma di antipatia e viscidume!



3. Kalinda ha scritto:

5 febbraio 2019 alle 20:36

Nei quiz si è sempre cercato di facilitare i più amati dal pubblico



4. Pechinese ha scritto:

6 febbraio 2019 alle 07:53

Come dice Kalinda, è sempre successo. Io ho smesso di guardare questo genere di programmi da anni proprio perchè il modo in cui le sorti dei concorrenti vengono decise a tavolino è spudorato.
Mi pare molto strano che la gente si svegli solo adesso che alla conduzione c’è Insinna, perchè la stessa cosa accadeva anche con i conduttori precedenti, compreso il buon Frizzi. In famiglia commentiamo questa cosa da anni, ti fa venire proprio il nervoso. Ma perchè nessuno se ne era mai accorto prima?



5. Lunatica ha scritto:

6 febbraio 2019 alle 09:31

Con la storia dell’auricolare siamo a livello delle scie chimiche, spero non sia l’inizio della solita campagna denigratoria contro Insinna.

Altro discorso è che certi concorrenti siano favoriti, come ha detto giustamente chi mi ha preceduto accade da sempre in ogni quiz, fin dai tempi di Mike. Il problema dell’Eredità è che il tipo di gioco si presta particolarmente ad essere manovrato, non c’è nessun meccanismo a garanzia di imparzialità (tipo le famose buste di una volta), e le domande che appaiono sui monitor possono essere tranquillamente selezionate dalla regia a piacimento. Io trovo che il problema non sia tanto la ghigliottina quanto lo spareggio che la precede. Il diverso livello di difficoltà nelle domande fatte ai due concorrenti è lampante, anche ieri sera a Diego sono toccate domande banalissime a all’altra concorrente domande astruse. Fossi negli autori non tirerei la corda ulteriormente.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.