26
gennaio

Rosita Celentano VS le mucche a Superbrain: «Povere bestie umiliate e abusate, non conoscete vergogna». La replica di Perego e Presta

Superbrain

Superbrain

Paola Perego, alle polemiche, sembra aver fatto l’abbonamento. Questa volta la conduttrice di Rai 1 è finita nel mirino di un attacco piuttosto serrato da parte di Rosita Celentano. Oggetto del contendere la presenza in studio, durante la puntata di ieri sera di Superbrain, di Serafina, Jennifer e Assunta. Tre persone? Ebbene no, tre amabili mucche. Una delle prove di una supermente, infatti, consisteva nel riconoscere, tra cento, i tre animali da un dettaglio della loro pezzatura. La prova non è stata particolarmente gradita da alcuni animalisti attivi sul web, tra i quali spicca la figlia di Adriano Celentano, che si è mostrata preoccupata per la salute delle tre mucche, lasciandosi andare ad un duro sfogo su Twitter.


Un duro attacco che ha trovato immediatamente la risposta di Lucio Presta, marito e agente della conduttrice, che con un tweet ha rassicurato la figlia del Molleggiato nonchè ex concorrente di Reality Circus (show fatto anche con gli animali).

Anche la stessa conduttrice è intervenuta a riguardo, assicurando alla Celentano che le mucche non fossero state maltrattate e che comunque fossero abituate a fare concorsi. A dimostrazione di ciò la Perego ha postato una foto che ritraeva una di loro durante una fiera.



Articoli che potrebbero interessarti


Paola Perego - Superbrain
Superbrain 2019: Paola Perego riporta le supermenti su Rai 1 con la novità della sfida internazionale


lucio-presta
Presta sarcastico contro Freccero: «Mi dichiaro un imbecille». Colpa di The Good Doctor al venerdì contro Perego e Clerici


Niccolò Presta
Presta Jr. shock contro la matrigna Paola Perego: «Il mio rapporto con lei? Pessimo. Buongiorno e Buonasera quando siamo di buonumore»


Paola Perego
Superbrain confermato su Rai 1 con Paola Perego a gennaio 2019

1 Commento dei lettori »

1. Andrea ha scritto:

26 gennaio 2019 alle 17:22

Condivido ogni parola della Celentano, basta con gli animali non sono oggetti ma esseri consenzienti e non certo si abituano a luci e applausi, casomai si devono per forza abituare per la ns stupida capacità di sentirci superiori agli animali. La risposta del povero Presta fa pena ma possiamo riassumerla che troppo potere da alla testa.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.