23
gennaio

Ascolti TV | Martedì 22 gennaio 2019. Crolla Celentano: Aspettando Adrian 15%, Adrian 13.3%

Adrian

Adrian

Su Rai1 il film tv Liberi di Scegliere ha conquistato 4.179.000 spettatori pari al 17.7% di share. Su Canale 5 la seconda puntata di Adrian ha raccolto davanti al video 4.031.000 spettatori (15%) con la presentazione, in onda dalle 21.36 alle 21.38; 3.965.000 spettatori pari al 15% di share con il segmento Aspettando Adrian, in onda dalle 21.41 alle 22.18; 2.887.000 spettatori (13.3%) con il cartone animato, in onda dalle 22.18 alle 23.30 e 1.596.000 spettatori (10.7%) nel finale, in onda dalle 23.34 alle 23.37 (qui gli ascolti della prima puntata). Su Rai2 9-1-1 ha interessato 1.451.000 spettatori pari al 5.7% di share. Su Italia 1 Attacco al Potere 2 ha catturato l’attenzione di 1.774.000 spettatori (7.3%). Su Rai3 #Cartabianca ha raccolto davanti al video 1.240.000 spettatori pari ad uno share del 5.7%. Su Rete4 Il Segreto totalizza un a.m. di 1.534.000 spettatori con il 5.8% di share e Una Vita uno di 1.202.000 spettatori (5.6%). Su La7 DiMartedì ha registrato 1.521.000 spettatori con uno share del 6.8%. Su TV8 Revenant ha segnato il 3.5% con 753.000 spettatori mentre sul Nove Annie – La Felicità è contagiosa ha catturato l’attenzione di 375.000 spettatori (1.6%). Su Real Time Take me Out sigla l’1.7% con 437.000 spettatori mentre Il Salone delle Meraviglie il 2.5% con 528.000 spettatori. Su Sky Uno Quattro Ristoranti si porta all’1.6% con 420.000 spettatori.

Access Prime Time

Striscia, in attesa di Adrian, batte I Soliti Ignoti

Su Rai1 I Soliti Ignoti ottiene 5.060.000 spettatori con il 19.1%. Su Canale 5 Striscia la Notizia registra una media di 5.150.000 spettatori con uno share del 19.4%. Su Rai2 Cut – Ridiamoci in taglio segna il 3.6% con 953.000 spettatori. Su Italia1 CSI ha registrato 1.313.000 spettatori con il 5%. Su Rai3 Nuovi Eroi ha appassionato 1.711.000 spettatori pari al 6.7% e Un Posto al Sole 1.996.000 (7.5%). Su Rete4 Stasera Italia ha radunato 1.236.000 individui all’ascolto (4.8%) nella prima parte e 1.197.000 (4.5%) nella seconda, mentre su La7 Otto e Mezzo ha interessato 1.883.000 spettatori (7.1%). Su TV8 Guess my Age piace a 709.000 spettatori con il 2.7% di share. Sul Nove Boom! ha raccolto 277.000 spettatori con l’1.1%.

Preserale

Bonolis al 20.3%

Su Rai1 L’Eredità – La Sfida dei Sette ha ottenuto un ascolto medio di 3.515.000 spettatori (19.8%) mentre L’Eredità ha giocato con 5.028.000 spettatori (23.9%). Su Canale 5 Avanti il Primo! segna 2.992.000 spettatori con il 17.4% di share e Avanti un Altro! 4.169.000 con il 20.3% di share. Su Rai2 Hawaii Five-0 ha raccolto 805.000 spettatori (4.1%) mentre NCIS 1.195.000 (5.1%). Su Italia1 Sport Mediaset ha totalizzato 592.000 spettatori (3%) e CSI NY 713.000 (3.1%). Su Rai3 Blob segna 1.137.000 spettatori con il 4.8%. Su Rete 4 Fuori dal Coro segna il 3.6% con 780.000 spettatori e Tempesta D’Amore sigla il 4.2% con 992.000 spettatori. Su La7 Josephine, Ange Gardien ha appassionato 434.000 spettatori (share del 2.4%). Su Tv8 Cuochi d’Italia fa compagnia a 575.000 spettatori (2.5%).

Daytime Mattina

Agorà al 10.3%

Su Rai1 Uno Mattina dà il buongiorno a 970.000 telespettatori con il 17.5% di share; Storie Italiane ottiene 1.072.000 spettatori con il 17.9% di share nella prima parte e 1.046.000 (15.7%) nella seconda. Su Canale5 Mattino Cinque ha informato 914.000 spettatori (14.5%) nella prima parte e 882.000 (14.7%) nella seconda. Su Rai 2 Sereno Variabile è visto da 136.000 spettatori (2.2%). Su Italia 1 Chicago Fire ottiene un ascolto di 163.000 spettatori pari al 2.6% di share. Su Rai3 Agorà convince 647.000 spettatori pari al 10.3% di share (presentazione 530.000 – 8.5%); Mi Manda RaiTre si porta al 7.5% con 451.000 spettatori e Tutta Salute segna il 7.1% con 449.000 spettatori. Su Rete 4 l’appuntamento con Un Detective in Corsia registra 179.000 spettatori con share del 2.9% nel primo episodio e 216.000 (3.5%) nel secondo. Su La7 Omnibus realizza un a.m. di 125.000 spettatori con il 2.9% nelle News e 259.000 (4.1%) nel Dibattito. A seguire Coffee Break ha informato 311.000 spettatori pari al 5.2%.

Daytime Mezzogiorno

I Fatti Vostri cala al 7.8%-9.5%

Su Rai1 La Prova del Cuoco ha raccolto 1.478.000 spettatori con il 13%. Su Canale 5 Forum arriva a 1.686.000 telespettatori con il 17.9%. Su Rai2 I Fatti Vostri segna 578.000 spettatori con il 7.8% nella prima parte e 1.079.000 (9.5%) nella seconda. Su Italia 1 l’appuntamento con Sport Mediaset ha ottenuto 1.070.000 spettatori con il 6.8%. Su Rai3 Chi l’ha Visto? 11.30 raggiunge 556.000 spettatori con il 7%, Quante storie si porta al 7.1% con 984.000 spettatori. Su Rete4 Ricette all’Italiana ha appassionato 262.000 spettatori con il 2.1% di share mentre La Signora in Giallo 730.000 (4.7%). Su La7 L’Aria che Tira interessa 511.000 spettatori con share del 7% nella prima parte, e 667.000 spettatori con il 5.3% nella seconda parte denominata ‘Oggi’.

Daytime Pomeriggio

La Vita in Diretta si ferma al 10.9%-12.5%

Su Rai1 Vieni da Me ha convinto 1.810.000 spettatori (12% di share) e Il Paradiso delle Signore 1.699.000 (13.3%). La Vita in Diretta informa 1.378.000 spettatori (10.9%) nella prima parte e 1.753.000 (12.5%) nella seconda. Su Canale5 Beautiful appassiona 2.745.000 spettatori (18%), Una Vita ha convinto 2.741.000 spettatori con il 17.3% di share mentre Uomini e Donne ha fatto compagnia a 3.073.000 spettatori pari al 21.8% di share (finale 2.633.000 – 20.9%). Amici di Maria De Filippi piace a 2.570.000 spettatori (20.4%) mentre Il Segreto sigla il 20.3% con 2.555.000 spettatori; Pomeriggio Cinque si porta al 17.3% con 2.281.000 spettatori nella prima parte, al 16.1% con 2.421.000 spettatori nella seconda e al % con .000 spettatori nella terza, di breve durata. Su Rai 2 Detto Fatto ha convinto 911.000 spettatori (6.5%), Apri e Vinci 703.000 (5.5%) e Castle 483.000 (3.6%). Su Italia1 I Simpson intrattengono 1.032.000 spettatori (6.4%) nel primo episodio, 1.181.000 (7.3%) nel secondo e 1.025.000 (6.7%) nel terzo. Big Bang Theory ha raccolto 686.000 spettatori con il 4.9%, Black-ish 492.000 (3.9%) e Friends 409.000 (2.9%). Su Rai3 Non ho l’Età ha fatto compagnia a 550.000 spettatori (4%) e Geo a 2.063.000 spettatori con il 14.1% di share. Su Rete4 Lo Sportello di Forum è stato seguito da 1.341.000 spettatori con l’8.8%. Su La7 Tagadà ha ottenuto 492.000 spettatori con il 3.1% nella Prima Pagina e 466.000 (3.4%) nella seconda. Su TV8 Pupi & Fornelli sigla l’1.5% con 268.000 spettatori. Su Real Time Amici di Maria de Filippi sigla l’1.8% di share con 280.000 spettatori.

Seconda Serata

Il Salone delle Meraviglie al 3.7%

Su Rai1 Porta a Porta convince 898.000 spettatori con l’11.5% di share. Su Canale 5 il Tg5 Notte ha totalizzato una media di 856.000 spettatori pari ad uno share del 7.6%. Su Rai2 The Eichmann Show segna 497.000 spettatori con il 3.8%. Su Rai 3 il Tg3 Linea Notte segna il 6.5% con 476.000 spettatori. Su Italia1 The Chronicles of Riddick viene visto da una media di 578.000 ascoltatori con il 6.8% di share. Su Rete4 Gli Abbracci Spezzati ha segnato il 3.9% con 302.000 spettatori. Su Real Time Il Salone delle Meraviglie segna 598.000 spettatori con il 3.7%.

Telegiornali

TG1

Ore 13.30 3.391.000 (21.1%)

Ore 20.00 5.472.000 (22.8%)

TG2

Ore 13.00 2.457.000 (16.5%)

Ore 20.30 1.848.000 (7.1%)

TG3

Ore 14.25 1.771.000 (11.3%)

Ore 19.00 2.294.000 (11.8%)

TG5

Ore 13.00 2.996.000 (19.9%)

Ore 20.00 4.907.000 (20.2%)

STUDIO APERTO

Ore 12.25 1.335.000 (10.8%)

Ore 18.30 961.000 (5.8%)

TG4

Ore 12.00 387.000 (3.8%)

Ore 18.55 782.000 (4.1%)

TGLA7

Ore 13.30 750.000 (4.7%)

Ore 20.00 1.442.000 (6%)

Ascolti tv per fasce auditel (share %)

RAI 1 16.08 18.08 17.19 13.87 12.2 20.15 17.63 15.63
RAI 2 5.58 2.34 4.55 9.08 6.22 4.39 5.72 4.5
RAI 3 8.19 11.21 8.17 9.11 8.69 10.86 6.33 5.62
RAI SPEC 6.32 8.14 6.79 5.94 7.62 6.25 6.22 4.53
RAI 36.16 39.77 36.7 38.01 34.73 41.65 35.9 30.29

CANALE 5 16.83 18.63 15.67 18.2 20.21 18.92 16.92 10.34
ITALIA 1 5.11 2.51 2.94 6.99 3.95 3.51 5.81 7.23
RETE 4 4.61 1.52 2.91 5.53 5.5 4.18 5.18 4.74
MED SPEC 6.75 7.51 7.04 4.77 5.76 5.68 7.03 9.17
MEDIASET 33.3 30.17 28.56 35.49 35.42 32.29 34.94 31.47

LA7+LA7D 5.28 4.43 6.35 4.94 3.59 3.65 6.77 7.38

SATELLITE 15.07 14.8 17.45 12.23 15.31 13.59 13.58 18.99
TERRESTRI 10.19 10.84 10.94 9.33 10.95 8.81 8.81 11.87
ALTRE RETI 25.25 25.64 28.39 21.56 26.26 22.4 22.39 30.86

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Paola Cortellesi in Come un Gatto in Tangenziale
Ascolti TV | Martedì 21 maggio 2019. Come un Gatto in Tangenziale 17.5%, The Voice 10.6%, Rush 10.3%


ascolti Tv 20 maggio 2019
Ascolti TV | Lunedì 20 maggio 2019. Montalbano 24.3%, Grande Fratello 20.8%. Boom per il finale del Trono di Spade al 30% nella notte (1.6% pt)


Fabio Fazio, Mahmood e Luciana Littizzetto
Ascolti TV | Domenica 19 maggio 2019. Fazio 16.9%-14%, New Amsterdam 9.8%, Giletti 6.9%, Petrelluzzi 5.5%


ascolti tv 18 maggio 2019 eurovision
Ascolti TV | Sabato 18 maggio 2019. Eurovision 19.7%, Amici cresce (24.3%). Caduta Libera (18.1%-22.2%) batte L’Eredità (16.2%-20.6%)

48 Commenti dei lettori »

1. Franchino ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 10:06

Ops! Non ce lo saremmo MAI MAI MAI aspettati eh!
Un avviso sia a C5 che a Celentano: il pubblico non è cretino. Lo freghi la prima volta, la seconda no.
Crollo supermeritato per uno “show” (?) di un artista con una grande carriera ma con altrettanti segnali di megalomania.



2. john2207 ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 10:11

Prevedibilissimo, un flop da 20 milioni di euro…e ci sono ancora le altre puntate.
Vince con il 17% rai, le reti cadette con le solite medie con film e serie.
Solito ricorrersi tra i talk de la7 e rai3 con la Berlinguer in crescita
Bene la primatv di TV8



3. Francesco93 ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 10:19

Buon dì. Premesso che a differenza dei non pochi flop Rai, il contribuente italiano non ci ha messo un euro, la morale che possiamo trarre da questo obbrobrio è questa: chi supera gli 80 anni deve ritirarsi a vita privata, altrimenti rischia di cadere nel ridicolo senza neppure accorgersene, a maggior ragione essendo un personaggio pubblico.



4. Willy ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 10:24

hanno speso 20 milioni per fare uno share che avrebbero fatto con qualsiasi bel film in replica…



5. john2207 ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 10:28

il contribuente non ci ha messo un euro, però per mediaset è stato un pessimo affare. E chissà quanto pubblitalia ha venduto gli spazi agli investitori che ora dovrà risarcire.

Gentilmente potete mettere il dato di Pupo su Tv8?



6. Perseo ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 10:28

Crollo adrian meritato e prevedibile. Nel pomeriggio Vid ai minimi termini, mi sa che a questo punto Giletti al pomeriggio (e magari anche la domenica sera) non è più un ipotesi ma un OBBLIGO!



7. Vince! ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 10:29

Vabbè, ormai è chiaro: Adriano Celentano è in missione per far fallire Canale 5.
:)))))

@Francesco93: non è proprio come dici tu nella tua premessa. Se un’azienda privata grande come Mediaset entra in crisi, i costi sociali alla fine li paghiamo tutti.
Ed uno show che costa più di Sanremo ed ha questi ascolti era davvero l’ultima cosa che serviva in questo momento.
Non serve essere Cottarelli per comprenderlo…



8. Zio Enzo ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 10:33

Segnalo un errore. Ieri in seconda serata su Italia 1 alle 23:25 non hanno fatto il film Animal House ma The chronicles of Riddick con Vin Diesel. Per il resto crolla Celentano e si sapeva,crollerà sempre di più,alla fine rimarremo 4 gatti a vederlo fino alla fine,sempre che non venga chiuso prima,ieri Celentano e stato in video pochi minuti e non ha detto nemmeno una parola ( la sua voce si è sentita solo quando Frassica ha fatto la gag del confessionale). Inizio fotocopia a lunedi con Frassica che decideva chi mandare o no sull Arca,poi stavano Giovanni del trio Aldo Giovanni e Giacomo e Balasso che hanno fatto delle gag,poi e partito il cartone



9. grilloparlante ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 10:38

Francesco 93 NON condivido una virgola del tuo commento.
Tralasciando le trite ovvietà sul canone, potrei farti un lunghissimo elenco di artisti e scienziati ottantenni e oltre che danno ancora moltissimo nel loro campo, ma credo non servirebbe a nulla.
Celentano è così da sempre, a me non è mai piaciuto nè come uomo nè come artista e l’ho sempre trovato enormemente sopravvalutato, per non parlare dei suoi film che sono uno più inguardabile dell’altro.
Semmai i rincoglioniti sono i tuoi amati dirigenti mediaset che vanno a sperperare il pil di un piccolo stato per una roba del genere, e non venirmi a dire che la folle gestione finanziaria e artistica di mediaset degli ultimi anni non impatta su noi tutti perchè non è così.



10. PAOLO76 ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 10:44

Ciao a tutti.
Come previsto Celentano crolla. Mi meraviglio che non abbia deciso di correre ai ripari essendo un po’ più presente in video …. Alla fine a parte la beffa a mediaset è anche lui che ci rimette e soprattutto il pubblico che si mobilita per andare a teatro…. Avanti così e il pubblico che seguirà il suo cartone sarà sempre di meno…. per il resto mi pare in ripresa il day time di canale 5, dopo il crollo di ieri. sempre peggio vid….



11. MARCELLO79 ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 10:44

BUONGIORNO,
innanzitutto volevo fare i complimenti a FRANCESCO93, che con i suoi messaggi eleva notevolmente il ivello di questo blog. GRANDIOSO!
Al di là del mega flop di ADRIAN, non c’è prezzo nel vedere LA VITA IN DIRETTA agonizzare negli ascolti come non mai e la raccomandatissima BALIVO scendere nuovamente negli ascolti. E’ UNA VERGOGNA ASSOLUTA vedere su una TV Pubblica queste “conduttrici per caso”, ladre di stipendio, inutile frutto di stantie raccomandazioni. La grandissima BARBARA D’URSO primeggia su tutti, alla faccia dei suoi detrattori.
Tornando al prime time, stupendo il fim con PREZIOSI, mi ha letteralmente commosso, anche se mi ha lasciato un grande senso di angoscia. Speravo in un ascolto maggiore, a dire il vero.
Sempre meglio BONOLIS. E’ il miglior conduttore attualmente in circolazione, altro che il fintone su RAI 1 che elargisce lodi a destra e a manca e poi……..
Tanti salutoni al mitico FRANCESCO93, a TINA,. PAOLO, SHAYNE, IL CLA-83, SALVO IL MITO.



12. Cugino ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 10:47

Quando ieri ho letto le dichiarazioni entusiaste di Scheri sullo show e su Celentano in particolare non credevo ai miei occhi. Leggo adesso qui su DM che ieri Celentano avrebbe detto nel corso dello spettacolo “ho lasciato illudere Canale5 che avrei partecipato fisicamente allo spettacolo”, ed è quanto di meglio potesse meritarsi Scheri, perchè come mi diceva sempre mia madre i cretini bisogna trattarli da cretini, sennò si offendono.
A questo punto è chiaro che l’obiettivo di mediaset è il fallimento. Concordo ovviamente con chi ha scritto prima di me che i costi di questa gestione fallimentare ricadono su tutti, e in quanto al commento sugli ottantenni ….. meglio lasciar perdere.



13. Joseph ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 10:48

Crollo strameritato del bolso ex-molleggiato. Giocare con le aspettative del pubblico è sempre pericoloso, e a Mediaset lo dovrebbero sapere bene.



14. Sabato ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 10:51

Vince, il tuo messaggio di risposta al banale commento di Francesco93 (a cui ricordo che è possibile chiedere l’esenzione dal pagamento del canone) è illuminante: non solo ricordi che i costi per la TV a nostro carico non sono rappresentati solo dai 100 euro nella bolletta dell’energia elettrica, ma fai anche un paragone a cui non avevo mai pensato e che dà bene l’idea del fallimento dell’investimento: Adrian costa più di Sanremo (20 milioni di euro per lo show flop di Celentano contro i 16 milioni di Sanremo, che normalmente ha un grande successo)!



15. il-Cla83 ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 10:54

Ciò che penso dello show di Celentano l’ho già detto ieri e non mi ripeto, il cartoon non lo giudico in quanto non l’ho guardato.
Per quanto riguarda gli ascolti posso dire che il crollo dello show, di circa due milioni e oltre sei punti di share è meritato. Crolla anche il cartonn che da 4 milioni e mezzo scende al 13% e meno di tre milioni. Un flop colossale su tutti i fronti.
Tra l’altro tutta questa spasmodica attesa per l’”evento Adrian” ha messo in ombra lo show di Albano e Romina che si terrà stasera (io non li sopporto, loro e tutto il gossip che ci sta attorno, ma questo si che probabilmente sarà uno show con tanta musica e ospiti, e a confronto di Celentano è stato pubblicizzato pochissimo).
Abbastanza bene il film di R1 che vince la serata con il 17%. La Rai ha fatto proprio bene a non farsi intimorire da Celentano e proseguire la normale programmazione.
Molto bene Italia1 che con il film ottiene il 7%, bene Floris e Berlinguer. Bene anche Tv8, il film da Oscar con Di Caprio conquista il 3,5%

Il pomeriggio di R1 continua a andare male.
La Balivo e Il paradiso fanno un passo avanti e due indietro, per Vieni da me solo il 12% e il Paradiso poco più del 13%. VID a livelli imbarazzanti sorpassato nettamente da Geo su Rai3 che ieri ottiene un ottimo 14%.
Dopo qualche giornata leggermente sottotono torna invece a crescere il pomeriggio di C5 con Uomini e donne, Il segreto e Avanti un altro tutti sopra il 20%. Bene anche Pomeriggio 5 al 16-17%
Benissimo sempre al pomeriggio Lo sportello di Forum su R4 che supera l’8%



16. Cugino ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 10:55

PAOLO76 lui non ci rimette niente perchè ai suoi fan (di cui io non ho mai fatto parte) lui piace esattamente così, prova ne sono i boati e le acclamazioni alla sua apparizione muta. Ci rimette solo Canale5, e mi viene anche il forte sospetto a questo punto che Celentano lo stia facendo apposta.



17. Joseph ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 10:58

I silenzi di Celentano sono mostruosamente assordanti per l’economia gestionale e aziendale di oggi e del futuro di Canale 5 e di tutta Mediaset.
Una prece, è stato un grande gruppo mediatico, talvolta innovatore più spesso conservatore, termometro della pancia del pubblico.



18. tina ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 10:59

Poi che ovvio il crollo dopo aver letto i commenti di chi lo aveva seguito.Celentano ko.Ho letto del costo di venti milioni.Ma non li potevano usare per produrre fiction?



19. john2207 ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 11:01

Quanto ha fatto Pupi & Fornelli su tv8?



20. Nina ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 11:05

Vabbe adesso è banale Francesco… Ovviamente la misura è quella di chi è totalmente sdraiato ai piedi della Rai, che ci propina il trombonismo più patetico, continua a ripetere che il canone non è imposto e non capisce una battuta manco per sbaglio



21. Takazzu ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 11:08

E dopo Adrian stasera Canale5 bisserà un nuovo superfloop con il concerto di Al Bano. Anche la d’Urso mostra segni evidenti di cedimento irreversibile. Se non ci fosse Maria credo che Mediaset sarebbe gambe all’aria. OK Piersilvio, ce la puoi fare.



22. grilloparlante ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 11:17

La grandissima Barbara D’Urso che si fa intervistare solo dal suo autore mascherato da giornalista di Sorrisi. Veramente grande.



23. john2207 ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 11:21

Real time meglio di Nove, incredibile successo di Il Salone delle Meraviglie e di Take me out



24. Stefania Stefanelli ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 11:28

#john2207: dato inserito ;)



25. Nina ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 11:28

Sono cresciuta con le canzoni di Celentano perché mio padre era un suo fan .ero una bambina ai tempi del suo fantastico e ricordo che molti, tra cui mio padre, dicevano che una cosa è quando canta una cosa quando parla. Quindi non tutti i suoi fans lo amano in veste di guru. Sono passati più di 30 anni da quel fantastico mi pare che sia sufficiente per finirla con questi spettacoli



26. john2207 ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 11:35

@stefania : gentilissima grazie!!!

1,5% ancora bassino, anche se ha perso solo lo 0,1 rispetto al debutto Bene Cuochi d’Italia e Guess my age



27. Francesco93 ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 11:37

@ grilloparlante: in merito a “i tuoi amati dirigenti Mediaset” ti faccio notare che ho definito obbrobrio un programma trasmesso proprio da Mediaset. Il problema del canone non è per i soldi, almeno nel mio caso (gestisco un bar-ristorante a conduzione familiare e sono abbonato a Sky dal 2012) ma per la qualità infima di ciò che viene trasmesso in Rai, esclusa qualche fiction e poco altro. Il trombonismo di cui parla Nina lo assocerei all’informazione, anche se il nuovo TG2 rappresenta una piccola luce in fondo al tunnel.
Ringrazio Marcello per i complimenti e condivido le sue critiche alla Balivo. Aggiungo: ridateci Alessandro Greco!



28. frittico ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 11:49

Adrian ormai destinato a spegnersi piano piano…programma piatto tutto basato sulla presenza (o sull’assenza…), nello show che precede il cartoon, di Adriano Celentano…ieri apparso sul palco per tre minuti di pausa.Caro Adriano, anzi caro Adrian, non mi freghi più. Da ora in poi non lo guarderò più, il cartoon è inguardabile, una delle cose più brutte prodotte dal Clan.



29. grilloparlante ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 11:51

Francesco93 puoi dire che i programmi della Rai non ti piacciono, ma qualità infima davvero no … cos’è per te un programma di qualità allora?
Quasi tutta l’offerta di RaiTre (con poche eccezioni) è fatta di programmi anche piccoli e misconosciuti a volte ma di grande qualità, e i canali monotematici trasmettono opere, concerti, spettacoli teatrali, film d’autore … E i grandi spettacoli di RaiUno, Bocelli, Baglioni, Bolle … La fiction innovativa, come The Good Doctor, Rocco Schiavone, La Porta Rossa …. Ma se non è questa la qualità per te, cosa sarebbe? E mi dici un programma di qualità che produce mediaset?



30. gigi ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 12:02

CROLLA CANALE 5 LA COSA NON MI SPIACE PER NIENTE



31. YleGi ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 12:07

Celentano è tutto tranne che un vecchio rimbambito. Sto sempre più maturando la convinzione che stia facendo tutto questo a bella posta. Per dimostrare quanto sia pecorone un pubblico che lo acclama anche quando fa scena muta, e quanto siano fessi a mediaset dove lo hanno strapagato per un bidone. Sarebbe proprio tipico di lui. L’età non c’entra niente, se non per il fatto che proprio per la sua età può permettersi di prendere per il c…. mediaset e il suo manipolo di dirigenti incapaci e senza attributi. Altro che sperimentazione. Irridere il sistema cieco e ottuso, e una tv senza più idee e ideali, ecco il suo vero messaggio. Un grande.
Immagino la concorrenza che sta brindando a champagne. Mi piacerebbe illudermi che PierSilvio si levi i prosciutti dagli occhi almeno stavolta, ma sarebbe solo, appunto, un illusione. Nemmeno il fragore delle risate di tutti coloro che irrideranno mediaset per i secoli a venire sveglierà il bello addormentato nel bosco.



32. Girolamo Rimi ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 12:14

Sapevo che la miniserie animata “Adrian” sarebbe stata 1 flop: l’anteprima ha ingannato i telespettatori..! >:-( <:'-(



33. Nina ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 12:20

Ciao Francesco, per quanto riguarda l’informazione sto guardando la7 e stanno dicendo delle cose assurde eppure il pubblico applaude.



34. Davide ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 12:45

Canale 5 in crisi totale in prima serata, non ha ancora capito cosa deve mettere e cose deve proporre, l’ho scritto mille volte. Ora siamo giù due flop, dopo barba d’urso con la sua fiction con ascolti bassi, ora celentano dove prossima settimana rischia che gli ascolti calano ulteriormente. Esiste un altro rischio di flop per un altra programma che inizia domani. Il direttore canale 5 deve pensare ora esiste internet e non puoi tanto prendere in giro i telespettatori come ha fatto con il programma Celentano. Oltre questo vediamo Striscia la notizia schierata politicamente, stessa cosa vari telegiornali e trasmissioni politiche, lasciamo perdere.



35. primus ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 12:54

calo inevitabile di celentano, a preziosi bastano poco piu’ di 4 mln per prevalere..benissimo Geo, un programma davvero gradevolissimo che coniuga informazione e relax con documentari bellissimi e fa scoprire piccoli angoli d’Italia sconosciuti

p.s. vorrei ricordare a quella spazzatura di libero che anche i gay sono cittadini, non capisco il collegamento tra fatturato e gay…



36. Sabato ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 13:33

Francesco93, dici che “il problema del canone non è per i soldi”, ma nel tuo commento precedente ne hai fatto proprio una questione economica.
Per quanto riguarda “la qualità infima di ciò che viene trasmesso in Rai”, penso che ti abbia già risposto molto bene grilloparlante nel suo commento 29. Si può sempre far di meglio – questo è chiaro – e di certo non mancano programmi evitabilissimi o che non funzionano, ma penso che negli ultimi anni la Rai abbia arricchito enormemente la propria offerta e che non si possa proprio parlare, in generale, di qualità infima. La Rai ha rinunciato da anni a quel trash che incide inevitabilmente sulla qualità media dell’offerta Mediaset, la quale di certo non è superiore a quella Rai. Probabilmente non hai mai avuto modo di guardare il palinsesto Rai, nel quale sicuramente troveresti (anche) pane per i tuoi denti, oltre a programmi che legittimamente potresti non apprezzare per una questione di gusto personale.



37. tina ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 13:52

Flop pazzesco.Mi spiace per canale 5ma avrebbero dovuto capirlo che un cartone in prima serata era una vera e propria idiozia.E poi questo Celentano chi cavolo si pensa di essere?Un semidio?L’età non c’entra per niente perché lui e’sempre stato cosi:un cazzaro (scusate ma quando ci vuole ci vuole).Inoltre ci sono tanti altri cantanti italiani amatissimi che se la tirano molto meno. Su Albano stasera si vedrà ma almeno non fa il prezioso e si regala al suo pubblico.Al di la che possa piacere o no.Per il resto tutto il pom del 5 risale ,bene Bonolis Forum e benino Mattino5.E ‘il serale a rovinare il 5.VID dovrebbe chiudere per i miserrimi ascolti cosa però che i raisti sfegatati fanno finta di non accorgersene.Troppo intenti a gettare veleno sul 5.La D’urso anche risale con dispiacere di molti.BRavissimo Preziosi .Ciao a tutti.Ottimo come sempre Marcello Paolo Francesco. IL Cla
.



38. Sanjuro ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 13:54

A quanto è quotata la becera slinguazzata odierna di Leardi a Libero con un titolo tipo “Feltri non le manda certo a dire: la nuova sferzante provocazione del direttore”?



39. claudio75 ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 13:55

ah ah ah ah ah ah ah ah… l’intervista conil giornalista mascherato…

ah ah ah ah ah ah ah ah…la d’urso che è troppo impegnata ha scrivere il suo nuovo programma e non ha tempo per tornare in video alle 14!…

ahahahahahah..lo stalkeraggio a Piersilvio…. per produrre il flop di dott.Banana Gio!

Mi sento male… :-) :-)

Celentano che dice pubblicamente di aver fregato i dirigenti mediaset…ahahahahha

20 milioni buttati al vento per un’ evento che non esiste…

fischi ed insulti da tutte le parti…

e qui c’è gente che viene a parlare della Balivo e del Paradiso della signore… ma con quale facciaaa!!

e la settimana della riscossa ancora non è finita!!!!

AVANTI BISCIONE!!!!!!!

aho!, occhio che avete inserito la retromarciaaaaa!!!

ADIOOOOOOOSSSS



40. Vince! ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 13:58

L’hanno detto in molti: sarebbe bastato inserire qualche numero musicale in più, dando al pubblico quello che chiedeva, per migliorare di molto i numeri, almeno nella prima parte…

Qui c’è proprio una volontà da parte di Celentano di apparire il meno possibile e di presentarsi solo come guru.



41. Percy ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 14:36

Flop meritato per Adrian. Un progetto da 20 milioni buttato al vento perché il Molleggiato si rifiuta di metter su uno show degno di essere chiamato tale, per fare da traino al cartoon che tra le altre cose non è che sia un granché. o Mediaset si sveglia, investe su nuove fiction, reality e intrattenimento o tra qualche anno il 5 sarà al 10% se tutto va bene. Stasera altro show musicale… un 15/16% potrebbe farlo, non di più perché l’hanno pubblicizzato pochissimo per far spazio all’assordante promo di Flopdrian



42. il-Cla83 ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 14:44

@claudio75 Nel blog vengono menzionati gli ascolti di tutte le trasmissioni e di tutte le reti. La “gente” di conseguenza commenta gli ascolti che ritiene più interessanti.
Se Celentano floppa enormemente in prima serata su C5 (cosa riconosciuta da tutti), non significa che non si possa commentare e parlare di programmi pomeridiani, mattutini, o di seconda serata che siano.



43. Patrick ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 14:47

Eh, ma Scheri si fida ciecamente di Celentano. Siamo in una botte di ferro qui.



44. marcos ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 17:47

Avevo già fatto ieri dei paragoni sugli eventi . Detto questo a Mediaset floppano tutto . Basti pensare anche agli acquisti di fiction straniere. Oltre un certo limite non vanno.



45. Mayu ha scritto:

23 gennaio 2019 alle 20:58

Il plurilaureato barista deve per forza dimostrare la sua gerontofobia acuta, facendo sempre di erba un fascio, forse deve pagare pegno per qualche scommessa, boh! O l’avranno traumatizzato da piccolo Babbo Natale e la Befana?

Continua la parabola discendente il cartoon “evento” F̶l̶o̶o̶p̶a̶l̶o̶o̶ Adrian, pezzo d’artiglieria pesante dell’armata Bisci(ale)one. In quel di Cologno tra Sante, Illuminate, ci mancava anche un Guru. Stanno messi bene!



46. Vinci ha scritto:

24 gennaio 2019 alle 01:06

Ragazzi ok Adrian non è un successo ma se non ci fosse stato ve lo assicuro che questo film o avrebbe fatto come minimo il 23%. Felice che Adrian almeno sia servito a frenare un po’ Rai 1, comunque volevo dire a quei poveri stolti che BARBARA D’URSO sta asfaltando la concorrenza e stop



47. roberto ha scritto:

24 gennaio 2019 alle 12:26

Floris con, di martedì, su la 7 è inguardabile! Basta , spostatelo in terza serata, di notte.



48. grilloparlante ha scritto:

24 gennaio 2019 alle 12:38

Vinci più che altro sta asfaltando i giornalisti veri … anzi solo quelli.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.