24
settembre

Elettra Lamborghini a DM: in Italia mi avrebbero massacrata. Puoi anche essere un genio, ma se sei bellina, di buona famiglia, con un po’ di tette e un bel sedere, sei una…

Elettra Lamborghini

Elettra Lamborghini

8 single molto attraenti che penseranno di essere i protagonisti di un reality in una location da sogno, e 12 ex che spunteranno dalle acque cristalline del mare thailandese, pronti a rompere le uova nel paniere. E’ questo Ex On The Beach che dal 26 settembre approda su MTV (da mercoledì alle 22.50, canale 130 Sky) con la sua prima edizione italiana. E lo farà con una narratrice d’eccezione: un’italiana doc che spopola in lungo e in largo in più di un continente. Abbiamo fatto due chiacchiere con Elettra Lamborghini alla vigilia della partenza del programma.

Avevo una curiosità da chiederti. Ma tu, da piccola, che cosa avresti voluto fare da grande?

La cantante. Da piccola quando mi chiedevano “cosa vorresti fare da grande?” io dicevo o cantante o veterinaria, perchè amo gli animali. Però poi ho cambiato, volevo fare la biologa, spararmi quegli otto anni di medicina senza operare nessuno; volevo anche fare il chirurgo, perchè mi interessa la materia, ma non avrei mai potuto operare e lavorare…

Pensavo che il canto fosse una cosa capitata per caso…

No, io ho scritto anche delle canzoni quando ero piccola, una la ricordo ancora benissimo ma vabbè…

Eh, no cara. Adesso ce la canti…

Tutte robe sulle Barbie, cose così, aveva un bel motivetto, unicorni. Però ero piccolina, avevo cinque anni. Ma non ci credevo per niente, la vedevo una cosa difficile arrivare a fare la cantante, arrivare sul palco. Ci devi stare dietro anni e anni..

Quindi, se adesso qualcuno ora ti chiedesse che lavoro fai? La risposta è…?

Il mio sogno.

Poco fa hai pubblicato su Instagram una storia in cui ti stavi disintossicando. Da cosa?

No, adoro! Mi sono fatta un bibitone di vitamine, ed è bellissimo. Ti spiego: io sono sempre in giro e a volte la pressione mi va giù, crollo. Un mese e mezzo fa ero in Brasile, non riuscivo a dormire, ho preso cinque voli in tre giorni, e con il jet leg non ho dormito per tre giorni. Il mio corpo non ha retto. Adesso sto cercando, visto che la prossima settimana dovrò prendere molti voli, di starci dietro. Sto cercando di riposarmi.

Ma il successo in America Latina, bene o male nei paesi latini, come te lo spieghi? E’ voluto o causale anche quello?

Io non ho mai cercato niente di quello che sto facendo. Mi hanno detto che ero fatta per la televisione sin dalle prime cose che ho fatto. Pensa che il mio primissimo manager, che mi ha accompagnato nella televisione, diceva: “tu sei la gallinella dalle uova d’oro”. E ho sempre partecipato a reality…

Non in Italia. Ti hanno cercato praticamente per qualunque reality e non ne hai voluto fare nemmeno uno…

Mi ero già stancata, anche perchè i reality non sono come una persona pensa. Quando guardavo il Grande Fratello, pensavo: “perchè sta gente piange?”. Sta lì a non fare niente, ti pagano e piangi? Ed invece quando ho fatto il Grande Fratello in Spagna, piangevo tutti i giorni nonostante io sia molto forte e non pianga mai, nemmeno se mi tagli un braccio. Vorrei poter piangere per sfogarmi ma non piango. Passati tre quattro anni, non avevo più voglia di fare dei talent, e col senno di poi ho fatto bene, perchè mi avrebbero massacrata. In Italia se sei minimamente bellina, sei di buona famiglia, puoi anche essere il genio dei geni ed aver studiato tutto, ma se hai un po’ di tette e sedere sei una…

A proposito di sedere…

Eccolo qua (si alza e si volta per mostrarlo)

Essendo tutto maculato, in vecchiaia hai pensato cosa potrebbe diventare (ridiamo, ndDM)?

No, non ci penso a queste cose perchè ovviamente non so se hai notato che io faccio sempre massaggi, non sta mica su da solo.

Anche in vecchiaia lo aiuterai?

Dipende. Se tra qualche anno faccio mille figli me ne frego, chi mi deve vedere. Comunque, starà su.

Tu sei stata al Grande Fratello insieme ad Aida Nizar, che poi ha fatto il Grande Fratello in Italia. Mi fai un commento?

Non so chi sia.

Da concorrente di Reality a narratrice di Ex on the Beach… perchè dovremmo vedere Ex on the Beach?!

Ho visto alcune scene, sono morta. A parte che è diverso. Se io vi piaccio, è tutto il mio stile, muori dal ridere. Io non pensavo che fosse così figo, sono morta dal ridere. Il cast è azzeccatissimo.

Saresti contenta di ritrovare un tuo ex in un programma come Ex on the Beach?

Guarda, io ho un bellissimo rapporto con tutti i miei ex. In questo non ho mai avuto problemi, quando finisce l’amore, finisce l’amore, non è che stai lì a fare le corna. Non ne ho mai fatte e mai ricevute grazie al cielo. Certo, tutti i miei ex sono ancora innamorati (ride, ndDM). No, scherzo.

Sei legata in tante cose che fai a MTV. Pensi che sia una rete che ti rispecchi?

Si, decisamente, MTV the best. Molte reti lo fanno per interesse, vogliono che tu alzi il rating, invece di MTV mi sono sempre fidata, hanno sempre fatto vedere Elettra vera, quindi cavallo vincente non si cambia.

Qualche tempo fa, quando abbiamo fatto un’altra intervista, ti eri definitiva chica microonda. Sei rimasta tale?

Peggiorata. Io sono così, sembro una femme fatale, ma di fatale… zero. Sono una figa di legno.

Secondo me nel privato sei un po’ da pigiama.

Alla grande. Ti dico il mio motto ricorrente: non dare la patata oggi se puoi non darla nemmeno domani. Io dico sempre: tu devi essere porca con il tuo ragazzo, non con gli altri. Metti che sono fidanzata e questo fidanzato non fa quello che dovrebbe fare bene, io dico: non te la do ora e non te la darò nemmeno domani.

E tutti i tuoi ex ci sono riusciti?

Si Ti dico la verità, io se mi fidanzo è perchè c’è la passione, sennò faccio come l’anno scorso, che non ho bombato per un anno.

A differenza di quello che tutti potrebbero pensare…

No, io zero, anzi. Sono per il partito del tenertela stretta e… sei la regina del mondo. E’ vero, io non la do a nessuno e ce li ho tutti qui (indica il centro della mano). Invece una tipa che la da a cani e porci non ha un potere, perchè tutti se la sono già fatta…

Quando non ti si vede live o sui social, com’è Elettra? Descriviti in tre aggettivi.

Uguale, gioia, uguale.

Io invece ti immagino diversa rispetto a come sei su un palco. A me colpisce molto quando sei a cavallo…

No, sono sempre uguale. Però, devo essere sincera, io non è che sono timida, però ci  sono cose che io non faccio. Se, per esempio, un fan mi chiede di fare una foto… mi viene malissimo, sono stratimida. Oppure se mi chiedono “mi canti la canzone?”, mi viene male. Io non canto e non ballo se non sono sul palco.

E per fare quello che fai, che cosa hai fatto?

Io non ho preso lezioni di twerking, anche perchè in Italia non credo neanche ci siano. Io ballavo in bagno, in doccia, mi scatenavo, cantavo con la bottiglietta del sapone, così è iniziata la mia carriera.

Una Lamborghini tu ce l’hai?

Si, ovvio.

Io non ho mai visto una tua foto, tranne una volta ad un party, eravamo insieme tra l’altro…

Si, inizialmente io facevo vedere sempre quello, sui miei vecchi social. Poi ho capito… che cavolo me ne frega? Non lo faccio vedere, evito perchè voglio che la gente mi conosca per quello che sono, e mi fa molto piacere che la gente a volte dica: Lamborghini, ah Elettra, non quello delle macchine!

Essere “benestante” ha contribuito a far sì che tu potessi realizzare ciò che volevi nella vita?

Ti dico la verità, secondo me no. Io non ho mai chiesto niente ai miei genitori. Sicuramente loro hanno delle conoscenze. Ma le prime volte che sono andata in televisione io non ho detto niente, e quando lo hanno scoperto erano arrabbiatissimi, avevano paurissima; in televisione ci sono giri molto strani dal mio punto di vista, quindi molte volte io non dicevo niente ai miei genitori perchè volevo fare le cose di testa mia. E loro adesso, che hanno visto che sto facendo le cose seriamente, sono i miei fan numero uno, mi appoggiano. Ho avuto molta sfacciataggine, sono andata contromano, ma, me ne sono fregata perchè se voglio fare una cosa continuo per la mia strada qualunque cosa succeda.

A proposito della tua vita, si è parlato di un docureality sulla tua vita, poi non se n’è più parlato. Come mai?

Sì, diverse persone lo vorrebbero fare. Vediamo, adesso sarebbe un po’ complicato perchè sono sempre in giro.

Perchè ”Mala” (è il suo ultimo singolo, ndDM)?

Pensa alle mie canzoni. “Pem Pem” diceva che fumavo marijuana, mai fatto in vita mia; diceva che faccio “pem pem”, in quel periodo zero proprio! Invece questa “Mala”, che vuol dire cattiva, dice anche che “fumo sulla terrazza e voglio rosè”, io sono astemia! Mi fa molto ridere: io sono il contrario di quello che posso sembrare. Sono un controsenso vivente. Me ne frego perchè anche se ho una spaccatura molto prorompente, non vuol dire che sono una poco di buono.

Diamo appuntamento a Ex on the Beach. Ricorda dove va in onda, quando va in onda, con chi va in onda. Vediamo se sei preparata, prendi il cartello promozionale.

Mercoledì 26 sul canale 130 di Sky.

In bocca al lupo!

Thank You!



Articoli che potrebbero interessarti


Elettra Lamborghini
BOOM! Arriva Ex On The Beach Italia con Elettra Lamborghini – Video


Mtv Super Shore, Elettra, Karime, Danik, Adela
Le ragazze di Super Shore 3 a DM: «Togliere le mutandine? Uno stile di vita!» – Video


Elettra Lamborghini
Elettra Lamborghini a DM: «Gli uomini mi annoiano, le donne hanno qualcosa di differente. Nel mio futuro? Meno salotti TV e una carriera musicale in America»


Elettra Lamborghini
ELETTRA LAMBORGHINI A DM: NON FARO’ MAI UN FILM P0RN0. PER MTV SUPER SHORE LA MIA FAMIGLIA MIA HA DETTO ‘FAI LA BRAVA’ (VIDEO)

1 Commento dei lettori »

1. Sabato ha scritto:

24 settembre 2018 alle 14:41

“In Italia se sei bellina e di buona famiglia, se hai un po’ di tette e sedere, puoi anche essere il genio dei geni ed aver studiato, ma sei una…”
Io penso che l’Italia abbia un sacco di difetti, innanzitutto culturali. Ma questa esterofilia a tutti i costi, soprattutto da una come la Lamborghini, non la condivido né accetto. Conosciamo tutti il suo curriculum e tutta questa genialità io non l’ho mai vista, quindi non penso che si possa lamentare di essere stata in qualche modo “rifiutata” ed etichettata dall’Italia solo per stupidi pregiudizi.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.