20
settembre

Lory Del Santo: «Mio figlio si è tolto la vita. Per questo avevo rinunciato al Grande Fratello Vip ma ora voglio partecipare»

Lory Del Santo e Silvia Toffanin

Lory Del Santo e Silvia Toffanin

«Mio figlio Loren ci ha lasciato. Si è tolto la vita a causa di una grave patologia cerebrale. Il suo cervello si è spento per un collasso mentale». Queste le parole con cui si apre il racconto di Lory del Santo, ospite sabato 22 settembre, alle ore 16.10 a Verissimo.

Lory parla per la prima volta della morte del figlio Loren avvenuta circa un mese fa:

“Mi sono distrutta la mente in questo periodo per capire se umanamente si poteva fare qualcosa per aiutarlo, ma difficilmente si possono aiutare casi di questo genere. Ho un solo senso di colpa: l’ultima volta che ci siamo visti non gli detto ‘ti voglio bene’ anziché baciarlo e basta. Niente altro”.

E aggiunge:

Ho cercato di vivere da sola questo periodo senza parlare con nessuno. Senza amici. Senza poter dire la verità. Parlo per ritrovare la forza, per essere forte. Ora devo riprendermi. Devo incontrare le persone. Mi hanno detto che stare segregata nel mio dolore non mi può fare che male”.

Lory Del Santo svela a Silvia Toffanin che era nel cast del Grande Fratello Vip prima che succedesse questa cosa:

Avevo firmato per partecipare. Dopo quanto accaduto, d’accordo con Mediaset, avevo deciso di rinunciare. Oggi ho chiesto di fare lo stesso questa esperienza. Credo che la Casa del Grande Fratello sia l’unico posto in cui possa sentirmi protetta. Potrebbe essere una terapia. Il fatto che ci sia un confessionale, per parlare in ogni momento con qualcuno, può farmi bene”.

Infine, quando Silvia la pone di fronte alle criticità di questa scelta risponde:

Non mi fanno paura i momenti di solitudine nella Casa. Quelli in cui ti ritrovi a riflettere. La solitudine non mi fa paura. La solitudine è una forza. Ti fa meditare per trovare soluzioni”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Lory Del Santo
Grande Fratello Vip 2018: Lory Del Santo eliminata


Lory Del Santo
Grande Fratello Vip 2018, Lory Del Santo scoppia in lacrime: alla morte del figlio, alcuni familiari l’hanno massacrata


lory_del_santo
Lory Del Santo sarà al Grande Fratello Vip


LORY DEL SANTO
Grande Fratello Vip 2018: la decisione di Lory Del Santo sarà comunicata lunedì in diretta. Il reality gioca sulla tragedia

9 Commenti dei lettori »

1. marco urli ha scritto:

20 settembre 2018 alle 22:15

Eraserhead.



2. Gianni ha scritto:

20 settembre 2018 alle 23:43

Non ho capito bene. Ha perso il figlio un mese fa e ora vuole fare il Grande Fratello?

Io non so più che pensare…non è gente normale.
Vivono secondo logiche e comportamenti alieni, vivono la vita come un palcoscenico continuo in cui non c’è più pubblico e privato. Dove tutto è ascolto, ritorno finanziario, fama. Tutto.

Meglio che sto zitto, vah…



3. wisdom ha scritto:

21 settembre 2018 alle 09:14

Anche io è da ieri quando ho letto questa cosa che non so se commentare o meno, perchè è veramente difficile trovare le parole. Tu pensi: è il secondo figlio che perde, e pensa ad andare a Verissimo e al Grande Fratello dopo nemmeno un mese. E’ un mostro. Poi però pensi anche che quando ha perso il primo figlio non è più andata in tv per quasi quindici anni, e per oltre venticinque non ha mai voluto profferire una sola parola sull’accaduto, e si che di occasioni ne avrà avute, e di offerte economiche anche.

E allora penso: è chiaro che ci troviamo di fronte a una persona completamente alienata, che non è più in sè. Ha usato tutte le sue energie per sopravvivere la prima volta, la seconda è impresa superiore alle forze di chiunque. Ma stando così le cose, è giusto sfruttare il disagio di una persona instabile e disgrazie di questa portata per fare audience? Ho capito che sono una tv commerciale come dice Ricci, ma questo basta a giustificare un cinismo e una disumanità del genere? Ma per queste persone non esiste vergogna, non esiste anima? Piuttosto che guardare la Toffanin piegata verso la Del Santo con l’occhietto lucido e il labbrino tremante mi sparo in un ginocchio, la cosa triste è che invece tanti guarderanno questo scempio, e ci sarà persino chi darà il merito degli ascolti alla “brava conduttrice”.



4. testanonpensante ha scritto:

21 settembre 2018 alle 10:33

Chiaramente poi il tour proseguirà dalla D’Urso, che fino ad ora avrà dovuto mordere il freno per pagare alla Toffanin il tributo dello ius primae noctis. Tutto semplicemente agghiacciante.



5. Marco Cappuccini ha scritto:

21 settembre 2018 alle 11:30

Gianni e Wisdom, completamente d´accordo con voi!



6. Nimo ha scritto:

21 settembre 2018 alle 12:56

Questa tv che sfrutta il dolore delle persone è disgustosa.



7. CuginoSfigato ha scritto:

21 settembre 2018 alle 13:53

Il figlio che si sarebbe tolto la vita con “un collasso mentale”, lei che pur di non stare sola chiede di chiudersi nella casa del GF … solo questo basta a capire quanto sia sconvolta questa povera donna, ma perchè non la lasciano in pace? Vogliono starle vicino? Vadano a trovarla a casa, invece di esporla così come un fenomeno da circo. Ma si vergognino.



8. Giuseppe ha scritto:

21 settembre 2018 alle 15:53

La Del Santo è una donna fragile, distrutta da una vita frenetica e dalla morte tragica del primo figlio, ormai vive in un mondo tutto suo e avrebbe bisogno solo di avere accanto a se degli esseri umani e non degli sciacalli, la Del Santo mentalmente sta ai livelli di Sara Tommasi eh.



9. wisdom ha scritto:

21 settembre 2018 alle 20:24

Giuseppe quando ho letto l’articolo la prima cosa che mi è venuta in mente è stata proprio la vicenda di Sara Tommasi. Sono completamente d’accordo con te, siamo agli stessi livelli. Voglio proprio vedere cosa faranno stavolta sponsor, moige, ricci, e compagnia cantante.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.