5
settembre

Pechino Express 2018: Paola Caruso era incinta alla partenza. Ma non si fanno i controlli medici prima di un road game?

Paola Caruso incinta (da Instagram)

Paola Caruso incinta (da Instagram)

Paola Caruso sta per diventare mamma. Come dichiarato nel corso di un’intervista a Chi, la storica Bonas di Avanti un Altro! è incinta di quattro mesi, e sta nel contempo affrontando la fine della relazione con il padre del bambino (“è scappato” dichiara sconfortata). Quello che si rivela televisivamente interessante sono le tempistiche di questa gravidanza, che stonano con la partecipazione della Caruso alla settima edizione di Pechino Express.

Pechino Express 2018: Paola Caruso ha scoperto di essere incinta durante le registrazioni

Come noto, l’ex concorrente dell’Isola dei Famosi (sia italiana che spagnola) a fine giugno è partita alla volta dell’Africa insieme a Tommaso Zorzi, con il quale ha formato la coppia dei Ridanciani. E, essendo incinta oggi di quattro mesi, all’epoca lo era di un mese e mezzo circa: come è possibile che questa gravidanza sia passata inosservata alle visite mediche, ai controlli e ai vaccini che i concorrenti a rigor di logica hanno dovuto affrontare prima della partenza?

La Caruso ha dichiarato di essersi accorta del proprio stato durante le registrazioni, e questo ci può stare. Ma che una donna incinta sia stata mandata zaino in spalla in Africa – tra corse perdifiato, prove da superare, poche speranze di riuscire a lavarsi ogni giorno e nessun pasto garantito – resta comunque un caso strano strano o, a dirla tutta, un errore imperdonabile, da parte della produzione, che per fortuna non ha avuto conseguenze.

Con ogni probabilità la ventinovenne catanzarese, preso atto della situazione, avrà abbandonato il programma (dichiara anche di aver avvisato subito il padre del bambino), con  conseguente uscita di scena anche di Zorzi, oppure con l’arrivo di un nuovo concorrente, necessario per sostituirla e permettere ai Ridanciani di andare avanti nel road game. L’altra alternativa è che la scoperta della gravidanza sia coincisa con un’eliminazione (e si tratterebbe di una curiosa coincidenza).

Quello di Pechino Express 2018 si annuncia in ogni caso come un viaggio assai complicato: il programma non è ancora iniziato ufficialmente (la prima puntata è prevista per il 20 settembre) e ci sono stati già il forfait di Filippo Magnini, l’esclusione di Eleonora Brigliadori ed ora questa lieta notizia, che ha cambiato ancora una volta le carte in tavola.



Articoli che potrebbero interessarti


Pechino Express cast
Pechino Express 2018: il cast ufficiale


Maria Teresa Ruta e Patrizia Rossetti
Pechino Express 2018: Patrizia Rossetti e Maria Teresa Ruta al posto di Eleonora Brigliadori e figlio


Le Coliche
Pechino Express 2018: Filippo Magnini, deferito per doping, rinuncia. Arrivano Le Coliche


Pechino Express 7
Pechino Express 2018: le coppie in gara

6 Commenti dei lettori »

1. Vattelalbicocca ha scritto:

5 settembre 2018 alle 16:53

La Caruso incinta e abbandonata? Oddio la D’Urso ha trovato la sua gallina dalle uova d’oro per i salotti pomeridiani!

E ora giù 8 mesi a cagàre la mìnchia con gli appelli al padre del bambino (o della bambina) e farlo tornare da lei. Come ha fatto con i Maradona e Bobby Solo con la figlia.



2. xxxxx ha scritto:

5 settembre 2018 alle 16:58

Certo che deve essere stato facile organizzare questa edizione del programma…
Ad ogni modo, l’unica spiegazione plausibile è che se ne sono accorti nella prima puntata e lei quindi si è ritirata.
Peccato, sarebbe stata la concorrente rivelazione della stagione insieme alle conduttrici.



3. wisdom ha scritto:

6 settembre 2018 alle 11:03

Quando fai determinati controlli medici ti fanno dichiarare sotto la tua responsabilità di non essere incinta. L’unica spiegazione plausibile è che lei abbia autocertificato di non esserlo pur di non perdere la partecipazione al programma. In questo caso la responsabilità è solo sua, materiale e soprattutto morale. Cosa non fa certa gente pur di apparire.



4. xxxxx ha scritto:

6 settembre 2018 alle 12:54

wisdom: questo succede a far fare le autocertificazioni alle persone senza far verificare ai medici…



5. wisdom ha scritto:

6 settembre 2018 alle 13:14

xxxxx in un mondo normale si presupporrebbe che tutelare il nascituro sia compito della madre e non delle produzioni televisive … purtroppo certe donne in certi ambienti lo vedono solo come uno strumento per monetizzare, e per questo si deve dire grazie a trasmissioni tv malate che campano su queste storie … è tutto un circo di uno squallore unico



6. xxxxx ha scritto:

6 settembre 2018 alle 13:39

wisdom: fossi stato nei suoi panni, un test di gravidanza me lo sarei fatto anch’io, ma comunque a mio avviso certi controlli vanno comunque fatti per sicurezza e per evitare casi del genere.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.