28
giugno

Mara Venier: «Per Domenica In ho rifiutato una bellissima offerta da Discovery. La D’Urso mi farà un mazzo tanto»

Mara Venier

Il primo amore non si scorda mai. E Mara Venier, infatti, non l’ha scordato. Quando dalla Rai le hanno proposto la conduzione della prossima edizione di (dal 23 settembre su Rai1), la popolarissima presentatrice non ha potuto dire no. Sì è buttata, ha seguito il cuore, lasciando con fatica il gruppo di lavoro di Mediaset e soprattutto rifiutando una “bellissima offerta” che le aveva fatto Discovery, come ci ha rivelato la stessa ‘zia Mara’ in questa chiacchierata.

Mara, come sarà la tua Domenica In?

Sarà una domenica all’insegna dell’allegria. Speriamo davvero di rendere il pomeriggio degli italiani allegro, spensierato, anche con momenti di riflessione. Stiamo pensando ad una domenica spensierata, credo che abbiamo bisogno un po’ tutti di allegria e di un po’ di divertimento.

Cosa cambierà rispetto alla precedente edizione di Domenica In?

Ci stiamo lavorando, è ancora prematuro dirlo. Siamo solo a giugno ma abbiamo già formato un bel gruppo di autori. Diciamo che il fil rouge sarà proprio quello del divertimento.

Rispetto alla concorrenza, invece, come sarete?

La concorrenza? Amore, Barbara è una bomba, una macchina da guerra! Che vuoi fare? Faremo quello che possiamo. Non esiste contraltare, ognuno fa il suo e peraltro io e Barbara siamo amiche, c’è una reciproca stima profonda. Ci siamo chiamate l’altro giorno, lei stava sul set della Dottoressa Giò e io le ho detto: ‘Guarda, noi rimaniamo noi. Ci conosciamo da tutta la vita anche se qualcuno ora ci metterà l’una contro l’altra, però è il gioco e ci sta’. L’importante è che ognuno faccia il proprio lavoro. Lei è fortissima, è inutile negarlo, per cui mi farà un mazzo tanto, però io cercherà di fare il mio (sorride, ndDM).

Probabilmente ti hanno scelta proprio perché sei forte anche tu…

Perché mi hanno scelto bisogna chiederlo al Direttore Generale e di rete, che ringrazio. Mi hanno cercata, voluta, e io sono qua.

E’ stato difficile lasciare Mediaset?

Sì, è stato difficile. Ho lasciato persone alle quali voglio molto bene, compagni di lavoro meravigliosi. Ho fatto scelte professionali, più che altro, perché ad esempio il rapporto che mi lega a Maria De Filippi rimarrà  un grande affetto. A lei sarò sempre grata per quello che ha fatto per me,. Le voglio bene perché in un particolare momento della mia vita mi ha dato la possibilità di entrare in questo programma meraviglioso che è Tu Sì Que Vales, dove mi sono divertita. E’ stato un programma a cui devo molto, così come devo molto a Mediaset. Sì, ho lasciato molto là, ma quando mi hanno proposto Domenica In non me l’aspettavo ed è successo tutto molto casualmente, non cercavo questa cosa ed avevo anche una bellissima offerta da Discovery, che mi piaceva molto e probabilmente avrei fatto quella. Ma non è detto che in futuro…

Un’offerta per cosa?

Eh… Era un’offerta bellissima da Discovery e anche lì ci ho lasciato il cuore perché ho trovato persone fantastiche, giovani, piene di voglia di fare, con un programma che avrei già dovuto registrare in queste settimane. Però Domenica In è come il primo amore, non si scorda mai. Non ho dato retta a nessuno, ho seguito il mio cuore, non ho dormito una notte e poi ho detto: mi butto.

Ti mancherà il ruolo di opinionista nei reality, visto che Rai1 non ospita questo genere?

Ho fatto l’opinionista e mi sono anche divertita. Devo dire grazie ai reality perché ho preso un pubblico giovane che forse prima neanche mi conosceva. Se ho un milione e duecento mila follower su Instagram, tutti veri, non comprati, significa che ho un pubblico di giovani che prima non sapevano chi fosse Zia Mara. Lo devo a Mediaset, a Tu Sì Que Vales e all’Isola.

A Domenica In parlerete anche d’attualità? Farete un talk?

Assolutamente sì, soprattutto di attualità. Domenica In dev’essere un grande rotocalco, io non sono per i paletti. E’ un grande contenitore dove di parla un po’ di tutto, però strizzeremo l’occhio più al divertimento. Vorrei riuscire a far sorridere gli italiani. Peraltro negli ultimi anni il pubblico ha capito che c’è anche un’altra Mara, quella degli spoiler e delle gaffe, per cui sarò me stessa e questo paga sempre in tutto quello che si fa.

Avete già composto il cast?

Per ora non abbiamo scelto nessuno ma ci saranno tanti amici che mi verranno a trovare. La compagnia di giro che avevo nelle altre Domenica In per ora non c’è. Non è detto che lavorandoci possano venirci delle idee, però ancora non so.

Cosa pensi della Domenica In della Parodi?

Cristina Parodi ha fatto una bella Domenica In. Ha portato la sua personalità. E’ una bravissima giornalista e ha fatto la sua Domenica In. Io sono più ‘nazional-popolare’, più caciarona, e ho già fatto nove edizioni, per cui conosco bene il pubblico della domenica. E soprattutto il mio carattere lo conoscete, ormai non si può nascondere. Però durante le mie interviste uscirà anche una Mara diversa, che si emoziona.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Mara Venier
Domenica In: Mara Venier è ancora qua – Video


Mara Venier
Mara Venier saluta Tú sí que vales: «Mi mancherete»


Teodoli, Romano, Carraro, Venier - da Instagram di Mara Venier
Mara Venier pronta per il ritorno a Domenica In


Mara Venier
MARA VENIER SULLA SUA ASSENZA A DOMENICA IN: “TRATTATA DALLA RAI COME UNA SCARPA VECCHIA. CON LA PEREGO PROBLEMI PRIVATI”

4 Commenti dei lettori »

1. Luca ha scritto:

28 giugno 2018 alle 12:07

cara Mara
Hai fatto bene a rifiutare Discovery
E ritornare in Rai
Avresti dovuto fare qualche porcherie in stile Razzi vostri
Brava



2. Gianni ha scritto:

28 giugno 2018 alle 17:42

Sono sicuro che con la Venier, i suoi autori e i suoi amici che si porta sempre dietro il livello diventerà ancora più basso della D’Urso!
Faranno una guerra a chi fa la tv più di spazzatura…fregandosene altamente del fatto che la Rai dovrebbe disdegnare certa tv.

Una guerra alla ricerca di chi la spara più grossa e di chi propone le persone più orrende. Tempo di spegnere la tv la Domenica.



3. Miko ha scritto:

29 giugno 2018 alle 12:56

Ho letto sul Corriere che la Venier vorrebbe anche rispolverare i giochi telefonici stile Cruciverbone di Boncompagni, insomma bentornati negli anni ‘80 e primi ‘90…..

Ma tanto ormai la TV di domenica pomeriggio la guardano solo le donne mature: i giovani dormono per i bagordi della notte precedente, e gli uomini guardano il calcio, in TV o dal vivo, quindi inutile pensare a qualcosa d’innovativo che tanto verrebbe inesorabilmente rifiutato



4. Wolfy ha scritto:

29 giugno 2018 alle 15:23

Scusate eh, soggettivamente parlando la Venier non mi è mai piaciuta tanto, ma ogni tanto mi piacerebbe che i conduttori tv abbiano un minimo di coerenza quano fanno le dichiarazioni. Io ricordo una Mara Venier pronta a salutare tutti e a dire addio al piccolo schermo quattro anni fa. Disse chiaramente che andava in pensione. Quando è apparsa a “Tu si che vales” ho detto vabbé, come ospite o opinionista ci sta, anche se una persona dice basta e basta in realtà…adesso torna a Domenica In. Mah, sono perplesso. Ci vuole un ricambio generazionale in questa televisione e i conduttori devono smettere di fare come i politici che un giorno dicono una cosa e poi in realtà è tutt’altro. La tv non è una campagna elettorale caspita :(



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.