1
giugno

La Prova del Cuoco, l’addio in lacrime di Antonella Clerici: «Non pensavo fosse così difficile. E’ durata più di qualsiasi altro mio matrimonio» – Video

Antonella Clerici - La Prova del Cuoco

Antonella Clerici - La Prova del Cuoco

Il 15 dicembre 2008 il congedo per maternità e, quasi dieci anni dopo, il 1° giugno 2018 il congedo definitivo. Con l’ultima puntata della stagione de La Prova del Cuoco, Antonella Clerici saluta per sempre il programma che per diciotto anni l’ha vista protagonista del mezzogiorno di Rai 1.

Entra in studio sulle note di Sei nell’anima di Gianna Nannini, la stessa canzone con la quale la trasmissione nel 2010 la riaccolse alla conduzione, e Antonella – già munita di un fazzolettino – non riesce a trattenere le lacrime:

“Questa è la musica di quando sono ritornata, ma adesso me ne vado ed è definitivo. Quindi forse dobbiamo cambiare canzone”.

Al suo fianco la ‘partner’ in cucina Anna Moroni. Assente Beppe Bigazzi, altro volto storico del programma, dal quale è stato ’silurato’ ormai anni fa per la vicenda del gatto in umido (“Oggi non è qui ma io gli mando un grande abbraccio lo stesso, è un po’ arrabbiato con noi”, dice Antonella). Alle sue spalle, invece, un pubblico decisamente particolare: tutti, o quasi, i protagonisti che hanno fatto la storia de La Prova del Cuoco. Una storia lunga diciotto anni:

“E’ stato un programma che ha rotto degli schemi, ha portato la cucina in televisione per la prima volta. Credo che tutti debbano qualcosa a questa trasmissione straordinaria [...] Quando si diventa maggiorenni i figli bisogna lasciarli andare e, anche se non pensavo fosse così difficile, è stata una mia scelta. Ho voluto perché penso che la vita debba andare avanti, la vita corre veloce [...] Ho detto a Maelle: oggi per la mamma è l’ultima puntata del Cuoco. E lei ha detto: vai, così sei tutta per me!”.

La Clerici, con la voce rotta dall’emozione, scherza sul fatto che La Prova del Cuoco è durata più di qualsiasi altro mio matrimonio ed è stata veramente la sua famiglia, alla quale ha raccontato tutto:

“Sono entrata in questo studio che avevo 37 anni. E tutto è poi successo dopo, il grande successo televisivo, questa bellissima carriera [...] le mie delusioni, le corna. Io vi ho sempre raccontato tutto [...] Io credo che abbiate apprezzato di me questa mia verità, questo patto di lealtà che io ho sempre fatto con voi”.

Continua:

“Bisogna ascoltare la propria pancia e il proprio cuore. Ed era il momento. Bisogna andar via quando la tavola è ancora apparecchiata, bisogna andar via quando gli invitati stanno ancora ballando. E questo è un programma che ha ancora tanto da dare [...] Secondo me bisogna andar via un attimo prima che diventi una routine, perché noi artisti abbiamo il dovere di essere sempre al top, di darvi sempre il meglio di noi”.

Ribadisce che la scelta di mollare La Prova del Cuoco non le è stata imposta da nessuno ma è soltanto sua, perché la vita le riserva un futuro diverso dal presente. Oltre alla bambina da seguire e al trasloco in campagna, che per lei rappresenta una sorta di ritorno alle origini, c’è un amore, quello dell’imprenditore Vittorio Garrone, da vivere appieno:

“Io ho conosciuto quest’uomo straordinario e cambio tutta la mia vita, perché non dovete aver paura del cambiamento. Il cambiamento è galvanizzante, il cambiamento è vita, è la vita che passa [...] E’ arrivato il momento di rallentare e di prendere i miei spazi”.

Si rivoluziona, dunque, la sua quotidianità. Anche la scomparsa di Fabrizio Frizzi ammette che è stato un fattore determinante per prendere questa decisione (“Mi ha fatto capire che la vita è un soffio”, spiega).

Poi la sua ultima puntata inizia, raccomandando il pubblico di appoggiare chi verrà dopo di lei:

Dovete sostenerla eh, mi raccomando. Dovete farlo.

Si tratta di Elisa Isoardi, alla quale a fine trasmissione augura il meglio:

Voglio fare un grande in bocca al lupo, e veramente col cuore, ad Elisa Isoardi [...] Naturalmente sarà lei a prendere il mio posto, non più come supplente come è stato qualche anno fa, ma come titolare. Quindi le auguro tutto il bene del mondo perché questa è davvero una trasmissione speciale, che a me ha portato tanta fortuna in tutti i sensi. E quindi lo auguro anche a lei e che faccia la trasmissione che è giusta per lei, che lei reputerà di fare.

[LA PROVA DEL CUOCO: LE 8 TAPPE DELL'ERA CLERICI]



Articoli che potrebbero interessarti


La Prova del Cuoco, l'addio in lacrime di Antonella Clerici: «Non pensavo fosse così difficile. E' durata più di qualsiasi altro mio matrimonio» - Video
CONGEDO ANTICIPATO PER ANTONELLA CLERICI. DA LUNEDI’ ELISA ISOARDI A “LA PROVA DEL CUOCO”


La Prova del Cuoco Story - Antonella Clerici
La Prova del Cuoco: 8 tappe dell’era Clerici


Clerici prova del cuoco
Antonella Clerici: «Quello che mi mancherà de La Prova del Cuoco è non poter più parlare dei fatti miei tutti i giorni»


Antonella Clerici
Antonella Clerici lascia La Prova del Cuoco: «E’ vero. Non è che muoio, ho tanti prime time da fare» – Video

9 Commenti dei lettori »

1. fede220490 ha scritto:

1 giugno 2018 alle 13:41

Ho seguito la puntata con un filo di commozione perché seguivo questa trasmissione fin dalle prime stagioni, alcuni anni di più altri di meno a seconda di impegni scolastici prima e universitari dopo.
Dispiace vederla andarsene ma bisogna essere realisti: dell’entusiasmo delle stagioni precedenti alla gravidanza le è rimasto ben poco; negli ultimi 3/4 anni secondo me era visibile la sua stanchezza.
Senza PdC la prossima stagione sarà per lei rischiosa: Porto bello è un’incognita; Sanremo young è tutto tranne che un successo consolidato (è bastato un minimo di concorrenza in più per far cadere una delle puntate al 15%); c’è mistero su una terza produzione che ha accennato sul finale. Davide, se sai qualcosa in più a riguardo?



2. Miko ha scritto:

1 giugno 2018 alle 14:06

C’erano un sacco di nomi validissimi per sostituirla a dovere: Lorella Cuccarini, Roberta Lanfranchi, Monica Leofreddi, Mara Venier, Benedetta Parodi, persino la ormai dimenticata Maria Teresa Ruta, chi va a scegliere la RAI? Elisa Isoardi, fredda ed antipatica ma largamente sponsorizzata….. Prevedo un crollo verticale degli ascolti nella prossima stagione (già in queste due ultime della Clerici ha avuto molte difficoltà, con il ghiacciolo cuneese sarà ancora peggio).



3. Miko ha scritto:

1 giugno 2018 alle 14:23

Persino una Caterina Balivo ci avrei visto meglio (ma anche una Simona Ventura, molto più adatta qui che con le DeFilippate)



4. soralella ha scritto:

1 giugno 2018 alle 15:20

Miko questione di gusti. Della rosa assai eterogenea di nomi che hai citato (mancava solo la Chiabotto) io per esempio alla conduzione della PdC non ce ne avrei visto nemmeno mezzo.
Tu e molti altri “dimenticate” il fatto che la Isoardi ha già sostituito la Clerici dieci anni fa, quando lo “sponsor” come lo chiami tu era assai al di là da venire. Non solo non ci fu nessun crollo di ascolti ma al contrario la trasmissione andò bene al punto che in un primo momento decisero di lasciare a lei la trasmissione. Dovendo sostituire la Clerici che se ne andava per sua scelta la Isoardi era la scelta più ovvia, quindi perchè adesso tirar fuori di continuo questi discorsi da autobus sulle raccomandazioni? Siete veramente pesanti.



5. Mattia Buonocore ha scritto:

1 giugno 2018 alle 15:23

Comunicato stampa di Endemol Shine Italy:

Endemol Shine Italy ringrazia Antonella Clerici per questi diciotto anni insieme a La Prova del Cuoco, per lo straordinario lavoro svolto, per la sua dedizione e grandissima professionalità.
Oggi, con il suo saluto, si chiude un importante capitolo di uno dei programmi più longevi della televisione italiana. Con lei, sempre pronta a mettersi in gioco in prima persona, abbiamo lanciato in Italia il primo cooking-show, che ha fatto da apripista a numerosi altri programmi di questo genere, diventato, in questi anni, uno dei più diffusi e seguiti. Diciotto anni fa, quando abbiamo iniziato a produrre il programma in collaborazione con Rai1, sembrava un azzardo dedicare uno show alla cucina, ma Antonella Clerici ci ha creduto insieme a noi e, anno dopo anno, edizione dopo edizione, è riuscita a farlo crescere, a rinnovarlo, e a farne un appuntamento tradizionale del mezzogiorno, un grande varietà della cucina italiana che il pubblico ama e continua a seguire numeroso.
Grazie da parte di tutti noi e di tutto lo staff del programma e un grande in bocca al lupo ad Antonella per un meraviglioso futuro.



6. Travis ha scritto:

1 giugno 2018 alle 15:23

Volenti o nolenti si chiude una pagina di tv che per gli affezionati della tv ‘casalinga’ rimarrà per sempre impressa. 18 anni sono tantissimi, io l’ho seguita da subito (andavo alle medie, la guardavo in vacanza) e adesso che lavoro la seguo comunque in qualche modo. Vedo che negli ultimi anni c’era stanchezza e ripetitività ma come fai a non metterla su Rai1 anche solo per compagnia a pranzo? Antonella ci mancherà in questa veste casalinga (che secondo me è quella a lei più congeniale).



7. alessandro ha scritto:

2 giugno 2018 alle 02:23

Anche noi telespettatori eravamo in lacrime… di gioia!!!! Finalmente sparisce l’insopportabile Clerici…



8. Patrick ha scritto:

2 giugno 2018 alle 03:11

Alessandro, dopo questo tuo commento hai risolto le irrisolutezze che la tua vita infelice ti ha presentato? Ti senti meglio ora?



9. Charlotte ha scritto:

2 giugno 2018 alle 14:11

Alassandro dopo questo tuo commento ti senti meglio? Se era una trasmissione che non piaceva bastava non guardarla ma no fare commenti così sgradevoli, la Clerici puo’ anche non piacere ma ha dato tanto alla televisione e ha fatto tanta gavetta e penso che sia da rispettare invece di dire certe cattiverie.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.