24
aprile

TgCom24, su Twitter l’oltraggioso messaggio sulla strage dell’Heysel

Il tweet di TgCom24

Il tweet di TgCom24

E’ la giornata delle pessime figure in campo calcistico, ma fuori dal rettangolo di gioco. E’ su Twitter che si consuma l’incredibile scivolone, chiamiamolo così, di TgCom24. Dal profilo ufficiale del canale all news di Mediaset, diretto da Paolo Liguori, è infatti ‘partito’ un oltraggioso messaggio nei confronti dei tifosi juventini vittime nel 1985 della strage dell’Heysel.

Andiamo con ordine. Nelle ore che hanno preceduto la partita di Champions League tra Liverpool e Roma ha scatenato un polverone il gestaccio che due ex bandiere della squadra giallorossa hanno rivolto agli avversari. Si tratta di Bruno Conti e Roberto Pruzzo, che si sono fatti fotografare davanti allo stemma dei Reds facendo il dito medio. Una caduta di stile che ha indispettito molti, tra cui Sandro Piccinini. Il telecronista su Twitter ha espresso il suo disappunto, auspicando le scuse (poi arrivate) da parte dei due (Pruzzo, tra l’altro, è l’inviato ad Anfield per Mediaset):

A sorprendere, però, è stato il messaggio di risposta di TgCom24:

Sandro, una lacrima anche per l’Heysel. Iuventini, ma italiani.

Sorvolando sull’utilizzo della I al posto della J per ‘nominare’ i tifosi bianconeri, il riferimento è purtroppo alla strage dell’Heysel avvenuta il 29 maggio 1985, in occasione della finale di Champions League tra Juventus e Liverpool. Una tragedia che costò la vita a 39 persone, di cui 32 italiane. Il tweet di TgCom24, oltre che irrispettoso e fuori luogo, è ancora una volta una lama nel cuore delle famiglie che persero i propri cari e in generale di tutti gli italiani, oltre che un insulto alla memoria delle vittime.

Data la gravità, ci siamo premurati di contattare TgCom24, senza però ricevere alcuna delucidazione in merito. Sul web è subito montata la polemica, mentre sul profilo del canale di Mediaset non vi è più alcuna traccia del messaggio incriminato. In serata sul popolare social network sono apparse, però, le scuse:

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Sorteggio Champions League 2019
Champions League 2019, sorteggio quarti: cosa c’è da sapere e dove seguirlo in diretta


Striscia Paolo Liguori
Liguori contro Ricci: «C’è del marcio a Striscia da qualche tempo»


Sorteggio Champions League
Champions League 2019: il sorteggio degli ottavi di finale in diretta su Sky, Rai e Eurosport


Uefa Champions League
Champions League 2018/19: il sorteggio della fase a gironi in diretta tv Rai e Sky

5 Commenti dei lettori »

1. Simone ha scritto:

25 aprile 2018 alle 00:14

La pezza è peggio del buco.
E chi avrebbe scritto questa boiata a nome del tgcom24? Il romanista e anti juventino Liguori? O chi?



2. Fabio Fabbretti ha scritto:

25 aprile 2018 alle 00:19

@Simone esatto, pezza imbarazzante



3. Sabato ha scritto:

25 aprile 2018 alle 21:51

TgCom dovrebbe anche dare un’occhiata ai commenti dei lettori, spesso violenti ed offensivi. Per fare un esempio, in queste ore parecchie persone si stanno dispiacendo della buona riuscita dell’intervento al cuore subito dal Presidente Napolitano…



4. Antonio Vona ha scritto:

24 novembre 2018 alle 04:39

Paolo liguori é la vergogna umana,va denunciato immediatamente,che persona schifosa é



5. Gianmaria Framarin ha scritto:

14 marzo 2019 alle 03:42

Fatevi un bell’esame di coscienza dopo 35 anni.
1) Ascoltando TUTTI gli spettatori coinvolti negli scontri della curva “nord” dell’Heizel, NON S’E’ MAI CAPITO CHI “HA INIZIATO” E CHI MENO. Ci sono innumerevoli testimonianza di tifosi juventini con i coltelli e tifosi del Liverpool ubriachi, e sinceramente sarebbe ora di farla finita di cercare “il colpevole”, quando la violenza scorre da AMBO LE PARTI.
2) Quella coppa NON ANDAVA ASSEGNATA.
Molti di voi juventini avete detto per anni che quel titolo andava cancellato, ma la vostra società cos’ha fatto? Esattamente come LO SCUDETTO INTERISTA DEL 2006, quello non era un trofeo da vincere. Andava semplicemente ANNULLATO.
3) Fate i moralisti se qualcuno scrive “Iuventini, ma italiani” e poi subito vi scagliate contro Pruzzo e Conti che, semmai, hanno fatto il gesto al Liverpool per una faccenda CHE NON VI RIGUARDA, dato che si tratta di Roma-Liverpool del 1984.
4) Le persone morte, tra le quali almeno 10 non italiani, non diventano “meno morte” o “vendicate” se si caricano le colpe solo ed esclusivamente sugli “inglesi”. Intanto loro hanno pagato con 5 anni d’esilio (ingiusto, secondo me, che cosa c’entrano gli altri club?), ma non c’è mai stata prova alcuna che siano stati loro ad iniziare gli scontri. L’unica VERITA’ è che loro HANNO INVASO IL SETTORE Z, e chiunque si ritrovasse lì, italiano, belga, inglese, chiunque, E’ CORSO A RITROSO PER PROTEGGERSI, si è ritrovato ammassato sul muro, che poi è crollato.
Solo questo potete dire se avete a cuore la verità. Il resto è la solita retorica da tifosi.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.