17
marzo

Akash nisciuno è fesso: le innumerevoli identità del concorrente di Ballando con le Stelle

Akash Kumar

, Andrew, Pablo Andreis Romeo. A volte Andrea P. Ma chi è davvero il concorrente di Ballando con le Stelle dagli occhi di ghiaccio (che forse nemmeno tali sono)? E come si chiama? Avvisate Milly Carlucci che il pubblico rischia di andare in confusione: il ragazzotto in questione, infatti, pare si diverta a giocare con la propria identità ed a presentarsi con generalità spesso diverse. Sia nella vita privata che in tv.

A Ballando con le Stelle, il giovane si è presentato con l’esotico nome di Akash Kumar, spiegando con sguardo tenebroso di essere italiano, di madre brasiliana e padre di origini indiane. Ma – come si suol dire – Akash nisciuno è fesso e a molti non sarà sfuggito che il modello veronese era già apparso in tv con identità diverse.

Akash, infatti, era stato tra i tentatori di Temptation Island, dove si chiamava Pablo Andreis Romeo, anzi Andrea P., 22 anni single. Tra le sue apparizioni televisive, anche un passaggio a Ciao Darwin nella squadra dei Belli. Lì Pablo Romeo aveva spiegato che “la bellezza può essere anteriore ed esteriore“, suscitando l’ilarità del conduttore Pablo Bonolis. Pardon, Paolo (iniziamo pure noi a confonderci con tutti questi nomi).

Insomma: il vero nome del modello veronese è quello fornito a Ballando con le Stelle o a Temptation Island? Ma l’identità di Akash Kumar – o dovremmo chiamarlo Pablo Andreis Romeo? – è diventata un caso di discussione anche sui social. Alcuni utenti (tra i quali c’è chi afferma di aver conosciuto in passato il ragazzo) si sono fatti sentire dopo aver visto il modello tra i concorrenti di Ballando con le Stelle presentato come Akash. Su Facebook c’è chi scrive di averlo conosciuto come Andrew o Andrea, chi come Romeo o Pablo Romeo.

A me hai sempre detto che ti chiamavi Andrew e che sei nato in Brasile” dice un utente, seguito da altre testimonianze di chi, ad esempio, sostiene che “ogni volta diceva un nome diverso“. E c’è pure qualcuno che dubita dei suoi occhi azzurri, che su Rai1 non sono passati inosservati, postando vecchie foto in cui Akash-Andrea-Pablo-Romeo, in effetti, non aveva una tonalità così marcata nello sguardo.

Attendiamo il processo live di Selvaggia Lucarelli.



Articoli che potrebbero interessarti


Akash Kumar
Akash Kumar a Ballando con le Stelle 2018


Gessica Notaro
Gessica Notaro a Ballando con le Stelle 2018


Milly Carlucci
Milly Carlucci diffida Mediaset per Amici Celebrities. Roba da ridere


Veera Kinnunen e Dani Osvaldo (da Instagram)
Ballando: su Veera Kinnunen e Dani Osvaldo aveva ragione «Otello» Oradei. E la Carlucci muta

3 Commenti dei lettori »

1. ariel ha scritto:

17 marzo 2018 alle 18:47

Oltre al nome, il vero imbroglio è che i suoi “meravigliosi”occhi di ghiaccio, in realtá, non sono suoi!
Fino a poco fa utilizzava quotidianamente delle classiche lentine colorate, da qualche tempo si è sottoposto ad una operazione per cambiare completamente il colore degli occhi, tipo quella che ha fatto (con risultati peggiori, a dire il,vero) il “Ken umano” spesso ospite dalla d’ Urso.
Milly prova a fargli fare una visita oculistica in diretta, così ti tiri uno scoop che altro che canna gate dell’ Isola!



2. Vale ha scritto:

19 marzo 2018 alle 12:48

Però scusate…ma che importanza ha? Il nome, la nazionalità, il colore degli occhi? E’ una gara di ballo, non di bellezza o un’identificazione di polizia.
Va giudicato per il ballo. Tutti nello spettacolo usano nomi d’arte e ritocchi estetici! Mi sembra una polemica assurda!!



3. Michele ha scritto:

25 marzo 2018 alle 00:56

Ma questa Selvaggia Lucarelli perché non la smette di volersi fare pubblicità in modo così sgradevole? Ma chi è più da biasimare, lei che cerca ogni pretesto per mettersi in evidenza con le sue pessime maniere, o uno che in trasmissioni precedenti ha usato altri nomi? A questa Selvaggia così selvaggia che cosa importa? Giudichi il modo di ballare, se ne è capace, e non metta il naso in cose che con la trasmissione non c’entrano nulla.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.