7
marzo

Paco Torreblanca (Best Bakery) a DM: «Quella volta che ho preparato il dolce per Papa Ratzinger…»

Paco Torreblanca

Paco Torreblanca

Nel 1990 è stato eletto il Miglior Pasticcere d’Europa, nella sua carriera ha deliziato i palati dei sovrani di Spagna, di Papa Ratzinger e di Obama. Lui è Paco Torreblanca, classe 1951, mago della pasticceria spagnola pronto a farsi scoprire dal – e a scoprire il – Belpaese nel nuovo programma di Tv8, Best Bakery (da lunedì 12 marzo alle 18.35). Paco sarà uno dei due giudici, l’altro è il belga Alexandre Bourdeaux, chiamato a girare lo Stivale per scegliere la migliore pasticceria di Italia. DavideMaggio.it l’ha incontrato in quello che egli stesso definisce il suo “santuario” ossia il laboratorio/scuola, nei pressi di Alicante (Spagna), in cui prepara dolci che finiscono sulle tavole di mezzo mondo.

Intervista a Paco Torreblanca

Come sei approdato a Best Bakery?

All’inizio, quando me l’hanno chiesto, ho pensato che non parlavo molto bene italiano e non sarebbe stato possibile. Quando ho saputo di essere stato scelto per me è stato un successo, sono stato contentissimo di fare questo programma che mi consente di fare in tv quello che faccio tutto il giorno. E’ stato bellissimo.

Qual è stata la cosa migliore che hai assaggiato?

Lo dico con il cuore, spero che nessuno ne abbia a male, la sfogliatella che ho mangiato a Napoli è stata una cosa incredibile.

Durante le registrazioni è successo qualcosa di strano, oppure qualche concorrente si è ribellato ai giudizi?

In una pasticceria a Milano, siamo stati presentati ad una signora, le è stato detto: “c’è un pasticcere spagnolo e l’altro belga”, e lei da subito: “mi piace lo spagnolo” e ha iniziato ad abbracciarmi calorosamente… Una cosa simpaticissima perchè era una signora molto elegante. Durante la gara qualche concorrente di tanto in tanto si è un po’ arrabbiato quando il lavoro non andava bene. Io cercavo di tranquillizzarli.

Siete stati cattivi?

No… Arriva Alexandre Bourdeaux: “Paco è sempre cattivo, dovete sapere… Io sono quello buono, lui è quello cattivo”. Non è vero, la gente dice che Paco è sempre sorridente però, però taglia… Non è vero! Il giudice è imparziale, se è corretto quello che fa, lo dico, se è sbagliato pure.

Nella tua carriera hai preparato la torta per il matrimonio reale in Spagna.

Sì, ho preparato dolci anche per il Papa emerito che è venuto due volte in Spagna e per Obama. E’ stato un momento di grande successo per me, i miei lavoratori e la mia famiglia.

Cosa hai preparato per Ratzinger e per l’ex Presidente Usa?

Per il Papa, siccome è tedesco, il suo segretario mi ha fatto recapitare una ricetta antichissima. Quando la leggo,  penso che sia troppo grassa: “Non la possiamo fare perchè se no il Papa muore subito”, ho detto. E abbiamo fatto una cosa più leggera, simile, ma con meno zucchero.

Qual è il tuo prossimo obiettivo con la pasticceria?

La Disney ci ha chiesto di fare qualcosa per tutta la Disney del mondo, torte con le immagini di Topolino etc. E’ un’operazione complicata, sarebbe una sfida importante per noi, stiamo ancora trattando.

Storicamente un pasticcere, rispetto ad uno chef, è quasi considerato di Serie B. Qualcosa negli ultimi anni sta cambiando?

Sì, il cuoco è un personaggio importantissimo ma tutto sta cambiando perchè il pasticcere per me è come un alchimista, tutto è preciso, perfetto, pesato, controllato. In questo momento il riconoscimento per il suo operato è elevatissimo.

Guadagnano di più i cuochi o i pasticceri?

Questa domanda è un po’ complicata…! (ride, ndDM).

Come si prepara il dolce dei reali di Spagna

Altri video dal laboratorio sul nostro canale YouTube

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Alberto Frezza e Stefania Spampinato
DavideMaggio.it intervista Alberto Frezza (Station 19) e Stefania Spampinato. L’attrice: «Ecco come vorrei morire in Grey’s Anatomy» – Video


Irama
Irama a DM: «Oggi ho la certezza di poter fare la mia musica»


Paco Torreblanca e Alexandre Bourdeaux - Best Bakery
Best Bakery: Tv8 va a caccia della migliore pasticceria di Italia


Alexandre Bourdeaux
Alexandre Bourdeaux (Best Bakery) a DM: «Io, il Gordon Ramsay della pasticceria? No, molto meglio!»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.