23
gennaio

Isola dei Famosi: altro che attacco di panico, è stato un ‘attacco di noia’

Francesca Cipriani

Francesca Cipriani

Iniziamo dalla fine: l’orario di chiusura. La prima puntata dell’Isola dei Famosi 2018 (qui gli ascolti), in onda ieri su Canale 5, ha chiuso in fretta e furia all’1:31, praticamente a notte fonda. Una lunghezza imperdonabile e, ancor peggio, ingiustificata. Salvo un unico fuori programma – forse nemmeno del tutto imprevisto e imprevedibile – legato a Francesca Cipriani, infatti, in puntata è filato tutto liscio. Persino Mara Venier, opinionista in  studio, a un certo punto se n’è uscita con un “Quanto manca?”. Ma fosse soltanto questo il problema.

Nei 230 lunghi minuti di trasmissione (qui il dettaglio della puntata) è accaduto davvero poco. Normale per la prima puntata di un reality, direte voi. E invece no. Perchè quei poveri martiri che sono riusciti a resistere davanti alla tv sino alla fine, hanno potuto sicuramente notare come l’unico segmento realmente interessante di tutta la serata sia stato in realtà quello delle nomination, avvenute appunto tra l’1:03 e l’1:30. I vip stavano iniziando a svelare antipatie e litigi avvenuti in questi primi giorni, a battibeccare sulle motivazioni delle nomination, ad alzare la voce e a muovere accuse reciproche. Ma ormai era tardi. “Ci chiudono il satellite”, continuava a ripetere una nervosa Marcuzzi che a un certo punto se la prende pure (giustamente) con gli autori che le mettevano fretta.

Se è legittimo che in un reality le nomination siano relegate all’ultima parte della serata, sarebbe stato forse più accattivante evitare o ridurre all’osso la sterminata prima parte passata a parlare di donna del mistero e di fantasmi, a far nuotare i naufraghi su fenicotteri gonfiabili, a superare prove inutili, come quella delle casse da cercare nella sabbia e poi da aprire, rigorosamente una ad una, per 18 volte.

E così il “momento topico” della puntata è il tira e molla di Francesca Cipriani, che urla come una forsennata, si fa accompagnare a terra e poi risale sull’elicottero prima di lanciarsi e raggiungere l’Isola (anzi no, la Palapa, perchè l’Isola poi sarebbe stata un’altra). “Un vero e proprio attacco di panico, ha commentato la “dottoressa Marcuzzi” calcando la mano. “Un totale attacco di panico”, ha ripetuto poco dopo. Senza cadere nella banalità, ricordiamo alla conduttrice che questo è un problema che fa soffrire milioni di persone, ed è parso fuori luogo usare queste parole con tale leggerezza tanto più perchè i comportamenti dell’ex pupa sono ben noti al pubblico e non sembravano poi così spontanei.

Una riflessione a parte merita l’ingresso del non famoso Franco Terlizzi. L’ex pugile amico dei vip (date un occhio al suo profilo Instagram, ci sono selfie persino con l’inviato Stefano De Martino e i videoappelli di Pucci, delle Donatella, che chiedono al pubblico di votare per lui), è riuscito ad entrare con una percentuale risicatissima – 38% per lui contro il 37% per Deianira Marzano – soltanto dopo un palese endorsement della Gialappa’s Band che, a televoto aperto, ha chiesto al pubblico di scegliere proprio lui. Anche Mara Venier, poco dopo, ha detto che fra i tre finalisti di Saranno Isolani avrebbe scelto proprio il Terlizzi. Che poi è entrato, appunto, con un solo punto percentuale di scarto. Un mistero?

Potrebbe indagarci Daniele Bossari, che Mistero lo ha condotto per otto edizioni. E qui si apre un altro capitolo: il neo vincitore del Grande Fratello Vip promosso a opinionista assieme alla già citata Mara Venier, è sembrato un pesce fuor d’acqua, inadatto al contesto “caciarone” di un programma come questo. E lo si è capito tutte le volte in cui è intervenuto – spesso interrompendo anche la conduttrice – con commenti che sono sembrati soltanto dei riempitivi, un po’ come quando fuori a cena si creano momenti di imbarazzo, e qualcuno si mette a parlare delle mezze stagioni.

[TUTTO SULL'ISOLA DEI FAMOSI 2018]

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Baglioni-Hunziker-Favino
Sanremo 2018: Nonno Claudio chiama a raccolta friends (& partners) ma lascia giocare Michelle e Pierfrancesco nella sua festa della musica


Stefano De Martino - Prima puntata Isola dei Famosi 2018
Isola dei Famosi 2018, prima puntata del 22 gennaio: naufraghi divisi in Migliori e Peggiori. Al televoto Marco Ferri vs Eva Henger


Antonia Klugmann
MasterChef 7: con Antonia Klugmann non si ha tempo di piangere il «defunto» Cracco


Tale e Quale Show: Annalisa Minetti imita Celine Dion
Tale e Quale di nome e di fatto

12 Commenti dei lettori »

1. GIOBOND ha scritto:

23 gennaio 2018 alle 12:29

Premesso che l’ho guardata tutta fino alla fine…o quasi ad esser sinceri essendomi addormentato circa dopo la mezzanotte per qualche manciata di minuti. Tempo perso con le casse, nuova idea autoriale ma sbagliata in una prima puntata dove bisogna fare di corsa. Il fantasma, altro problema autoriale, non mi è piaciuto. La Cipriani, attrice ormai sull’orlo di una crisi di nervi l’avrei espulsa dal gioco prima ancora di farglielo iniziare ma si sa…serve per le dinamiche televisive. Peccato davvero per come dico tu Giovanni che la parte più bella è stata fatta di corsa negli ultimi 20 minuti di trasmissione, con pure una Marcuzzi incavolata con gli autori. Per la prima volta nella storia del programma non si è visto l’arrivo sull’isola. Pazzesco no? Finita la puntata in Palapa….
Bossari invece mi è piaciuto, la parte seria dei due opinionisti dove una Venier era al cellulare perchè annoiata pure lei…
Poteva andare meglio, ottimi gli ascolti per carità, ma che noia veramente. Peccato!
Settimana prossima andrà meglio…si spera!



2. Pongo&Peggy ha scritto:

23 gennaio 2018 alle 13:20

Son d’accordo con tutta la recensione. La durata incommentabile, quando a mezzanotte mi sono arresa la puntata era ancora alle premesse. La Cipriani non è parsa naturalissima, e più che altro la Marcuzzi mi è parsa un pò troppo pronta a gestire la situazione. In ogni caso il suo sarebbe stato un attacco di isteria, semmai, e non di panico. Bossari fuori contesto.
In quanto al non famoso, il misero punto di scarto mi ha lasciata parecchio ma parecchio perplessa. Davo per scontata la vittoria di Deianira Marzano, personaggio molto noto sul web e “adottato” anche dai vip da lei presi di mira (Stefano Gabbana ad esempio). Soprattutto mi ha stupita che le preferenze della Gialappa’s non siano andate a lei ma a Terlizzi. Mistero, appunto.



3. lalella ha scritto:

23 gennaio 2018 alle 13:31

Puntata noiosissima… Marcuzzi incapace di reggere niente, Daniele Bossari mi è piaciuto ma forse troppo logorroico per la situazione e, la cara “Zia” Mara Venier invece la trovo parecchio rincitrullita e fuori luogo, annoiata, non attenta a quello che succedeva intorno a lei… imbarazzante! Lasciatela a casa e metteteci qualcuno a cui magari interessa l’Isola e interessa commentarla!



4. xxxxx ha scritto:

23 gennaio 2018 alle 13:40

Nicola Savino sei anni fa è riuscito a far tuffare Malgioglio perdendo solo dieci minuti.
E meno male che come conduttore di reality sarebbe scarso, nella stessa situazione se l’è cavata meglio della Marcuzzi che ha condotto molti più reality di lui…
Se la Ventura non dovesse essere disponibile, l’anno prossimo che diano il programma a lui.



5. Sabato ha scritto:

23 gennaio 2018 alle 15:01

Condivido tutto, tranne la bocciatura di Bossari: i suoi “commenti riempitivi” hanno salvato tanti momenti di gelo e di silenzio, che la conduttrice e l’inviato, spesso, non si sono preoccupati di evitare.

Ecco la mia recensione.
Ho trovato la (lunghissima) puntata davvero noiosa, con una prima parte lentissima ed una seconda parte più scoppiettante ma sacrificata a causa del ritardo.
La Marcuzzi si conferma inadatta alla conduzione di un reality, che richiede una personalità forte ed autorevole (vedi Ventura, D’Urso…).
La Venier è sicuramente un valore aggiunto per il programma e Bossari ha dimostrato di saper fare TV: ha fatto alcuni commenti ficcanti, ma soprattutto si è occupato di riempire i tempi morti ed i momenti di gelo. E’ una preziosa spalla per la Marcuzzi. Ma perché hanno separato i due opinionisti, uno a destra ed uno a sinistra nello studio?
De Martino sorprende, di tanto in tanto, con alcune battute azzeccate, ma per il resto si è rivelato davvero scadente come inviato: manca di autorevolezza, non fa rispettare le regole né mantenere l’ordine, e spesso non si capisce cosa dice perché borbotta a bassa voce.
Evitabilissime le lunghe prove delle casse nelle dune di sabbia, che non hanno aggiunto nulla di interessante alla puntata; bocciate le nomination “tagliate” per motivi di tempo.
Il cast potrebbe rivelare alcune sorprese.



6. Travis ha scritto:

23 gennaio 2018 alle 15:54

Io ho trovato la puntata in linea con le ultime edizioni, quelle Mediaset. Gli autori dell’isola come quelli del GF hanno capito che per avere ascolti si deve fare trash e organizzano sti siparietti tra i concorrenti. Il punto è che non hanno capito che i concorrenti sono diversi e c’è chi recita bene e chi no. Il 90% delle pantomime fatte ieri son venute male comprese Cipriani e Giucas/Warwik (il fantasma!!!). Un pò di realismo da parte degli autori e un veloce corso di recitazione per i concorrenti e siamo a posto :)



7. RoXy ha scritto:

23 gennaio 2018 alle 16:21

Condivido con Pongo&Peggy, attacco di isteria, e non di panico. Molto probabilmente recitato, ma tuttavia divertente. Chissene se stava male davvero, l’importante è che ci abbia fatto ridere. L’attacco di panico è cosa seria, la Marcuzzi, sbagliando anche in questa circostanza, l’ha citato fuori luogo. Povera incapace…



8. Pongo&Peggy ha scritto:

23 gennaio 2018 alle 16:26

Hai ragione RoXy, anche se recitato è stato un momento molto divertente. La Cipriani che corca il povero pilota rimarrà una delle scene cult dell’Isola anche negli anni a venire, secondo me.



9. Marco ha scritto:

23 gennaio 2018 alle 20:43

A parer mio è ingiustificabile la chiusura dell’isola all’1.30, posso capire che era la prima puntata ma non si può proprio…poi la Marcuzzi è veramente imbarazzante, possibile che dopo 10 anni che conduce reality non abbia ancora capito quando è il momento di accelerare su certe cose? Cioè ieri sera all’1.10 dovevano ancora iniziare le nomination e lei rientrata dalla pubblicità si mette a scherzare con la Venier, all’1.25 è ancora lì che chiede le motivazioni delle nomination (che sono sempre le solite da una vita, non abbiamo legato, non c’è feeling, …)! Poi quando gli autori gli dicono di non chiedere le motivazioni si sorprende pure e fa l’offesa; non ha un minimo di polso per gestire la situazione!!



10. Duff ha scritto:

23 gennaio 2018 alle 21:56

Inutile dire altro. Cast scialbo. Cipriani trash ma finta. Marcuzzi inadatta a fare reality, ci fosse stata Ilary Blasi la Cipriani sarebbe scesa in 2 secondi. Mara Venier ha dimostrato che senza spalla adatta è inutile. Bossari proprio fuori testo. Mancano lingue biforcute come Luxuria o Signorini, che pepavano un po’ gli andazzi. Risultato: una prima puntata terribile, piena di abbiocchi.



11. alessandro ha scritto:

23 gennaio 2018 alle 22:20

Sparare e sparlare sull’isola dei famosi e’ uno sport nazionale e questo sito non si sottrae… si accoda a tutti gli altri…

A me non e’ dispiaciuta affatto la prima puntata… l’unico errore e’ avere dato poco spazio alla fase delle nomination che si sono rivelate molto interessanti…



12. Marco ha scritto:

24 gennaio 2018 alle 07:32

Sono d’accordo su tutto ma l’ultima parte no Bossari ha fatto il lavoro per cui è pagato e l’ha fatto bene nelle pubblicità guadava il monitor era attento su tutto commentava bene non mi è sembrato un persce fuor d’acqua anzi invece la venier si che ad un certo punto quanto erano in onda era al telefonino bossari era più attento di lei



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.