15
gennaio

Malgioglio in Netflix Narcos 4? Una bufala, l’ennesima

Malgioglio

Malgioglio

Come si dice “fake news” in spagnolo? La prima bufala televisiva del 2018 ha un insolito sapore latino-americano e DavideMaggio.it è in grado di smascherarla. Protagonista Cristiano Malgioglio che, stando ad alcune ‘indiscrezioni’ di stampa seguite – manco a dirlo – da sue dichiarazioni, avrebbe dovuto sostenere -insieme al compagno di merende Ciacci- un provino per la quarta stagione di Narcos, popolarissima serie di Netflix. Ebbene, ci abbiamo messo un po’ di tempo, ma siamo arrivati dritti dritti alla fonte e abbiamo scoperto quello che abbiamo sempre sospettato: non esiste nessun ruolo per Cristiano Malgioglio nè tanto meno per Giovanni Ciacci. La verità è che il regista di Narcos probabilmente non è nemmeno a conoscenza dell’esistenza del paroliere di Mina e Carmen Di Pietro.

E una riflessione c’è sicuramente da farla. Ciò che spaventa maggiormente delle fake news – termine al quale preferisco di gran lunga il sempreverde “bufale” o, più efficacemente, “puttanate”- non è tanto chi le partorisce quanto la leggerezza e a volte la lapalissiana stupidità con la quale le si fanno circolare, soprattutto se a farlo sono colleghi che si fregiano del titolo di giornalista. Un professionista mediamente navigato, sufficientemente attento, tiepidamente scrupoloso, non può non accorgersi della manifesta falsità di alcune notizie. O quanto meno averne sospetto e, conseguentemente, approfondire.

E’ proprio il caso del folgorante futuro professionale di Cristiano Malgioglio ft. Giovanni Ciacci. Una notizia che avrebbe fatto ridere pure i polli e che, invece, ha fatto capolino su blasonate testate non si sa come, non si sa perchè. O meglio, si sa il come e si sa soprattutto il perchè: le fake news sono spesso e volentieri talmente surreali da destare maggior interesse, maggiori click, maggior… business. Addirittura nel corso del tempo sono stati aggiunti retroscena e dettagli in esclusiva: Malgioglio avrebbe dovuto interpretare un narcotrafficante trans con la testa rasata (particolare che l’avrebbe fatto desistere dal volare in Messico per il provino), Ciacci un giornalista italiano che indaga sul traffico di droga.

Ora, che all’ex gieffino vip piaccia prendersi bonariamente gioco degli amici giornalisti è cosa nota; che questi ultimi, invece, avallino le bizzarre notizie promozionali del ciuffo biondo della tv è cosa imbarazzante.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


NARCOS_MEX_Michael Pena
Narcos è arrivato in Messico


Cristiano Malgioglio - Grande Fratello Vip
BOOM! Grande Fratello Vip 2018: Cristiano Malgioglio rientra nella Casa


Lisa Fusco - Grande Fratello Vip 2018
Grande Fratello Vip 2018, Lisa Fusco accusa: «Silvestrin è un omofobo»


levante
Pagelle TV della Settimana (8-14/01/2018). Promosso The Handmaid’s Tale. Bocciati Levante e il PD su Orietta Berti

3 Commenti dei lettori »

1. Vince! ha scritto:

15 gennaio 2018 alle 13:36

A me il Cristiano Malgioglio troll ha sempre divertito parecchio.
Vi ricordate del fidanzato star di Hollywood?



2. Antonio Sanna ha scritto:

15 gennaio 2018 alle 14:53

Ma dai era evidente fosse una cavolata….racconta tante di quelle palle che questa era scontatissima lo fosse…come le storie con bellissimi artisti di fama mondiale…Lady Gaga sua parente e che si sono incontrati e lei avrebbe chiesto di fare un duetto insieme o Mariah Carey che lo voleva denunciare per un tweet e per questo ha partecipato al GF Vip….la cosa triste è dar voce sui tg e giornali alle sue fantasie!



3. alex1989 ha scritto:

15 gennaio 2018 alle 18:21

ottima riflessione, anche perchè dare lezioni a persone su come devono comportarsi nel web e sui social, quando poi per primi a non rispettare le regole sono quelli che le vogliono scrivere è imbarazzante
non importa se tutti noi sappiamo che può essere una bufala, quello che importa è che un giornalista non le deve scrivere,



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.